Alessandro Secchi

SEVEN Kimi - Ferrari - Alonso scenario 2. E se fosse scambio?

di 20 agosto 2013, 20:40
Kimi - Ferrari - Alonso scenario 2. E se fosse scambio?

Dunque.. chiacchierando con un'amica, molto più esperta del settore di quanto non possa essere io (anche perché del settore io,fondamentalmente,non faccio parte) a proposito della telenovela Kimi-Alonso-Ferrari, è saltata fuori quella che potrebbe essere un'alternativa al più vociferato affiancamento del Finlandese a Fernando Alonso.

Riprendendo spunto dal mio articolo di oggi, nel quale sottolineo come il ritorno di Kimi potrebbe essere indigesto allo spagnolo in quanto valido top driver, l'alternativa sarebbe questa.

Dunque:

- La Lotus è in crisi finanziaria e non può più sopportare lo stipendio di Kimi. Ha bisogno di entrate che gli sponsor non possono garantire per sviluppo e il resto.

- Alonso, in quanto primadonna, non vuole altri pari nel suo territorio. Oltre al fatto che con le dichiarazioni qualcosa nel rapporto tra lui e la Ferrari potrebbe essersi incrinato.

E se ci fosse l'incredibile scambio?

Kimi in rosso, Alonso in Lotus con Santander che 'ripiana' i debiti e risana la situazione.

Pensateci. Siamo sempre nel campo delle illazioni, ma considerata l'esperienza con Hamilton, Alonso potrebbe imporsi per evitare ad ogni costo di dover condividere lo status di prima guida con un altro cavallo di razza.

Lotus poi avrebbe bisogno come il pane di capitali freschi per appianare i problemi e avere la possibilità di sviluppare maggiormente la vettura. Ed ecco in un colpo solo i soldi di Santander e un bicampione del mondo in casa, non certo il primo che passa. Il suo oltretutto sarebbe una sorta di secondo ritorno dopo le annate 2003-2006 e il biennio 2008-2009, pur considerando i diversi cambi di nome tra Renault e Lotus.

Tornando alla fantascientifica ipotesi, risulta evidente che in questo caso Felipe rimarrebbe incredibilmente al suo posto per un altro anno, con buona pace di quelli che non lo possono più vedere seduto su una Ferrari. Tra i quali io non rientro, sia chiaro.

Perché su Felipe la penso in un modo tutto mio, probabilmente contrario al 90% di tutti, ma ne parlerò più avanti. Dico solo che un ipotetico scambio tra i due fenomeni potrebbe giovare anche a lui, per quanto mi riguarda.

Pensateci...che ne dite?


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

2 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Yoong
    #1 Yoong 21 agosto, 2013, 11:21

    Che dico? La tua amica deve aver scambiato l'olio solare per thè alla pesca. 😀

    Santander non mi pare sia in scadenza con Ferrari, finanziare anche la Lotus oltre che McLaren sarebbe uno sforzo economico non da poco.

    Kimi si è messo sul mercato per puntare alla Red Bull, non certo per uno stipendio più buono e certo, ma per garanzie tecniche che forse Lotus in futuro avrà difficoltà di offrire per la difficoltà a reperire fondi..

    Alonso malgrado le sue esternazioni, resterà in Ferrari, non avrebbe senso cambiare. Nel 2014 cambierà tutto con i nuovi regolamenti e sarebbe come pescare a caso... Sempre che dall'interno non abbia il sentore che i lavori di sviluppo per il 2014 vadano a rilento e con qualche problema.
    E comunque rimane il fatto che giurò fedeltà alla Ferrari. So che si scende nel romantico, e certe affermazioni, quando i risultati non li si è ancora visti, lasciano il tempo che trovano. Ma oltre che i sostenitori anche il "suo" sponsor Santander pare l'abbia assecondato nei suoi intenti rinnovando con ferrari fino al 2017. Rompere così clamorosamente, non so quanto gli gioverebbe, in periodi di crisi..

  2. Mattia
    #2 Mattia 21 agosto, 2013, 10:53

    Non lo credo possibile, per una serie di ragioni.
    Il primo, Alonso ha 32 anni, siamo sicuri che la Lotus anche con i soldi dei banchieri resterà competitiva? Quando accadde la Spy story, il dualismo con Hamilton, aveva 26 anni ed era campione del mondo in carica, poteva anche parcheggiarsi in Renault un paio d'anni, ora non può più. Secondo, andarsene da Ferrari vuol dire perdere. Onestamente non capisco tutto questo trambusto per le parole contro la macchina. Sono 4 anni che si canna il progetto e non si riesce a recuperare, è solo colpa del pilota? Il pilota guida, da le indicazioni, ma non disegna lui la macchina. Terzo, mi dispiace ma io rientro tra i contro Massa, sono convinto che la Ferrari fece un grandissimo errore a mandare via Kimi per tenere Felipe (anche se non si poteva fare altrimenti, sarebbe stato un bruttissimo danno d'immagine cacciare un pilota dopo un incidente come quello del Brasiliano) però siamo onesti, in 8 anni cosa ha fatto? Ha quasi (sottolineo quasi) vinto un mondiale, poi? Massa è ancora in Ferrari per il mercato Fiat in Brasile, sembra una cosa stupida, ma i Brasiliani sono come noi, molto nazionalisti. Dopo bisogna essere onesti, non so come potrà essere la convivenza Alonso-Kimi, ma io, nel mio piccolo, sono un grande estimatore del Finlandese, da quando al debutto con la Sauber arrivò sesto ottenendo il primo punto mondiale alla prima gara e, ricordiamolo, che correva con una dispensa speciale per la super patente e che aveva sei gare di tempo per fare almeno un punto e mantenere la superlicenza. Detto ciò non credo nello scambio e spero nel come back di Kimi, così ci sarà maggior competizione interna e di conseguenza, spero, ci sarà un livellamento al rialzo delle prestazioni. Ultima cosa e dopo la smetto. Si parla tanto dell'ostracismo della Ferrari nei confronti di Kimi, io credo (ed è solo un pensiero) che in realtà ci sia stata solo una persona (importante) contro il Finnico, e che la stampa tutta italica e dei soliti, per quel sano gusto di leccare i piedi abbia crocifisso kimi che, nel 2009 dopo l'incidente di Massa, per poco, e praticamente da solo, non porta al terzo posto la Ferrari nel costruttori.

Solo gli utenti registrati possono commentare.