MOTO2 GP Barcellona: Alex Marquez domina senza rivali, altra gara “grigia” di Morbidelli

Pasini è 2°, l’italo-brasiliano 6°. Ora Luthi, col 3° posto, è solo a 7 punti. di 11 giugno 2017, 13:45 126 visualizzazioni
Moto2 | GP Barcellona: Alex Marquez domina senza rivali, altra gara “grigia” di Morbidelli

Alex Marquez si conferma il “conquistador” della terra spagnola in Moto2: come successo in Andalusia a Jerez de la Frontera, il pilota spagnolo del team Mark VDS ha dominato con distacco il Gran Premio di Barcellona, vincendo con quasi cinque secondi di margine sul nostro Mattia Pasini, che di fronte alla giornata di grazia di Alex non poteva fare di più. Terzo Thomas Luthi, che in campionato si fa sempre più pericoloso rispetto a Franco Morbidelli il quale, come al Mugello, è sembrato l’ombra di se stesso: solo , dietro anche a Oliveira (al 100° GP in carriera) e al pilota della Forward Baldassarri.

La partenza per il poleman Marquez, al contrario di Martin in Moto3, è perfetta, e da lì è iniziato il suo grand chelem perché dalla prima esse i suoi avversari non l’han più visto. Subito dietro di lui, sin dalla prima curva la lotta è durissima tra Morbidelli, Pasini e Luthi, che si son trovati appaiati da subito e Luthi ne ha pagato maggiormente le conseguenze, dovendo tagliare sui dissuasori per rimettersi alle spalle di Oliveira.

Dopo già il terzo giro, Marquez ha a disposizione 2.6 secondi di vantaggio grazie al record in gara fatto per le Moto2. Fuga in solitaria per lui, mentre alle sue spalle si consuma una lotta prima sul corpo a corpo e poi sul cronometro. Morbidelli, Pasini e Luthi capiscono che la battaglia sarà limitata ai due restanti posti sul podio, e Mattia si pone poco dopo secondo. Il “Morbido” invece subirà come al Mugello una lenta e inesorabile discesa.

L’italo-brasiliano viene difatti infilato poco dopo dallo svizzero Luthi e, durante il sorpasso, subisce una chiusura dello sterzo, dovendo allargare e facendo passare anche la KTM di Oliveira; il calvario continuerà con il sorpasso subito da Baldassarri e dalla pressione messagli da un ottimo Navarro, (posizione in cui terminerà la gara).

Mentre dietro avviene una lotta per l’ottava posizione tra piloti come Quartararo, Bagnaia e Schrotter, davanti la situazione rimarrà stabile fino all’arrivo con le posizioni totalmente congelate. Al penultimo giro avverrà la caduta di Schrotter che permetterà a Quartararo di strappare un discreto posto, davanti a Vierge.

In campionato Luthi è sempre più minaccioso alle spalle del nostro italiano, che ha vissuto in queste due gare un “momento no”. Ora il leader del team francese ha 123 punti e solo 7 lunghezze sullo svizzero, ma ancora peggio sono in rialzo le quotazioni di Alex Marquez, ora con un punteggio di 103 punti. Pasini invece, a causa dei tre “zeri” consecutivi nelle prime tre gare, è a 59 punti.

Qui i link dei risultati e della generale Moto2.

Fonte immagine: Internet (per segnalare il copyright info@passionea300allora.com)


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.