INDYCAR Road America 2016 | Anteprima

di 23 giugno 2016, 18:00
Indycar | Road America 2016 | Anteprima

Il nono appuntamento stagionale con la Indycar 2016 si disputa sul tracciato di Road America, nel Wisconsin. La tappa di due settimane fa nel Texas ha segnato una battuta a vuoto per l'intero campionato a causa della pioggia che si è abbattuta sull'impianto di Fort Worth per l'intero weekend. La Firestone 600, inizialmente programmata per sabato sera, è stata prima spostata a domenica pomeriggio e poi, dopo 72 giri sui 248 previsti, definitivamente rinviata a causa di un ulteriore acquazzone. La gara verrà recuperata sabato 27 agosto, tra gli appuntamenti di Pocono e Watkins Glen. Non è ancora chiaro se si ripartirà dal 73° giro, quello successivo all'interruzione, o se invece verranno recuperati alcuni dei giri percorsi dietro alla pace car; sembra inoltre certo che non saranno della partita Conor Daly e Josef Newgarden, coinvolti in un terribile incidente nelle prime fasi della gara.

La Indycar torna a Road America nove anni dopo la sua ultima apparizione. A voler essere precisi, quello di quest'anno sarà il primo Gran Premio che la Indycar affronterà sui saliscendi dell'impianto di Elkhart Lake, dato che dal 1982 al 2007 le monoposto che hanno corso su questo tracciato sono state quelle del campionato CART, poi divenuto Champ Car. Dal 2008, a seguito dell'unificazione tra la Champ Car e la Indycar Series, le vetture americane a ruote scoperte non sono più tornate a calcare questa pista.

Lunga poco più di 4 miglia (circa 6,5 chilometri), Road America è una delle piste permanenti più belle offerte dal panorama del motorsport americano: curve veloci e lente, allunghi e saliscendi si alternano con grande armonia e per dar vita ad un percorso che esalta le qualità dei singoli piloti. Tra i punti caratteristici della pista ci sono un paio di rettilinei da oltre un chilometro, quello di fronte ai box e quello ad esso opposto, la difficilissima curva Carousel, una lunga piega verso destra in leggera discesa che impegna i piloti per oltre  5 secondi, e lo stupendo ultimo settore, tra il Kink e la Bill Mitchell Bend, che corre letteralmente in mezzo al bosco.

La classifica generale è ovviamente la stessa vista dopo Detroit: Simon Pagenaud è saldamente al comando della classifica con 357 punti contro i 277 di Dixon e i 271 di Helio Castroneves. Leggermente più staccato Newgarden a 259 davanti a Rossi e Muñoz, entrambi con 242 punti.

Proprio per il vincitore di Indianapolis quello di Road America si presenta come un appuntamento particolarmente importante, dato che questa è una delle poche piste americane che conosce, avendoci corso in Formula BMW prima di emigrare in Europa. Il californiano ha anche vinto su questo tracciato, sia nel 2007 che nel 2008 (due volte); in particolare nel 2007 ha battuto al fotofinish un certo Esteban Gutierrez, oggi pilota della Haas in Formula 1, precedendolo sul traguardo per appena 4 millesimi di secondo.

Tra i 22 piloti che si sfideranno domenica ad Elkhart Lake, solo Sebastien Bourdais ha già vinto su questo tracciato; il francese, reduce dal successo alla 24 Ore di Le Mans nella categoria GTE-Pro al volante di una Ford del team di Chip Ganassi, è anche il "campione uscente" di questa gara, visto che è stato proprio lui a trionfare nell'ultima gara Champ Car che si è disputata su questo circuito.

Nella lista degli iscritti non ci sono novità di rilievo: l'unico cambiamento rispetto alla gara del Texas è il ritorno in pista di Spencer Pigot al posto del pilota-team manager Ed Carpenter. Desta una certa sorpresa il fatto che tra i 22 presenti nella entry list ci sia anche Josef Newgarden, che nell'incidente con Daly in Texas aveva subìto una frattura alla clavicola destra e una alla mano destra; il pilota del Tennessee proverà a portare in pista la propria vettura, ma JR Hildebrand è pronto a prendere il suo posto qualora i medici della Indycar negassero a Newgarden il permesso di correre.

2016 Kohler Grand Prix
Round 09/16
24-25-26 Giugno 2016

View post on imgur.com

INFO CIRCUITO

Tipologia del circuito: Stradale
Lunghezza del circuito
: 4,048 mi (6,515 km)
Giri da percorrere: 50
Distanza totale: 202,400 mi (325,731 km)
Numero di curve: 14 (10 a destra, 4 a sinistra)
Senso di marcia: orario
Prima Gara: 1982
Sanctioning body: CART 1982-2003; CCWS 2004-2007; INDYCAR 2016

RECORD

Miglior giro: 1:39.866 - Dario Franchitti - Team Green - 2000
Distanza: 1h35:30.767 - Dario Franchitti - Team Green - 1998 (su 50 giri)
Vittorie pilota: 3 - Mario Andretti, Emerson Fittipaldi, Michael Andretti
Vittorie team: 10 - Newman/Haas Racing
Pole pilota: 4 - Danny Sullivan
Pole team: 8 - Team Penske, Newman/Haas Racing
Podi pilota: 7 - Michael Andretti
Podi team: 22 - Newman/Haas Racing

ALBO D'ORO

Road America

PROGRAMMA

Venerdì 24 Giugno
11:00-12:15 (18:00-19:15) Prove Libere 1
15:00-16:15 (22:00-23:15) Prove Libere 2

Sabato 25 Giugno
11:00-11:45 (18:00-18:45) Prove Libere 3
15:00-16:15 (22:00-23:15) Qualifiche

Domenica 26 Giugno
08:00-08:30 (15:00-15:45) Warm Up
12:15 (19:15) Gara - Diretta su Sky Sport 3 a partire dalle 19:05

Mappa del circuito dal sito ufficiale Indycar
Immagine di copertina da https://twitter.com/NBCSports


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.