Indycar 2015, Power il più veloce nelle libere di Sonoma

di 29 agosto 2015, 10:25
Indycar 2015, Power il più veloce nelle libere di Sonoma

Nella notte italiana tra venerdì e sabato ha preso il via il round conclusivo della stagione 2015, sicuramente il più difficile psicologicamente per i piloti e per tutti gli addetti ai lavori: alla normale tensione che si può vivere nel corso di un weekend decisivo per l'assegnazione del campionato, si assomma l'emozione dovuta al ricordo di Justin Wilson, morto durante la 500 Miglia di Pocono soltanto 5 giorni fa dopo essere stato colpito dal musetto della vettura di Sage Karam, andata a muro pochi istanti prima.

Come sempre in questi casi, tuttavia, lo spettacolo deve continuare e nella notte scorsa a Sonoma si è regolarmente disputato l'unico turno di prove previsto per la giornata di venerdì, della durata di ben tre ore e mezza; al termine delle libere di ieri il più veloce è stato Will Power, che da sempre si trova molto a suo agio su questa pista dove ha conquistato quattro pole e tre vittorie; il pilota australiano, che domenica proverà a difendere il titolo conquistato l'anno scorso sfruttando i doppi punti in palio in quest'occasione, ha percorso 47 giri, il migliore dei quali in 1:17.4858; per fare un raffronto, il record della pista fatto segnare dallo stesso Power durante le qualifiche della passata stagione è più veloce di soli 25 centesimi rispetto al miglior crono di queste libere, quindi è molto probabile che durante le prove ufficiali che si disputeranno stanotte anche questo primato verrà abbattuto.

Secondo tempo per Graham Rahal, il principale sfidante del leader del campionato Montoya nella corsa al titolo: il pilota dell'Ohio ha completato 33 giri pagando a Power un ritardo di 13 centesimi di secondo; terzo Hunter-Reay a 3 centesimi da Rahal davanti a Scott Dixon, terzo in classifica a 47 punti da Montoya.

Per trovare il pilota colombiano nella lista dei tempi bisogna scendere fino alla posizione numero 9: dei 41 giri percorsi ieri, Montoya ha completato il suo migliore in 1:08.0901 a oltre sei decimi dal compagno di squadra; davanti a lui si sono piazzati anche Marco Andretti, Simon Pagenaud, Helio Castroneves (altro contendente al titolo) e Charlie Kimball. 13° tempo per Josef Newgarden, l'ultimo tra i piloti che hanno ancora delle possibilità di vincere il campionato Indycar 2015.

Dal punto di vista del parco partenti ci sono delle novità rispetto a quanto visto nelle ultime gare: come previsto ad inizio stagione, Sebastian Saavedra ha ripreso in mano la vettura #8 del team Ganassi chiudendo il turno di prove al 16° posto; immediatamente dietro a lui si è piazzato Mikhail Aleshin, tornato al volante di una vettura Indycar dopo il botto di Fontana dell'anno scorso, con la terza vettura del team di Sam Schmidt; 25° e ultimo tempo infine per Oriol Servia, scelto da Michael Andretti per sostituire Justin Wilson sulla vettura #25 in occasione dell'ultimo appuntamento stagionale.

23° tempo per Luca Filippi, staccato di oltre un secondo e sette decimi dalla vetta e di più di un secondo dal compagno di squadra Newgarden.

I piloti Indycar torneranno in pista alle 10:45 (le 19:45 in Italia) per il secondo turno di prove libere e successivamente alle 15:05 (mezzanotte e 5 minuti in Italia) per le qualifiche che determineranno la griglia di partenza per il Gran Premio di Sonoma di domani.

Questi i tempi delle libere-1

Indy16 <b>FP1</b>

Immagine di copertina da indycar.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.