Kevin Magnussen valuta di correre in altre categorie

di 06 febbraio 2015, 12:25
Kevin Magnussen valuta di correre in altre categorie

Kevin Magnussen non sembra essere troppo contento di essere stato "messo da parte" dopo una sola stagione in F1. Il danese sta comunque valutando la possibilità di dedicarsi ad altre categorie nel frattempo, per tenersi in allenamento.

"Personalmente, penso di aver fatto una buona stagione di debutto" ha dichiarato il danese "Non penso che avrei potuto fare altro. È anche logico che un campione del mondo come Jenson abbia ottenuto più punti di me, anche se sono stato in grado di mostrare il mio potenziale. È capitato che fossi più veloce di Jenson, per esempio in qualifica, ma non è bastato per mantenere il posto".

"La F1 è un mondo complesso, con molta pressione e molte aspettative, e ora lo capisco davvero. Sono diventato più resistente come pilota e come persona e sono certo di poter usare quest'esperienza per tornare tra i piloti titolari di F1" ha aggiunto "È ovvio che fossi molto deluso quando ho perso il posto, ero pronto a combattere e non volevo fare un passo indietro, ma la situazione era molto particolare. Ho lasciato il posto a un due volte campione del mondo, e benché non mi andasse bene, sono ancora piuttosto giovane e ho ancora molti anni davanti a me".

"Al momento, stiamo analizzando qualche opzione per farmi continuare la mia carriera: voglio correre, è importante per me tornare al volante, anche se non è la F1. Non va bene stare fermi per un anno, specialmente quando i test sono estremamente limitati. Se questo mi fosse capitato dieci anni fa, non ci avrei neanche pensato, ma adesso è importante che continui a correre per il mio sviluppo come pilota".  Magnussen non ha ancora idea di quale sia la sua prossima scelta: "Non so quale sia l'opzione migliore. L'Indycar è una possibilità, ma ce ne sono altre. Vedremo come si svilupperà la situazione".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.