INDYCAR Il team KV Racing Technology chiude i battenti

L'annuncio è stato dato ieri da Kevin Kalkhoven e Jimmy Vasser di 17 febbraio 2017, 16:35
Indycar | Il team KV Racing Technology chiude i battenti

La storia del team KV Racing Technology è giunta al termine ieri quando i due proprietari, Kevin Kalkhoven e Jimmy Vasser, hanno annunciato che non si sarebbero iscritti al campionato Indycar 2017.

"Voglio ringraziare tutti coloro che hanno apprezzato l'impegno profuso da KV Racing Technology negli ultimi 14 anni, ma adesso a 73 anni sento di non poter più dare alla squadra il sostegno e il supporto che i suoi membri si meritano" ha detto Kalkhoven, che aveva fondato il suo team nel 2003.

Gli ha fatto eco Jimmy Vasser, entrato in società con lui nella stagione successiva mentre si apprestava a chiudere la sua carriera da pilota. "Voglio ringraziare i fan che hanno supportato la squadra nel corso di questi anni. Un ringraziamento va anche a Kevin Kalkhoven per avermi dato una possibilità unica di passare da pilota a team manager ancora mentre correvo. Sono molto orgoglioso di aver fatto parte di questa squadra e porterò sempre nel cuore tutte le persone e i piloti con cui ho lavorato fianco a fianco per raggiungere i nostri successi. È stato un viaggio con tanti alti e bassi: ricorderò per sempre la vittoria alla 500 Miglia di Indianapolis del 2013".

Il team, fondato originariamente da Kevin Kalkhoven e Craig Pollock (ex manager di Jacques Villeneuve), aveva esordito nella serie Champ Car nel 2003 col nome di PK Racing; l'anno successivo, a seguito dell'ingresso nella società di Jimmy Vasser, il team è stato rinominato PKV Racing e ha continuato a correre con questo nome fino al 2007. L'anno successivo la squadra è sbarcata nella Indycar Series a seguito della fusione tra le due massime categorie automobilistiche americane a ruote scoperte (evento in cui lo stesso Kalkhoven ha avuto un ruolo importante) col nome di KV Racing.

In questi 14 anni, come detto in precedenza, il punto più alto raggiunto dal team è stata la vittoria alla 500 Miglia di Indianapolis del 2013 grazie a Tony Kanaan. Le altre sei vittorie della squadra sono state ottenute da Cristiano Da Matta, Will Power e Sebastien Bourdais, con quest'ultimo che ha portato a casa ben quattro successi per la squadra di Kalkhoven e Vasser.

Con la defezione del team KV Racing restano quindi 21 le vetture iscritte a tempo pieno al campionato Indycar 2017. Una parte delle attrezzature della squadra dovrebbe essere rilevata dal team di Ricardo Juncos (al momento impegnato in Indy Lights), che sembra intenzionato a schierare due monoposto alla prossima edizione della 500 Miglia di Indianapolis prima di fare il proprio debutto a tempo pieno nella serie nel 2018.

 

Immagine di copertina da indycar.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE