GP2, Sepang: Fabio Leimer vince la gara di apertura a Sepang

di 23 marzo 2013, 08:50
GP2, Sepang: Fabio Leimer vince la gara di apertura a Sepang

Fabio Leimer ha vinto la gara inaugurale della stagone 2013 della GP2 in Malesia dopo una lunga lotta lotta contro Stefano Coletti e James Calado. Leimer è partito molto bene dalla quarta posizione e si è subito piazzato alle spalle di Coletti, che ha mantenuto la testa della gara dopo essere scattato dalla pole; non è partito bene invece Calado, che ha perso due posizioni scivolando al quarto posto, dopo aver ingaggiato una breve lotta con Felipe Nasr; tra Leimer e Calado si è invece inserito Mitch Evans. Al contrario di quel che accade normalmente in Malesia, non ci sono stati particolari incidenti nelle prime due curve. A metà del primo giro, tuttavia, Marcus Ericsson ha sbagliato il punto di frenata alla curva 9 (il tornantino in salita Berjaya) e ha tamponato Jolyon Palmer, che era invece partito molto bene; l'inglese della Carlin ha potuto proseguire normalmente la sua gara, mentre lo svedese della DAMS è stato costretto al ritiro.

Dopo i primi giri è parso evidente che il degrado delle gomme avrebbe giocato un ruolo fondamentale durante la gara: nel gruppo di testa il primo pilota a cambiarle è stato Evans; il neozelandese ha corso per tutta la gara in condizioni fisiche difficili, dopo aver mangiato del cibo avariato nei giorni scorsi, e col passare dei giri ha quindi perso alcune posizioni. In testa alla gara, Coletti è riuscito a respingere i primi attacchi di Leimer, prima di rientrare ai box alla fine del sesto giro, a 24 tornate dalla conclusione. Leimer e Calado sono entrati contemporaneamente ai box al decimo giro e sono tornati in pista dietro a Coletti.

Dopo i pit stop dei primi è stato Sam Bird, partito con gomme dure, a prendere momentaneamente la testa della gara; le sue speranze di ottenere un buon risultato sono però andate in fumo dopo che gli è stato inflitto un Drive Through per aver compiuto un sorpasso in regime di bandiere gialle; la penalità, unita al pit stop obbligatorio per cambiare le gomme, lo ha fatto precipitare al di fuori della top ten, costringendolo ad una poderosa rimonta nei giri successivi, culminata con uno spettacolare doppio sorpasso ai danni di Evans e Richelmi all'inizio del 24° giro.

Anche Palmer era partito su gomme dure e, dopo la penalità a Bird, si è trovato per alcuni giri al comando, risultato notevole se si pensa che il pilota della Carlin era partito dalla 22ª posizione. Palmer è rientrato ai box al 20° giro, lasciando Coletti e Leimer al comando della corsa, con lo svizzero incollato agli scarichi della macchina del monegasco. Leimer ha poi tentato un paio di volte il sorpasso, senza successo; al 26° giro però l'attacco, portato all'esterno della curva 5 è finalmente andato a buon fine; Coletti, ormai in crisi di gomme, il giro successivo è stato sorpassato anche da Calado, all'interno della curva 1. Calado non è poi riuscito a raggiungere Leimer, che ha approfittato della battaglia tra il pilota della ART e quello della Rapax, per staccarsi definitivamente dall'inglese. Non ci sono stati ulteriori cambiamenti negli ultimi giri: Fabio Leimer ha vinto la sua terza gara in carriera in GP2 con 2 secondi di vantaggio su Calado e 11.2" su Coletti.

"Sapevo che la vettura era buona" ha detto Leimer "e credo che il risultato abbia fatto capire a tutti che possiamo lottare per il campionato. È sempre molto bello vincere la prima gara stagionale."

Dietro ai primi tre ha chiuso Felipe Nasr, a 1.5" da Coletti, davanti a Julian Leal e a Jolyon Palmer. Bird ha completato la gara del suo ritorno in GP2 al 7° posto, ottimo risultato considerata la penalità ricevuta, dopo aver ottenuto anche il giro più veloce della gara; hanno chiuso la top ten Stephane Richelmi, Simon Trummer e Mitch Evans. Quanto agli italiani, Giovesi e Ceccon hanno chiuso al 16° e 17° posto, ad oltre un minuto e mezzo da Leimer.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.