Il Dr. Costa lascia la Clinica Mobile: il sostituto sarà Michele Zasa

di 27 febbraio 2014, 10:17
Il Dr. Costa lascia la Clinica Mobile: il sostituto sarà Michele Zasa

Dopo 40 anni di onorato servizio, il Dottor Claudio Costa non sarà più a capo della Clinica Mobile, struttura nata il 3 Febbraio 1977 e che ha esordito il 1 Maggio a Salisburgo in Austria. Il Dottor Costa, che ha compiuto 73 anni a Febbraio, ha comunicato così la sua scelta di trovare un successore che porti avanti il suo progetto, con il suo stile poetico e un po' epico: "Ci sono maestri che non hanno designato alcun successore della loro geniale attività; ci sono maestri che solamente molto vecchi hanno preso questa tardiva decisione, quando il loro successore era già anziano. La cosa migliore per un maestro è scegliere un successore che possa rilevare la sua eredità in epoca giovanile, quell’epoca in cui il cuore dei giovani è nutrito dalle passioni. È per questo motivo, e anche perché il mio compleanno di qualche giorno fa mi caricato sulle spalle 73 anni, che ho deciso con grande senso di amore, umanità e responsabilità, di designare un valido discepolo”.

La splendida notizia è che il “valido discepolo” è il Dr. Michele Zasa, originario di Parma, che guiderà la Clinica Mobile, assieme al Dr. Guido dalla Rosa Prati, amministratore delegato del Poliambulatorio Dalla Rosa Prati - Centro Diagnostico Europeo. Assieme gestiranno e coordineranno la nuova Divisione Specialistica: un progetto che vuole porsi come eccellenza nella traumatologia, con metodologie e terapie d’avanguardia. La Clinica, quindi, si sposterà da Imola a Parma.

“È per me un grande onore raccogliere il testimone del dr. Costa ed essere da lui prescelto per condurre negli anni a venire la sua creatura, la Clinica Mobile” ha detto il Dr. Michele Zasa "In questi anni di lavoro fianco a fianco, nel servizio di emergenza in autodromo a Imola prima e nei circuiti del Motomondiale poi, ho appreso dal Dr. Costa e condiviso l’amore infinito per i piloti. Gli eroi mitologici dei giorni nostri, come lui ama chiamarli, ragazzi straordinari dotati di infinito coraggio e guidati da una Passione. Per loro, e per onorare il Dr. Costa e quanti nel paddock hanno creduto in questa successione, proseguirò con passione e impegno l’attività iniziata oltre 40 anni fa. Un pensiero colmo di gratitudine va in particolare a tutti i collaboratori della Clinica Mobile che in tutti questi anni si sono adoperati per mantenere viva questa struttura, a volte con sacrifici, ma sempre con tanto entusiasmo, dedizione e professionalità. E sarà proprio con diversi di loro che proseguirà l’attività, in un ideale passaggio di consegne che non ha il significato di cambiamento ma piuttosto di rinnovamento. Ringrazio Guido Dalla Rosa Prati per aver creduto nel progetto e raccolto il mio invito, sicuro che l’apporto del Poliambulatorio Dalla Rosa Prati – Centro Diagnostico Europeo permetterà un’ulteriore crescita della Clinica Mobile sia in termini di know-how che di apporto tecnologico”.

“Siamo orgogliosi di affrontare questa nuova sfida con un ambizioso progetto che esalta due realtà italiane sanitarie d’avanguardia” ha aggiunto il Dr. Guido Dalla Rosa Prati "La Clinica Mobile ha una storia unica, incredibile, nata dall’ingegno italiano e diventata un’eccellenza mondiale, costruita con passione, con amore per questo lavoro e con la collaborazione dei piloti e di tutti i team che lavorano intorno alle corse. Riconosciamo al Dr. Costa il grande talento umano e professionale per avere creato e sviluppato una realtà unica nel suo genere e per averla portata ai massimi livelli di specializzazione medica, in tutto il mondo ed abbiamo voluto dare continuità a questa storia”.

"Insieme al Dr. Michele Zasa, preparatissimo medico erede prescelto dal Dr. Costa, metteremo a disposizione del nuovo progetto tutte le tecnologie avanzate e l’esperienza che abbiamo sviluppato in questi anni, durante i quali la diagnostica è divenuta punto di forza del nostro centro. Per il Centro Diagnostico Europeo Dalla Rosa Prati questa nuova sfida rappresenta una grande opportunità per migliorare i nostri servizi entrando in un percorso sanitario per gli sportivi, al fianco degli straordinari piloti che il Dr. Costa definisce eroi. Dalla meravigliosa storia della Clinica Mobile nel mondo impareremo e prenderemo spunto per svolgere il nostro lavoro con tutto l’amore che serve per conquistare il cuore ed i sentimenti dei coraggiosi cavalieri dei tempi nostri e di tutti i nostri pazienti. La Clinica Mobile continuerà così ad essere il punto di riferimento nei circuiti di tutto il mondo per tutti coloro che si adoperano per farci vivere le straordinarie emozioni delle sfide motociclistiche”.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.