INDYCAR Ecco la nuova monoposto per il 2018

Svelate le prime foto ufficiali dell'aerokit universale di 24 luglio 2017, 22:50
Indycar | Ecco la nuova monoposto per il 2018

Dopo settimane di indiscrezioni e di render grafici, la Indycar ha finalmente pubblicato le prime foto ufficiali della nuova veste aerodinamica che vestirà le Dallara DW12 a partire dal 2018. Le immagini rilasciate riguardano solamente la configurazione per i superspeedway, che verrà testata già a partire da domani, mentre per conoscere l'aspetto della monoposto negli altri contesti sarà necessario aspettare ancora qualche giorno.

Esteticamente la vettura si stacca definitivamente dal concetto di vettura introdotto nel 1997 dalla IRL per avvicinarsi alle forme delle vecchie CART e Champ Car: le dimensioni dell'ala posteriore sono ridotte al minimo e il cofano motore è molto più basso, privo della presa d'aria sopra alla testa che con l'introduzione dei motori turbo aveva perso di utilità. Sono inoltre sparite le protezioni poste dietro alle ruote posteriori ed è ricomparsa la pinna verticale (wicker) collocata al centro del muso, eliminata in via precauzionale dopo i decolli nelle libere di Indianapolis 2015.

Sono stati compiuti dei passi avanti anche sul fronte della sicurezza grazie alla creazione di nuove strutture deformabili nella zona dei radiatori e al rafforzamento delle pance laterali, le cui parti inferiore e laterale verranno costruite con una fibra ibrida in carbonio e dyneema.

Le simulazioni delle settimane precedenti hanno mostrato che le velocità sui superspeedway saranno comparabili a quelle attuali, nonostante le profonde differenze in termini aerodinamici. Per quanto riguarda la versione da stradale/cittadino, il carico verrà prodotto maggiormente dal fondo della vettura, mentre le ali avranno una minore importanza sotto questo punto di vista: ciò renderà le macchine meno sensibili alle turbolenze e permetterà ai piloti di viaggiare in scia con minori problemi.

La Indycar condurrà quattro giorni di test col nuovo aerokit universale su altrettante tipologie di tracciato con due piloti, uno per ogni costruttore impegnato: il Team Penske schiererà una macchina motorizzata Chevrolet con Juan Pablo Montoya al volante, mentre il team di Sam Schmidt, che porterà in pista Oriol Servia, sarà il punto di riferimento per la Honda.

Come detto in precedenza, si inizierà già domani con i test sull'ovale di Indianapolis, mentre il 1° agosto sul tracciato di Mid-Ohio esordirà la versione per circuiti stradali; il 10 agosto si proverà su un ovale corto, l'Iowa Speedway di Newton, mentre il 26 settembre si andrà a Sebring per simulare le condizioni che si incontreranno sui circuiti cittadini. Il programma di test verrà ulteriormente allargato qualora dovesse rendersi necessario.

Qui sotto inseriamo un link da cui è possibile visualizzare tutte le foto del nuovo aerokit pubblicate dalla Indycar

What's NEXT for #INDYCAR is here. More details here: www.indycar.com/News/2017/07/07-24-New-car-unveil

Publicado por IndyCar Series en Lunes, 24 de julio de 2017

 

Immagine di copertina da indycar.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.