Andrea Ettori

CAMONJENSON Imola 94 e un video per emozionarsi ancora...

Un ricordo sempre presente di 08 febbraio 2017, 10:40 435 visualizzazioni
Imola 94 e un video per emozionarsi ancora...

A volte la retorica supera la banalità, soprattutto quando si parla dei momenti tristi o addirittura drammatici. Il video di Thomas Grønvold di Imola 1994 potrebbe essere l'ennesimo spunto per farla, questa retorica, per trasformare le immagini di un week-end di F1 in qualcosa di già visto e rivisto.

Ma Imola 94 è una storia a parte, quasi come riaprire un album di foto e farsi venire gli occhi lucidi quando vedi un tuo caro, oppure un amico che non c'è più. Perchè Ayrton e Roland, almeno per il sottoscritto, sono qualcosa di più di un semplice ricordo. Quel week-end, per i motivi che tutti sappiamo, è entrato nella storia del motorsport, senza dover ricordare gli avvenimenti capitati in pista.

Nonostante gli anni che passano e l'abitudine che non dovrebbe lasciare spazio alle emozioni, appena ho visto il video mi sono commosso. Le riprese inedite, come l'ultimo passaggio sul traguardo di Roland al sabato, oppure l'arrivo in griglia di Senna alla domenica sono tra i momenti che mi hanno toccato particolarmente.

Io, soprattutto nei confronti di Ayrton, vivo quotidianamente qualcosa di speciale, di interiore che mi porta, senza vergogna nel dirvelo, a commuovermi ogni volta che lo vedo oppure lo sento parlare in filmati o semplici audio. Sicuramente i 16:25 delle riprese di Thomas sono un qualcosa di straordinario, che deve farci ricordare ogni volta che in quel week-end un'era dello sport che più amiamo è finita per sempre; portandosi via, oltre che Ayrton e Roland, anni magici vissuti con un entusiasmo ed una passione difficilmente ripetibili.

E poi il 1994: un anno che verrà ricordato per le tragedie, ma che dentro di sé porterà per sempre l'eco di storie e polemiche mai più riviste nella Formula 1 moderna. Nemmeno il miglior sceneggiatore al mondo sarebbe riuscito a concepire tali concomitanze di fatti ed avvenimenti come in quella stagione. Io ci sto provando, con tutti i miei limiti a scriverci un libro ma è un'impresa ardua credetemi.




Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.