Marussia pronta ad uscire dal regime di amministrazione controllata

di 04 febbraio 2015, 11:30
Marussia pronta ad uscire dal regime di amministrazione controllata

Buone notizie per la Marussia: gli amministratori del team hanno annunciato che il 19 febbraio la squadra uscirà dal regime di amministrazione controllata in cui era finita nei mesi scorsi. La scuderia di Banbury era scomparsa dai radar della Formula 1 a seguito del Gran Premio di Russia, dopo il quale Andrey Cheglakov, il principale finanziatore della squadra facente capo alla Marussia Motors, aveva ritirato il sostegno economico al team russo.

Quando tutto sembrava ormai perduto, a gennaio sono arrivate due buone notizie: la conferma della presenza della Manor Grand Prix, cioè l'ex Marussia, nella entry list per la stagione 2015 di Formula 1, ma soprattutto l'annullamento dell'asta di gennaio dove era in programma la vendita dei beni di proprietà della squadra; proprio quest'ultima notizia era stata interpretata come il segnale che qualcosa si stava muovendo nel verso giusto per il salvataggio della squadra. È di oggi invece la notizia che tra due settimane la squadra uscirà dal regime di amministrazione controllata.

Questo il comunicato rilasciato dall'amministratore, Morgan Rossiter:

"Si prevede che, prima della gara inaugurale della stagione 2015, verranno effettuati degli investimenti sulla Società, la cui uscita dal regime di amministrazione controllata, che avverrà tramite un CVA (Company Voluntary Agreement), è pianificata per il 19 febbraio 2015. Il CVA è un processo di ristrutturazione, concordato coi creditori di una società, che permette la ripresa delle attività e la creazione di una soluzione a lungo termine per il team".

Secondo Craig Slater di Sky Sport UK, un fattore fondamentale che ha attratto nuovi investitori è stata la conferma che la squadra anglo-russa avrebbe comunque ricevuto i proventi derivanti dal nono posto nella classifica finale (una cifra pari a circa 40 milioni di euro) nonostante la sua assenza agli ultimi tre Gran Premi della passata stagione.

"La mia idea è che John Booth e Graeme Lowdon saranno ancora alla guida del team e stanno pianificando di prendere parte alla prima gara. La Formula 1 Commission si riunirà giovedì per concedere alla Marussia, o alla Manor, come dovremmo chiamarla ora, il permesso di utilizzare la vettura della passata stagione nel campionato 2015. È stato possibile raggiungere questo accordo perchè alla squadra inglese sono stati concessi i premi per il nono posto nel campionato costruttori, coi quali ha potuto dimezzare i propri debiti" ha dichiarato Slater.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.