IndyCar | Pagenaud detta legge anche nelle qualifiche in Alabama

di 23 aprile 2016, 23:36
IndyCar | Pagenaud detta legge anche nelle qualifiche in Alabama

Prosegue il momento magico di Simon Pagenaud, che ha conquistato la pole position per il Gran Premio dell'Alabama, quarto round della IndyCar 2016. Il francese del team Penske, leader del campionato, si è messo alle spalle Will Power al termine di una Fast Six tiratissima ma che non ha visto produrre un nuovo record della pista, ottenuto invece da Sébastien Bourdais durante la Top 12 in 1:06.600.

Visti i risultati della seconda sessione, la pole sembrava affare a tre tra lo stesso Bourdais e i soliti Power e Dixon, ma Pagenaud ha trovato la zampata giusta stampando un tempo di 1:06.726 sotto la bandiera a scacchi. Dixon e Bourdais sono stati preceduti anche da Josef Newgarden, anch'egli in gran forma sul circuito che lo ha visto ottenere la vittoria l'anno scorso.

A completare il lotto dei migliori sei, Graham Rahal. Il pilota dell'Ohio sembra avere ritrovato la competitività che l'aveva reso la rivelazione del 2015, dopo un inizio di stagione al di sotto delle (forse anche troppo alte, considerando che non corre per un team di riferimento) aspettative. La vettura #15 è anche la migliore in griglia tra quelle motorizzate Honda.

Escluso di un soffio dall'ultimo round Hélio Castroneves. Reduce da due pole consecutive, il brasiliano ha confessato un eccesso di sicurezza, pensando che l'1:07.012 della Top 12 fosse sufficiente per andare poi a giocarsi la pole ma rimanendo beffato per 22 millesimi. Il pilota della Penske #3 confida comunque nel set in più di gomme morbide fresche risparmiato da questa esclusione.

Completano la top ten Hinchcliffe, Kanaan e Kimball, mentre Luca Filippi pur qualificandosi nuovamente per il secondo turno non andando oltre la dodicesima piazza. Davanti al pilota di Savigliano, Max Chilton.

Disastro su tutta la linea per Juan Pablo Montoya, che non ha trovato il giusto feeling con le gomme morbide e domani scatterà dall'ultima posizione dello schieramento, non avendo migliorato il suo tempo nell'ultimo tentativo buono del suo gruppo di qualificazione. Tra le esclusioni eccellenti della prima tranche annoveriamo anche Takuma Sato e Ryan Hunter-Reay, sedicesimo e diciottesimo rispettivamente.

L'appuntamento con la gara è previsto per domani sera, alle 21:30 italiane.

Classifica:

qualalabama

Immagine copertina: indycar.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.