Kevin Magnussen: stare al simulatore è come guardare un porno

di 10 luglio 2015, 14:30
Kevin Magnussen: stare al simulatore è come guardare un porno

Kevin Magnussen sta facendo di tutto per ritornare in F1, e in questo momento, persino Ron Dennis si sta adoperando per far tornare il giovane danese in F1, viaggiando più volte in Danimarca alla ricerca di sponsor per il pilota McLaren.

"Abbiamo detto loro che lo sponsor non sarebbe stato solo per me, ma sarebbe stato anche per la Danimarca. Se vincessi, potrei mettere il paese in eveidenza. Abbiamo avuto solo due settimane per cercare sponsor, e abbiamo anche perso del tempo quando ho dovuto testare la McLaren".

Parlando del 2015 e della sua lontananza dalla pista, il danese ha affermato: "L'avevo odiata. Non mi sono arreso, ma ero depresso e non mi importava niente delle corse. A me piaceva correre sulla monoposto e pensavo che avrei continuato a farlo, e all'improvviso invece ti trovi a non correre, non hai niente da aspettarti, non hai un contratto per l'anno successivo... Non hai più nulla".

Il danese ha anche voluto dare una definizione curiosa del suo lavoro al simulatore: "Non dico che è frustrante, ma ti fa desiderare di guidare una monoposto vera - hai quella sensazione, è molto carina, ma non è entusiasmante. È come guardare un porno, non è la stessa cosa".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.