INDYCAR Mid-Ohio 2016 | Anteprima

di 29 luglio 2016, 09:04 168 visualizzazioni
Indycar | Mid-Ohio 2016 | Anteprima

Il dodicesimo appuntamento del campionato Indycar 2016 si disputerà al Mid-Ohio Sports Car Course di Lexington, Ohio, sede della Honda Indy 200. Si arriva all'ultima gara prima della pausa estiva con un campionato decisamente riaperto dopo il dominio iniziale di Simon Pagenaud: Will Power ha vinto a Toronto il suo terzo Gran Premio stagionale sfruttando al meglio una caution che gli ha permesso di avere la meglio su Dixon e Pagenaud, fino a quel momento primo e secondo in gara; il neozelandese e il francese, per contro, sono stati costretti a rifornire durante il periodo di neutralizzazione, finendo così in fondo al gruppo e dovendosi far largo a suo di sorpassi fino all'ottava e nona posizione finale.

Tutto questo ha permesso a Power di portare a soli 47 punti il suo svantaggio nei confronti del suo compagno di squadra, autentico mattatore del campionato fino a questo momento. Terzo in classifica è Helio Castroneves, che a Toronto ha conquistato la piazza d'onore dopo aver subìto una foratura, ma che paga ben 74 punti di ritardo nei confronti del leader del campionato; quarto posto per Scott Dixon a ben 83 punti da Pagenaud, dominatore della gara di Toronto ma beffato, come detto, dalla tempistica dell'ingresso della pace car.

Giovedì scorso si è tenuta una giornata di test sulla pista di Mid-Ohio, importante sia in vista della 200 Miglia di domenica prossima sia in ottica 2017/2018. Per quel che contano i tempi in un turno di prove, il più veloce è stato Scott Dixon che nella sessione pomeridiana ha girato in 1:04.43, nuovo record ufficioso della pista; alle sue spalle si sono piazzati Pagenaud a 6 centesimi, Castroneves a 8, Bourdais a un decimo e Will Power a un decimo e mezzo.

Il test non è però servito solamente a mettere a punto gli assetti delle monoposto in vista della gara di domenica: al fianco dei titolari si sono infatti visti tanti giovani piloti, buona parte dei quali provenienti dalla Indy Lights, che hanno avuto modo di assaggiare le vetture Indycar in vista di un possibile impegno nella Serie nel 2017.

Tra questi chi ha avuto l'opportunità più importante è stato Felix Rosenqvist, vincitore del campionato europeo di Formula 3 nella passata stagione: il pilota svedese, impegnato nella categoria cadetta col team Belardi con cui ha già vinto tre gare quest'anno, ha infatti potuto testare sulla vettura #9 del team Ganassi abitualmente guidata da Scott Dixon. Rosenqvist ha ben impressionato i tecnici del team di Pittsburgh completando in mezza giornata ben 93 giri, più di quelli che si disputano in gara su questo stesso tracciato, senza commettere particolari errori e ottenendo il quarto tempo nel turno mattutino a meno di tre decimi da Pagenaud.

Altri quattro esordienti sono stati impegnati nei test di Mid-Ohio: Zachary Claman de Melo e Jack Harvey hanno girato per il team Schmidt, RC Enerson ha guidato la #19 del team Coyne e Robin Frijns è sceso in pista al volante della #28 del team Andretti. Particolarmente buona è stata la prestazione di quest'ultimo, che alla sua prima uscita in assoluto con una vettura Indycar ha pagato solamente due decimi a Ryan Hunter-Reay, che aveva guidato quella stessa vettura nella mattinata.

Il lavoro più importante per il futuro della categoria è però stato portato avanti da Tony Kanaan e JR Hildebrand: dal 2018 la Indycar dovrebbe imporre un nuovo aerokit uguale per tutti che andrà a sostituire gli attuali prodotti da Chevy e Honda.

Per fare in modo che la nuova veste aerodinamica non ostacoli eccessivamente i sorpassi e i duelli, la Indy ha deciso di far correre due vetture, guidate proprio da Kanaan e Hildebrand, con diverse configurazioni aerodinamiche; nel corso della sessione è stata variata sia la quantità totale di carico sia il modo in cui viene generato tra parte superiore e inferiore della vettura. Alla fine delle prove sono stati raccolti sia i dati dai computer che le impressioni soggettive dei piloti al fine di sviluppare un set aerodinamico che non penalizzi chi sta in scia e vuole provare un sorpasso. Un atteggiamento ben più maturo di quello della Formula 1, che per risolvere la "crisi" dei sorpassi si era inventata il DRS.

Il test di giovedì ha però portato una novità anche per l'immediato futuro: nella gara di Mid-Ohio farà infatti il suo esordio nel campionato RC Enerson al volante della vettura #19. Il pilota della Florida è impegnato nella sua seconda stagione nel campionato Indy Lights per il team Schmidt e l'anno scorso ha conquistato proprio a Mid-Ohio la sua (finora) unica vittoria nella serie. Al momento l'accordo è valido solo per questa gara, ma l'obiettivo di Enerson è quello di assicurarsi la guida della #19 anche in occasione delle ultime due gare della stagione sugli stradali di Watkins Glen e Sonoma.

5 degli attuali 22 piloti hanno già vinto sullo stradale di Mid-Ohio: Scott Dixon è il recordman assoluto con ben 5 successi su questo tracciato, statistica che lo inserisce nel novero dei favoriti d'obbligo alla vittoria nella gara di domenica; Helio Castroneves ha vinto per due volte a Mid-Ohio, nel 2000 e nel 2001, mentre Montoya, Kimball e Rahal hanno conquistato una vittoria a testa. Nessuna affermazione all'attivo né per Will Power né per Simon Pagenaud. L'approdo di Enerson al team Coyne al posto di Gabby Chaves è l'unica novità di rilievo nella lista degli iscritti.

2016 Honda Indy 200
Round 12/16
29-30-31 Luglio 2016

INFO CIRCUITO

Tipologia del circuito: Stradale
Lunghezza del circuito
: 2.258 mi (3,634 km)
Giri da percorrere: 90
Distanza totale: 203,220 mi (327,051 km)
Numero di curve: 13 (8 a destra, 5 a sinistra)
Senso di marcia: orario
Prima Gara: 1982
Sanctioning body: Firmula 5000 1970-1976; CART 1980-2003; IRL 2007-2010; INDYCAR 2011-2016

RECORD

Miglior giro: 1:04.5814 - Scott Dixon - Chip Ganassi Racing - 2015
Distanza: 1h43:29.1371 - Charlie Kimball - Chip Ganassi Racing - 2013 (su 90 giri)
Vittorie pilota: 5 - Scott Dixon
Vittorie team: 10 - Chip Ganassi Racing
Pole pilota: 4 - Mario Andretti
Pole team: 9 - Team Penske
Podi pilota: 8 - Bobby Rahal
Podi team: 26 - Team Penske

ALBO D'ORO

MidOhio

PROGRAMMA

Venerdì 24 Giugno
10:00-11:15 (16:00-17:15) Prove Libere 1
14:00-15:15 (20:00-21:15) Prove Libere 2

Sabato 25 Giugno
09:45-10:30 (15:45-16:30) Prove Libere 3
14:00-15:15 (20:00-21:15) Qualifiche

Domenica 26 Giugno
10:15-10:45 (16:15-16:45) Warm Up
14:45 (20:45) Gara - Diretta su Sky Sport 3 a partire dalle 20:35

Mappa del circuito dal sito ufficiale Indycar
Immagine di copertina da https://twitter.com/Mid_Ohio




Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.