Alessandro Secchi

SEVEN Imola e Monza, che tristezza

di 22 luglio 2016, 13:30 768 visualizzazioni
Imola e Monza, che tristezza

Mi spiace, ma la battaglia tra Imola e Monza per il GP d'Italia è quanto di più triste si possa vedere in questi ultimi tempi.

Se non fosse che a perderci più di tutti sarebbero le attività locali, che vivono dell'onda del Gran Premio, se a rimetterci fossero solo coloro che, come al solito, hanno pensato ai propri interessi, meriteremmo di restare senza evento e che Bernie andasse ad intascare soldi più rapidi e meno problematici. Poi penso che l'alternativa è la Baku di turno (che, per inciso, dopo un mese dal Gran Premio è ancora incasinata da far schifo da quello che mi han detto), e allora mi viene da sperare che una soluzione si trovi nonostante il malgoverno, il menefreghismo e l'egoismo di pochi che prevale, sempre, sull'interesse di tutti.

Per quanto mi riguarda il Gran Premio d'Italia è legato a doppio filo a Monza. Imola dovrebbe tenersi lontana da certi giochi e, se ha disponibilità economiche adeguate ad avere un Gran Premio, dovrebbe puntare a riavere il suo evento con la denominazione che tutti conosciamo: Gran Premio di San Marino. Sarebbe così assurdo riavere due GP in Italia e accontentare due economie locali? Forse sono troppo nostalgico io, scusate.

Scalciare per convincere Bernie, ricorrere al Tar, fare e disfare, aggiunge solo un'altra pietra triste al tutto, dopo mesi (anni) di promesse non mantenute.




2 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Griforosso
    #1 Griforosso 22 luglio, 2016, 18:09

    Ecco che Ecclestone, senza faticare nemmeno un po’ si
    ritrova a fare il Padrone di Casa nella diatriba tra Imola e Monza. Il tutto
    per la mancanza di Spirito Sportivo e di Dignità tra i due contendenti. E l’ACI
    Sport dove è ? Invece di pensare solo a cercare i soldi che spariscono con
    troppa facilità perché, con la Sua Autorità, non ha pensato a dirimere la
    questione tra i due Contendenti ? In Italia a parte il GP di F1, fin che dura,
    quale altra manifestazione di rilievo mondiale dell’Automobilismo Sportivo c’è
    ? Poco o nulla. Il Rally d’Italia e due o tre gare di Campionati Europei di
    auto Turismo e GT. Non sarebbe stato meglio darsi da fare per riportare a Monza
    o Imola una prova del WEC ? Magari invertendo, ogni anno, la sede tra i due
    autodromi. Una nazione come l’Italia che ha dato così tanto all’automobilismo
    sportivo può essere trattata a livello (o quasi) di una qualsiasi paese
    emergente (Corea, India, Bacu ecc…) ?L’eventuale
    gara del WEC non avrebbe permesso di condizionare anche solo un po’ un
    Ecclestone strozzatore di Organizzatori ? Non dimentichiamoci che Mr. E. ha
    fatto di tutto e di più per affossare il WEC. Così come ha cercato di
    condizionare Monza che vuole cambiare il tracciato per renderlo più “utilizzabile”
    sia per le moto che per altri campionati (quella gicane dopo il rettifilo box è
    una ghigliottina assurda). In tutto questo emerge in forma gigantesca quello
    che ho già detto: l’ASSENZA di Aci Sport.

  2. Luca Cosma
    #2 Luca Cosma 22 luglio, 2016, 15:30

    A me non dispiacerebbe il Mugello, se proprio Monza dovesse saltare

Solo gli utenti registrati possono commentare.