GP2 Spa: pole al millesimo per Vandoorne

di 22 agosto 2014, 16:50
GP2 Spa: pole al millesimo per Vandoorne

Dopo la pausa estiva, anche la GP2 Series è tornata in pista sul tracciato di Spa-Francorchamps, dando il via alla fase finale del campionato che si chiuderà ad Abu Dhabi il 23 novembre passando per Monza e Sochi. Jolyon Palmer sembra indirizzato a conquistare la categoria cadetta al quarto tentativo, mentre Felipe Nasr sembra essere l'unico serio avversario (parlando di punteggio) rimasto in lizza.

Ma la pole sul tracciato delle Ardenne è andata al pilota di casa, Stoffel Vandoorne, che ha portato la Dallara della ART Grand Prix alla prima partenza dal palo della stagione. Piazzamento ottenuto per la miseria di 18 millesimi, proprio nei confronti del leader del campionato Palmer. I due sono anche gli unici piloti ad essere scesi sotto il muro dell'1:57.

Si è difeso molto bene anche Raffaele Marciello, con la quarta posizione a quattro decimi dal poleman. Il pilota Ferrari è stato preceduto dal grande protagonista delle gare subito precedenti le "vacanze estive", Mitch Evans, dominatore delle feature race a Silverstone e ad Hockenheim ma più sfortunato in Ungheria.

Molto vicini sono anche Johnny Cecotto Jr. e Julián Leal, che si dividono la terza fila. Il colombiano era stato il più veloce nelle libere di stamattina, ma pur migliorando sensibilmente il proprio tempo non ha confermato il piazzamento ottenuto. A sorpresa, quarta fila per Simon Trummer e Nathanaël Berthon.

Decisamente male colui che dovrebbe rappresentare l'unica insidia per Palmer verso il titolo 2014, Felipe Nasr, solamente undicesimo su una pista che non pare essere tanto di suo gradimento (quattordicesimo nelle libere). Alle spalle del brasiliano della Carlin ecco il vincitore della prima manche ungherese, Arthur Pic. Peggio è andata a Stefano Coletti, che prenderà il via di gara-1 dalla sedicesima piazzola, dividendo l'ottava fila con un migliorato Conor Daly.

In fondo alla griglia dopo l'exploit dell'Hungaroring il neo-campione dell'AutoGP, Kimiya Sato, ventiduesimo davanti a Jon Lancaster, Sergio Canamasas, Artem Markelov e Takuya Izawa. Il russo rischia una penalità per avere disturbato Coletti durante un giro cronometrato, mentre il giapponese ha concluso la sua qualifica in netto anticipo per un inconveniente tecnico.

Gara-1 prenderà il via domani pomeriggio alle 15:40, in diretta esclusiva su SkySport F1.

Risultati:

1 Stoffel Vandoorne ART Grand Prix 1:56.839
2 Jolyon Palmer DAMS 1:56.857 0.018
3 Mitchell Evans Russian Time 1:57.057 0.218
4 Raffaele Marciello Racing Engineering 1:57.237 0.398
5 Johnny Cecotto Jr. Trident Racing 1:57.244 0.405
6 Julián Leal Carlin Motorsport 1:57.271 0.432
7 Nathanaël Berthon Venezuela GP Lazarus 1:57.272 0.433
8 Simon Trummer Rapax Team 1:57.284 0.445
9 Marco Sørensen MP Motorsport 1:57.389 0.550
10 Stéphane Richelmi DAMS 1:57.448 0.609
11 Felipe Nasr Carlin Motorsport 1:57.475 0.636
12 Arthur Pic Campos Racing 1:57.516 0.677
13 Daniël de Jong MP Motorsport 1:57.706 0.867
14 Tom Dillmann Caterham Racing 1:57.770 0.931
15 Conor Daly Venezuela GP Lazarus 1:57.788 0.949
16 Stefano Coletti Racing Engineering 1:57.844 1.005
17 René Binder Arden International 1:57.851 1.012
18 Daniel Abt Hilmer Motorsport 1:57.875 1.036
19 Rio Haryanto Caterham Racing 1:57.974 1.135
20 André Negrão Arden International 1:58.002 1.163
21 Adrian Quaife-Hobbs Rapax Team 1:58.005 1.166
22 Kimiya Sato Campos Racing 1:58.185 1.346
23 Jon Lancaster Hilmer Motorsport 1:58.218 1.379
24 Sergio Canamasas Trident Racing 1:58.295 1.456
25 Artem Markelov Russian Time 1:58.470 1.631
26 Takuya Izawa ART Grand Prix 2:40.364 43.525

COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.