Indycar, miglior tempo e record della pista per Ryan Hunter-Reay

di 29 agosto 2015, 21:00
Indycar, miglior tempo e record della pista per Ryan Hunter-Reay

La seconda sessione di prove libere sul circuito di Sonoma, l'ultima prima delle qualifiche, è andata in archivio col miglior tempo di Ryan Hunter-Reay che, avendo compiuto il proprio miglior giro in 1:16.8702, ha battuto di quasi 4 decimi il miglior tempo ottenuto da Will Power durante le prove ufficiali della passata stagione.

La notizia più importante è però che dietro al pilota texano del team Andretti si sono classificati cinque dei sei contendenti al titolo 2015: il migliore tra questi è stato Graham Rahal, il principale avversario del leader del campionato Montoya nella lotta per la vittoria finale nel campionato; 28 millesimi dietro a lui Josef Newgarden, terzo e ultimo tra i piloti che possono sperare di vincere il titolo, seguito dal leader del campionato Montoya, da Scott Dixon e da Helio Castroneves, tutti quanti a meno di un decimo dal miglior tempo di Hunter-Reay.

Un pò più indietro Will Power, il favorito d'obbligo alla vittoria del Gran Premio di domani almeno dal punto di vista storico: il campione Indycar in carica ha ottenuto il nono tempo a 22 centesimi da Hunter-Reay, dietro anche a Carlos Muñoz e Tony Kanaan; chiude la top-10 Simon Pagenaud con la quarta vettura di Roger Penske.

Ancora in difficoltà Luca Filippi, solamente 20° a un secondo dal leader. 11° Saavedra, tornato per la quarta volta al volante della monoposto che "condivide" con Sage Karam, 13° Mikhail Aleshin con la terza vettura schierata una tantum da Sam Schmidt e 24° Oriol Servia, al volante della vettura #25 che era di Justin Wilson.

L'appuntamento con le qualifiche del GP di Sonoma è per la mezzanotte italiana.

Questi i tempi delle FP2

Indy16 <b>FP2</b>

Immagine di copertina da indycar.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.