Kobayashi: "In Russia mi hanno fermato per risparmiare" La Caterham smentisce

di 16 ottobre 2014, 13:10 5 visualizzazioni
Kobayashi: "In Russia mi hanno fermato per risparmiare" La Caterham smentisce

Al termine del GP del Giappone Kamui Kobayashi si era detto sorpreso del proprio ritiro: la squadra lo aveva richiamato ai box senza che a suo avviso ci fosse nulla di rotto sulla sua Caterham. “La macchina non aveva nulla che non andasse” ha dichiarato a caldo subito dopo il ritiro “Mi hanno chiesto di ritirarmi semplicemente per risparmiare sul chilometraggio della macchina.” Dalla direzione della Caterham non si è fatta attendere a risposta di Manfredi Ravetto.

Sono rimasto davvero sorpreso che Kamui abbia accennato come causa del ritiro a una mossa per risparmiare sul chilometraggio della vettura decisa dal team. Abbiamo visto dalla telemetria che c’era un potenziale problema ai freni e abbiamo deciso di prevenire ogni rischio di rottura. E Kamui ce lo ha confermato. Tra l’altro devo dire che lui ci ha chiesto di cambiare il setup prima delle qualifiche perché sentiva delle vibrazioni. Per essere bene chiari: si, abbiamo detto a Kamui di ritirarsi, ma perché la sicurezza dei nostri piloti è la nostra prima preoccupazione."

I fatti dimostrano che la squadra sta continuando a fare progressi del GP d’Inghilterra, nelle ultime due gare abbiamo fatto molto bene in qualifica, siamo arrivati molto vicini alla tagliola del Q2, e a Suzuka siamo riusciti a rimettere a posto la macchina di Kamui in tempo per la sessione successiva senza alcun problema, quindi proprio non capisco le sue parole.

Resta il fatto che la Caterham rimanga in grossa difficoltà e le parole di Kobayashi, già appiedato in occasione del GP del Belgio, sono un ulteriore conferma dei rapporti tesi fra il giapponese e la nuova direzione della scuderia, subentrata durante la stagione alla proprietà di Tony Fernandes.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.