INDYCAR Honda e Chevy prolungano il loro impegno nella Serie

Entrambi i motoristi hanno siglato un rinnovo pluriennale di 10 marzo 2017, 20:26
Indycar | Honda e Chevy prolungano il loro impegno nella Serie

Mentre i motori delle monoposto si stavano accendendo per la prima sessione di prove libere del campionato 2017, la Indycar ha annunciato che entrambi i Costruttori attualmente impegnati nella categoria, Honda e Chevy, hanno prolungato il loro impegno per la fornitura dei motori. In merito alla durata del contratto non sono state fornite cifre esatte, ma si è parlato semplicemente di "rinnovo pluriennale". Nelle settimane scorse anche Dallara e Firestone avevano rinnovato i rispettivi contratti con la Indycar.

La notizia non può che essere vista in modo positivo, soprattutto pensando alle minacce di abbandono che Honda aveva rivolto negli anni scorsi ai vertici della Serie. A questo punto l'obiettivo non può che essere quello di ampliare ulteriormente l'offerta di propulsori ai team, attraendo nuovi costruttori.

Strumentali in tal senso sono le novità regolamentari previste per il 2018, quando verrà introdotto il nuovo aerokit "universale", uguale per tutti i team; in questo modo i motoristi dovrebbero solamente preoccuparsi di realizzare i motori, e non più anche le vesti aerodinamiche delle monoposto da loro fornite.

Le linee guida del nuovo pacchetto aerodinamico sono state svelate a gennaio a Detroit: le monoposto dovrebbero risultare più aggressive ed esteticamente gradevoli e dovrebbero presentare un minor numero di appendici alari sulla carrozzeria, in modo da produrre un flusso aerodinamico meno disturbato dietro alla vettura. Per contro, il livello delle prestazioni verrà comunque mantenuto elevato aumentando il carico aerodinamico prodotto per effetto suolo dal fondo vettura. Nelle prossime settimane verranno svelati ulteriori dettagli a proposito della nuova monoposto, che dovrebbe svolgere i primi test su pista la prossima estate.

 

Immagine di copertina da https://twitter.com/IndyCar


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE