Jerez, test day 3. Spunto Felipe, recupero Mercedes, minicaos gomme

di 08 febbraio 2013, 00:03
Jerez, test day 3. Spunto Felipe, recupero Mercedes, minicaos gomme

Anche il terzo dei quattro giorni di test a Jerez è concluso.

Gli spunti importanti di questa giornata sono stati fondamentalmente tre.

Felipe al top: ovvio, lo sappiamo, i tempi sono davvero quello che sono durante i test. Devono essere presi con le molle, perchè non si sa con quanta benzina si gira, che gomme si montano, e tutte le altre variabili comuni ad un test. Però fa, e mi fa, piacere vedere Felipe lassù in cima alla lista dei tempi. E' più una questione psicologica che una questione tecnica. Perchè immagino che con gomme supersoft e poca benzina a bordo, quell'1.17.879 stampato oggi potrebbe essere abbassato come minimo di un altro secondo buono. Ma il buon umore è costruito da tanti piccoli fattori, e visto che Felipe ha bisogno di essere di buon umore, ecco che anche un miglior tempo in fase di test può essere un incentivo. Bene così. Per lui era l'ultima giornata, domani sarà il turno di Pedro De La Rosa, all'esordio sulla Ferrari dopo un calvario in HRT. Una specie di premio alla carriera.

Mercedes rinata: dopo le prime due giornate disastrose dal punto di vista dei dati raccolti, finalmente un po' di pace in casa Mercedes. 26 giri compiuti nei primi due giorni (11 con Rosberg, 15 con Hamilton), 148 oggi con Nico. Il doppio di una distanza di gara, davanti ai 110 giri di Gutierrez con la Sauber e i 102 all'esordio con la Red Bull RB9 per il tri Campione del Mondo Sebastian Vettel. Come detto, una giornata tranquilla e immagino molto proficua per il team, con Rosberg che ha compiuto più serie da 12/13 giri consecutivi per valutare il degrado delle gomme. Interessante, e anche preoccupante, la differenza dei tempi ad inizio e fine stint. Anche due secondi e mezzo di differenza tra il primo e l'ultimo giro, in una serie da 10. Domani toccherà nuovamente a Lewis Hamilton, che presumibilmente cercherà di replicare il chilometraggio completato oggi dal compagno di squadra

Caos Gomme? a proposito del degrado delle gomme, oggi Paul Hembery ha accusato l'asfalto del circuito di Jerez di essere troppo abrasivo, andando a definire praticamente inutili i dati raccolti da parte delle squadre in questa sessione di test e rimandando il tutto a Barcellona per avere un po' più di attendibilità. Lo stesso Hembery ha poi fatto intendere che se non verrà preso qualche provvedimento (leggasi, cambio di asfalto) per il 2014 si dovrà scegliere un'altra location per i test invernali. Ora, io non vorrei sconfessare Hembery, eppure mi pare che a Jerez si provi regolarmente tutti gli anni e dubito che dal 2012 al 2013 qualcuno sia andato a distruggere l'asfalto. Mi viene più semplice pensare che le gomme in specifica 2013 siano più morbide, e non di poco, rispetto a quelle 2012. E che questo, unito alla poca esperienza delle squadre con queste mescole, crei questo piccolo effetto collaterale. Spero, per lo meno, che la situazione si stabilizzi con il proseguimento dei test. Perchè se le premesse sono queste, non voglio immaginare cosa potrebbe accadere a Sepang, con temperature decisamente più calde rispetto a quelle di Jerez. Si torna agli stessi discorsi, alla fine. Per cercare di avere più spettacolo (vero, Federazione?) magari si tende ad esagerare. Spero non sia questo il caso, perchè se nel 2012 sono servite sette gare per tornare in carreggiata, chissà cosa potrebbe succedere quest'anno.

Incrocio le dita.

Comunque, ecco i tempi della terza giornata di test.

Pos
Pilota Team Tempo Gap  Giri
 1
F. Massa Ferrari
1:17.879
-
85
 2
N. Rosberg Mercedes
1:18.766
+0.887
148
 3
S. Vettel Red Bull
1:19.052
+1.173
102
 4
K. Raikkonen Lotus
1:19.200
+1.321
40
 5
J-E. Vergne Toro Rosso
1:19.247
+1.368
85
 6
J. Rossiter Force India
1:19.303
+1.424
42
 7
J. Button McLaren
1:19.603
+1.724
83
 8
E. Gutierrez Sauber
1:19.934
+2.055
110
 9
M. Chilton Marussia
1:21.269
+3.390
78
 10
V. Bottas Williams
1:21.575
+3.696
86
 11
Ch. Pic Caterham
1:22.352
+4.473
57
 12
P. Di Resta Force India
1:23.729
+5.850
7

Domani al volante, come detto De La Rosa sulla Rossa. Ancora Vettel, Raikkonen, Gutierrez, Hamilton e Perez.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

4 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Joblack
    #1 Joblack 16 febbraio, 2013, 15:17

    Dalle prime foto della nuova Ferrari viste a Jerez si notano aperture sotto il muso, rigonfiamenti sia sul ala anteriore che posteriore che ci fanno intendere che la Ferrari F138 avrà tutti gli accorgimenti aerodinamici che le consentiranno di vincere.
    Il resto lo farà Alonso.

  2. Joblack
    #2 Joblack 12 febbraio, 2013, 17:45

    Anche quest'anno saper sfruttare bene le gomme Pirelli sarà determinante.

    Penso che quest'anno la Ferrari non cadrà negli stessi errori in qualifica dovute al non perfetto sfruttamento delle gomme sin dal primo giro delle qualifiche.

  3. AleMans
    #3 AleMans 8 febbraio, 2013, 00:52

    In pratica le supersoft saranno usa e getta :-/

    Dobbiamo prepararci ad un bis dell'inizio di 2012?

  4. luciano
    #4 luciano 8 febbraio, 2013, 00:11

    le gomme sono piu morbide.. ma il maggior consumo puo essere dovuto, oltre agli ovvi cambiamenti nelle monoposto, anche all invecchiamento dell asfalto, non che qualcuno si andato a distruggerlo.. ma si consuma. le mescole piu morbide inoltre, possono non essere adatte a questa pista, dove magari bosognerebbe usare una mescola piu dura, es, a silverstone, (notoriamente abrasivo) non si potrebbero usare le super soft(l' anno scorso hanno usato le hard e le soft), con l' ammorbidimento delle mescole (a quanto detto dalla pirelli, le nuove soft sono come le vecchie supersoft, e le super soft ancora piu morbide)

Solo gli utenti registrati possono commentare.