Andrea Ettori

CAMONJENSON Mclaren Honda, inizio shock!

tanta delusione nella prima giornata di test a Barcellona di 27 febbraio 2017, 21:30
Mclaren Honda, inizio shock!

Se il buongiorno si vede dal mattino, in Mclaren è ancora notte fonda. L'esordio ufficiale della nuova MCL32 "orange", nella prima giornata di test a Barcellona dopo i 100 km del filming day di domenica, è stato molto deludente.

Fernando Alonso, dopo essere sceso in pista, è stato costretto a rientrare ai box solamente dopo un giro a causa di un problema di pressione dell'olio alla PU Honda. Un guasto che ha fatto perdere diverse ore al team per essere riparato, e che ha causato la prima sostituzione stagionale della unità giapponese.

La causa del guasto sarebbe riconducibile ad un errore progettuale da parte di Honda, che dovrebbe essere sistemato per domani. Boullier ha confermato che la Mclaren non si aspettava di avere così tanti problemi durante la prima giornata e che Alonso non era particolarmente felice della situazione.

La stessa velocità massima registrata da Alonso, 305km/h rispetto ai 330.2 km/h della Red Bull di Ricciardo è la dimostrazione che la PU giapponese ha girato in modalità "protezione" per evitare ulteriori rischi. Lo spagnolo ha compiuto 29 giri nel tardo pomeriggio facendo registrare il tempo di 1:24.852 con gomma soft.

Ok che si tratta solamente di test pre-stagionali, ma con solo 8 giorni complessivi di prove a Woking il campanello d'allarme è già suonato. Nessuno si sarebbe aspettato una situazione simile se non addirittura peggiore rispetto a quella disastrosa del 2015, quando sulla Mp4-30 la PU Honda non si accendeva nemmeno.

Nella giornata di domani scenderà in pista Stoffel Vandoorne, sperando che il pilota belga possa accumulare km senza problemi importanti. Dopo solo una giornata alla Mclaren è già tempo di una svolta.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE