Kevin Magnussen al comando nel secondo giorno di test in Bahrain

di 20 febbraio 2014, 18:27 0 visualizzazioni
Kevin Magnussen al comando nel secondo giorno di test in Bahrain

Kevin Magnussen, a bordo della sua McLaren MP4-29, ha fatto segnare il miglior tempo nella seconda giornata di test in Bahrain. Nel frattempo, sembra che i team motorizzati Renault si stiano timidamente riprendendo.

Il miglior giro di Magnussen è stato fatto in 1.34.910, con un set di gomme Pirelli supersoft. Il miglior tempo dell'anno scorso è stato segnato da Jenson Button, in 1.33.702, durante le qualifiche del Gran Premio del Bahrain.

I tempi segnati con i motori turbo si stanno progressivamente avvicinando a quelli dello scorso anno, il che sembra allontanare lo spettro che le nuove monoposto siano troppo lente per essere delle F1.

Magnussen ha girato per 46 giri, staccando di 1,5 secondi Nico Hulkenberg su Force India. Terzo invece è Fernando Alonso, che ha percorso 97 giri, continuando il programma della Scuderia, che preferisce focalizzarsi su molti long run e pochissimi giri da qualifica.

Nico Rosberg si è classificato invece quarto; nonostante due piccoli problemi che lo hanno bloccato, il tedesco ha effettuato 85 giri. 116 giri invece per Valtteri Bottas, sulla sua Williams FW36, recuperando il tempo perduto mercoledì, a causa di un problema al carburante che ha di fatto tenuto fermo a lungo Felipe Massa.

La Renault sembra essere in ripresa, dato che quasi tutti i suoi team sono stati in grado di trascorrere più tempo in pista. La miglior squadra dei motorizzati Renault è stata la Caterham con Kamui Kobayashi sesto e 66 giri compiuti sulla sua CT05. A seguire, il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel, con 59 giri e mezzo secondo di distacco dalla Caterham e ben 5.430 secondi di distacco da Magnussen.

La Toro Rosso ha effettuato 58 giri con Jean Eric Vergne, ottavo a fine giornata. A seguire, in nona posizione Esteban Gutierrez su Sauber e undicesimo Max Chilton su Marussia, con pochissimi giri all'attivo a causa di un problema al carburante.

Il debutto ritardato della Lotus, che ha saltato i test a Jerez, sembra avere delle conseguenze, dato che Romain Grosjean oggi ha potuto fare solo 18 giri in totale e ha chiuso in decima posizione, lontanissimo dai tempi avversari.




Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.