Le 10 Pillole del GP d'Italia 2015

di 08 settembre 2015, 18:30
Le 10 Pillole del GP d'Italia 2015

Alla fine è Luigino Hamilton a spuntarla ancora una volta a  Monza, ipotecando titolo e baracca vista la cottura a fuoco lento del biondo Nico a due giri dal termine. Gara velocissima condita dalla rimonta del finnico Kimi in versione Ricciardo alla partenza. L'ex nemico ditino Seb viene applaudito sul podio anche da chi 12 mesi fa gliene cantava peste e corna, ma è ormai consuetudine conclamata.

Foto di copertina dedicata alla Mclaren Honda, che per l'occasione ha cambiato livrea per mantenersi in linea con gli standard ottenuti in pista.

Via con le Pillole.

1 - Lewis Hamilton | L'investigazione della FIA a fine gara non doveva essere svolta sulla pressione delle gomme della Mercedes, ma sul parrucchiere che ha conciato così l'inglese per atti osceni in luogo pubblico. Una roba aberrante.

2 - Nico Rosberg | Investigazione in atto anche per lui, ma per un altro motivo. Da domenica pomeriggio si sono perse le sue tracce dopo il barbecue Mercedes che gli chiude i conti mondiali. Anche perché stavolta non ci saranno doppi o tripli punti ad "AbbuDhabbi".

3 - Kimi Raikkonen | Alias terapia d'urto. Solo lui è capace di mandare le persone dall'esaltazione per una prima fila magnifica al sabato alla perdita della parola al momento dello start, perdurata per almeno 5 minuti.

4 - Max Verstappen | Oltre ad essere un ira di Dio per avere 17 anni, ha ancora l'incoscienza del minorenne. Quella che gli consiglia di denudarsi del cofano motore al sabato per girare più leggero come se non lo vedesse nessuno..!

5 - Jackie Stewart | Nel mutismo generale delle F1 2015, un suono soave riempie l'aria di Monza: quello della BRM del 1965 di Sir Jackie che solca l'asfalto di Monza per un solo, ma emozionantissimo giro. Magari facessero questo rumore, gli scaldabagni attuali.

6 - Felipe Massa | Negli ultimi quattro giri il Bottas furioso si avvicina minaccioso alle spalle del nostro idolo brasileiro. Peccato che Felipinho, durante la notte, abbia montato sul diffusore della macchina di papà e sul muso di quella del finnico due calamite dello stesso polo.

7 - Le Mclaren | Osservarle in Ascari è stato un trauma per me che non ho mai tifato Mclaren, quindi non voglio immaginare. Le uniche vetture che andavano più veloci nei giri lenti che in quelli tirati.

8 - Pastor Maldonado | La legge del contrappasso. Ti aspetti che in prima variante allo start si lanci da kamikaze su tutto quello che gli si para davanti, e invece viene messo KO da Hulkenberg. Ritiro mestissimo, soprattutto perché battuto nel suo campo.

9 - Matteo Renzi | La trattativa per il rinnovo di Monza è passata per il colloquio tra il nostro Premier e Mister E. Da qui in poi le opzioni sono due: o Monza viene cancellata anche da Google Maps, o l'inglese del Nostro ha talmente conquistato Bernie da rinnovare gratis per 20 anni.

10 - Il Presidente | A questo punto la sfiga portata dal Presidente è indipendente da chi ricopre la carica. Nel momento in cui l'oggetto "Presidente" si presenta a Monza, il guaio è automaticamente dietro l'angolo. Citofonare Kimi Raikkonen.

Fuori Concorso - Bernd Maylander | Vedere l'idolo delle folle dal vivo è emozione unica, tanto da non riuscire a scattargli una foto decente che sia una causa mano tremolante.

MENZIONI SPECIALI

Il Meteo | Era data pioggia per quattro giorni. Ha picchiato un sole che manco nel deserto. Praticamente tutte le agenzie meteo potrebbero riunirsi in un partito politico. Promettono, promettono e poi succede il contrario. Precise.

Le Frecce Tricolori | Tutto bello, bellissimo. A parte che qualcuno ha tentato di rubarne due per metterci su quattro ruote e schierarle in pista, verniciate di nero con bande rosse, per risollevare la stagione.

Il volante Force IndiaDurante il weekend dai box Force India è sparito un volante della VJM08. Me lo immagino montato al posto dell'originale sull'utilitaria del fenomeno che l'ha prelevato per farsi figo con gli amici.

Appuntamento alle Pillole di Singapore, tra due settimane.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.