Martin Brundle: "Maldonado ha le capacità per restare in Formula 1 anche senza Chavez"

di 08 marzo 2013, 18:00 103 visualizzazioni
Martin Brundle: "Maldonado ha le capacità per restare in Formula 1 anche senza Chavez"

"Pastor Maldonado probabilmente riuscirà a rimanere in Formula 1 anche senza Hugo Chavez." Questo è ciò che pensa l'ex pilota Martin Brundle, ora commentatore delle gare di Formula 1 per SKY UK, riflettendo sulle conseguenze che la morte del presidente venezuelano può provocare per il pilota della Williams.

Fino alla morte di Chavez, all'inizio di questa settimana, Maldonado ha goduto dell'appoggio personale del presidente venezuelano; il suo posto alla Williams, infatti, è garantito in virtù del contratto multimilionario che lega la squadra inglese all'azienda petrolifera di Stato venezuelana, la PDVSA. Tuttavia, con le elezioni ormai alle porte, è possibile che il partito socialista, il cui massimo esponente era proprio Chavez, possa perdere il potere che ha detenuto finora.

Martin Brundle, tuttavia, crede che per Maldonado la situazione non sia così drammatica: "Pastor è diventato un eroe nazionale dopo la sua vittoria al Gran Premio di Spagna l'anno scorso, e penso che ciò sia stato positivo sia per i suoi sponsor che per l'intero Venezuela, quindi perchè non dovrebbero rinnovargli il loro supporto?" ha detto l'ex pilota a Sky.

Damon Hill è d'accordo solo in parte, e ha sottolineato che "in questi tempi per un pilota non è sufficiente il talento per emergere".  Anzi, lo stesso campione del mondo 1996 è ora alla ricerca di un supporto economico per far correre suo figlio Josh, che quest'anno disputerà il campionato europeo di Formula 3.

Il futuro prossimo di Maldonado, tuttavia, non dovrebbe riservargli grossi cambiamenti: innanzitutto, per ridurre o addirittura bloccare il suo finanziamento al pilota, sarebbe necessaria la formazione di un nuovo governo, cosa tutt'altro che facile anche dopo la scomparsa di Chavez. Inoltre, anche se si dovesse formare un nuovo governo nel giro di un paio di mesi, annullare la sponsorizzazione a Maldonado sarebbe una mossa assolutamente impopolare, giustificata solo da eventuali pessime prestazioni del pilota in futuro che al momento sembrano improbabili.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.