INDYCAR Power e Dixon al top nelle libere di Indianapolis

di 12 maggio 2016, 22:45
Indycar | Power e Dixon al top nelle libere di Indianapolis

Si è conclusa da pochi minuti la prima giornata di prove libere per il Gran Premio di Indianapolis, quinta prova stagionale del campionato Indycar. Il miglior tempo è stato ottenuto da Scott Dixon, che proprio negli ultimi istanti del secondo turno di prove ha fatto registrare il tempo di 1:09.8281, battendo di pochi centesimi quello che nella mattinata era stato fatto segnare da Will Power. È da notare come, nonostante nelle libere vengano utilizzate solo le gomme a mescola più dura, i migliori riscontri cronometrici siano a poco più di tre decimi dal record della pista.

Alle spalle di Dixon si sono piazzati Simon Pagenaud e Graham Rahal davanti a Sebastien Bourdais e Will Power; questi 5 piloti sono gli unici ad essere scesi sotto al muro del minuto e 10 secondi. Buona la prestazione dei due piloti del team di Sam Schmidt, con Aleshin sesto e Hinchcliffe ottavo, in mezzo ai quali si è inserito Newgarden. Chiudono la top-10 Juan Pablo Montoya e Ryan Hunter-Reay, il migliore tra i piloti di Andretti.

Molto buono il 12° tempo del rookie Spencer Pigot alle spalle di Castroneves; per quanto riguarda le altre "novità" di questo appuntamento di Indianapolis, Chaves ha fatto il suo ritorno in Indycar ottenendo il 16° tempo davanti a JR Hildebrand; 19° tempo per Tagliani e 24° per Matthew Brabham, al suo esordio assoluto in Indycar. Ultimo tempo per Muñoz, che dopo essere stato attardato da vari problemi tecnici è riuscito a scendere in pista solamente per percorrere una manciata di giri negli ultimi minuti delle prove.

Due sono state le interruzioni nel corso del turno di prove: la prima è uscita dopo soli 7 minuti a causa di un testacoda di Alexander Rossi all'uscita della curva 4, mentre la seconda è stata provocata dall'arresto in pista della vettura #35 di Alex Tagliani, bloccata da un problema tecnico ad una ventina di minuti dall'inizio delle prove. È da notare che i primi 23 piloti sono tutti racchiusi in un secondo, mentre i 15 piloti che vanno dalla 2ª alla 16ª posizione sono separati da appena tre decimi.

Nel primo turno di libere, disputato nel tardo pomeriggio italiano, il miglior tempo era stato ottenuto da Will Power, che proprio negli ultimi istanti del turno aveva fermato i cronometri sul tempo di 1:09.8943. Alle sue spalle a quasi due decimi si è piazzato Graham Rahal davanti a Juan Pablo Montoya, terzo a quattro decimi. Quarto tempo per il leader del campionato, Simon Pagenaud, davanti alla quarta Dallara del team Penske di Helio Castroneves e al campione in carica, Scott Dixon.

Due le interruzioni anche nel primo turno di libere: il primo a fermarsi è stato Matthew Brabham, che ad una ventina di minuti dall'inizio delle prove si è fermato con una ruota mal fissata, mentre a dieci minuti dal termine Helio Castroneves è andato in testacoda facendo spegnere il motore.

Il prossimo appuntamento con la Indycar è domani con le FP3 cui seguiranno, a partire alle ore 21 italiane, le qualifiche. A seguire i tempi delle due sessioni di libere di oggi

IN160501 IN160502

Foto di copertina da indycar.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.