Andrea Ettori

CAMONJENSON La nuova stagione 2017 di Pirelli

Tra passato, presente e futuro della casa milanese di 17 febbraio 2017, 19:30
La nuova stagione 2017 di Pirelli

Martedì ho avuto il piacere di partecipare, al Museo dell'automobile di Torino, alla presentazione della stagione sportiva 2017 di Pirelli. Una manifestazione che, oltre a presentare i nuovi progetti della stagione, ha percorso i 110 anni di storia della casa milanese. Con me l'ormai collaudato team di "infiltrati speciali" da Monza 2016 composto da Beppe Magni, grande tifoso Ferrari, e Marco Asfalto.

L'evento, presentato da Federica Masolin, ha attraversato non solo la storia Pirelli, ma anche le varie categorie in cui la stessa Pirelli è presente come fornitore e la sua gamma di prodotti: dalla F1 alle Moto, passando per le vetture a ruote coperte e le super car sportive presenti nel mercato.

224 campionati e oltre 50.000 pneumatici prodotti esclusivamente per la F1 sono alcuni tra i numeri incredibili di Pirelli. Tante le personalità presenti: da Alex Zanardi, che ha raccontato di aver vinto la sua prima gara internazionale con gomme Pirelli, a Stefano Domenicali. L'ex team principal Ferrari, attuale AD di Lamborghini, ha lasciato aperto uno spazio per il WEC in futuro, ammettendo però che la casa di Sant'Agata bolognese non farà mai un passo più lungo della gamba ma programmerà di volta in volta il proprio programma.

Era presente anche Eric Boullier che, "stuzzicato" dalle domande di Federica Masolin, ha parlato di una Mclaren Honda pronta per il 2017 e di una Mercedes non così davanti come qualcuno potrebbe pensare. Il team principal di Woking ha confermato anche che la nuova MCL32 avrà una livrea diversa da quella delle ultime stagioni, e si è detto favorevole al ritorno delle sospensioni attive in F1.

Anche Toto Wolff, Chris Horner e Maurizio Arrivabene (con un simpatico Kimi Raikkonen) attraverso un messaggio video si sono congratulati con Pirelli per il lavoro svolto sino ad oggi. Non poteva mancare l'intervento di Nico Rosberg. Il campione del mondo in carica, sempre tramite un filmato, si è detto convinto che le nuove gomme 2017 saranno divertenti anche perchè lui stesso le ha già provate.

Passando dalle 4 alle 2 ruote, Pirelli ha confermato il proprio lavoro soprattutto in Superbike (dove le gomme da qualifica avranno una durata maggiore) e nel motocross.

Concludo ringraziando Pirelli per questa opportunità che mi ha concesso, e con un affettuoso abbraccio all'ex pilota Ferrari Patrick Tambay, presente anche lui all'evento: si è dimostrato davvero simpatico e cordiale.



COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE