Jerez, test day 1. Piloti e squadre tornano sui banchi di scuola

di 05 febbraio 2013, 22:05
Jerez, test day 1. Piloti e squadre tornano sui banchi di scuola

Dopo giorni e giorni di countdown (a proposito, gustatevi questo sul nostro forum), anticipazioni, novità e quant'altro, finalmente ci siamo arrivati.

Oggi era la prima giornata ufficiale della Stagione 2013, e complice qualche ricordo della scuola che mi tornava in mente oggi, me la sono immaginata così.

I test invernali possiamo equipararli agli esami di riparazione, quelli che si fanno ad inizio settembre, per recuperare le pecche della stagione precedente. Gli alunni (le squadre), arrivano belli carichi. Zaino magari nuovo (le monoposto), quaderni lucidi, astucci marchiati e quant'altro, tutto pronto per iniziare un nuovo anno o, per meglio dire, sistemare quello che nel precedente non è andato per il meglio. E poi c'è qualcuno che è ancora pigro e arriva senza le novità dell'ultimo momento (la Williams..)

Le nostre squadre di F1 sfruttano i test proprio per mettere a punto la loro nuova bambina, e per ripianare i problemi (se ci sono stati) avuti nella stagione appena passata. Mesi di preparazione (per gli alunni sarebbe meglio dire giorni o ore..) per studiare tutte le carte da giocare e poi arriverà lei, implacabile. La pista dirà se si sono fatti progressi o meno. Così come i professori valuteranno l'operato degli allievi.

Come in tutte le occasioni, c'è sempre chi arriva all'ultimo, poco prima dell'inizio delle lezioni. Come la Caterham e la Marussia, che si sono presentate questa mattina, al sorgere del sole a Jerez.

E poi? E poi ci sono gli intoppi più gravi, quelli che ti costringono a saltare magari una lezione. Un malanno, il treno perso, e via dicendo. Come capitato oggi a Mclaren e Mercedes, un botto all'inizio e un problema che ha obbligato Rosberg a guardare dalla pitlane.

Insomma, gli ingredienti per un primo giorno intenso ci sono stati tutti. Ma come sono andati questi test? Esattamente come tutti gli altri primi giorni di ogni primo test invernale. Non si è capito assolutamente nulla.

Possiamo stare a raccontare le dichiarazioni dei piloti, le sensazioni e tutto quello che vogliamo. Ma in questa sede possiamo solo analizzare i numeri, e senza avere a disposizione tutte le variabili del caso.

Ci sono stati dei problemi tecnici sulla Mclaren di Button (la pompa della benzina che andava a singhiozzo), sulla Mercedes di Rosberg (alternatore andato) e sulla Marussia di Chilton (una sospensione). Per il resto, possiamo vedere (senza sapere le mescole con le quali i tempi sono stati effettuati) che il miglior tempo di giornata, di Button (1.18.861) è circa 8 decimi più veloce rispetto al miglior tempo della prima giornata di un anno fa, segnato da Raikkonen. Indicativo? Probabilmente per nulla, ma è possibile che queste vetture, sommate alle nuove Pirelli, possano essere più veloci rispetto al 2012.

Una cosa ho notato, però, dalle foto. Le fiancate della F138 sono ben più marcate rispetto a quelle della RB9. Una differenza sostanziale, soprattutto nella parte posteriore, dove quelle della Red Bull spariscono mentre quelle della Ferrari rimangono ben pronunciate.

Nessun problema per Di Resta con la nuova Force India, che ha percorso 89 giri, così come per Felipe che ha completato 64 tornate. Nel mentre, Alonso lancia foto via Twitter dei suoi allenamenti in palestra, e lascia ai colleghi il compito di togliere la ruggine alla F138. Preparazione fisica o meno, non capisco la necessità di saltare questi test. Sarò ignorante ma io penso che i primi giorni siano fondamentali per un pilota per capire che cosa ha a disposizione. Vedremo se la scelta sarà stata azzeccata.

I tempi, alla fine, sono relativi. Fa un po' clamore il crono di Button, che ha distaccato Webber di 8 decimi e mezzo. Ma davvero, contano proprio poco questi tempi. Se ne potrà parlare a Melbourne.

In ogni caso, eccoli, i tempi.

Pos
Pilota Team Tempo Gap  Giri
 1
J. Button  McLaren
1:18.861
-
37
 2
M. Webber  Red Bull
1:19.709
+0.848
73
 3
R. Grosjean  Lotus
1:19.796
+0.935
54
 4
P. Di Resta  Force India
1:20.343
+1.482
89
 5
D. Ricciardo  Toro Rosso
1:20.401
+1.540
70
 6
F. Massa  Ferrari
1:20.536
+1.675
64
 7
N. Hulkenberg  Sauber
1:20.699
+1.838
79
 8
N. Rosberg  Mercedes
1:20.846
+1.985
11
 9
P. Maldonado  Williams
1:20.864
+2.003
84
 10
G. van der Garde  Caterham
1:21.915
+3.054
64
 11
M. Chilton  Marussia
1:24.176
+5.315
29

A domani con la seconda giornata. In pista gli stessi a parte Perez, al posto di Button, Hamilton al posto di Rosberg e Rossiter che sostituirà Di Resta nel pomeriggio.

Noi continueremo a parlarne nella discussione sul nostro forum


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

6 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. AleMans
    #1 AleMans 6 febbraio, 2013, 00:54

    La differenza tra le pance RedBull e quella Ferrari sta principalmente nella configurazione dei radiatori: quelli RedBull sono obliqui con angolo molto piccolo; quelli Ferrari invece, vista la forma delle pance, dovrebbero essere verticali come l'anno scorso.
    Non é detto che questo vuol dire che la Ferrari sia peggiore.

    Le pance RedBull sono piú basse, un po' piú lunghe, "omogenee" nella linea;
    quelle Ferrari sono piú alte ma piú corte (se si guarda la linea di giunzione con il piano), peró poi c'é l'ingombro di carrozzeria che porta agli scarichi.

    Sui volumi penso quindi che siamo piú o meno lí.
    Quella che ha ridotto veramente i volumi compattando tantissimo le pance é la Sauber. Bisogna tenerla d'occhio.

  2. luciano
    #2 luciano 5 febbraio, 2013, 22:20

    secondo me almeno oggi si sono solo raccolti dati sulle modifiche effettuate... nassuno ha tirato(o almeno non per tutta la sessione) fare un buom tempo non significa niente, è piu importante capire come settare la vettura... e vedere il comportamento delle gomme. un appunto, non sarebbe meglio rendere il forum visibile anche ai non iscritti?? ora sembra troppo chiuso..

    • Alessandro Secchi
      Alessandro Secchi Author 5 febbraio, 2013, 22:33

      Ciao, il forum a dire il vero è visibile ai visitatori..

      • luciano
        luciano 6 febbraio, 2013, 16:40

        io non riesco ad accedervi.... mi dice che non ho i permessi necessari

      • luciano
        luciano 6 febbraio, 2013, 16:43

        riesco a vedere solo la sezione di presentazione

  3. Dariok
    #3 Dariok 5 febbraio, 2013, 22:17

    Vorrei ricordare la Williams-Bmw che all'epoca stracciava tutti in partenza in maniera impressionante, aveva uno sprint ed una velocità incredibili; però non arrivava molte volte a traguardo...

Solo gli utenti registrati possono commentare.