GP2, Sakhir: Jolyon Palmer in pole position

di 04 aprile 2014, 20:21
GP2, Sakhir: Jolyon Palmer in pole position

È di Jolyon Palmer la prima pole position della decima stagione della serie cadetta. L'inglese, figlio d'arte, ha registrato anche il nuovo record di categoria della pista del Bahrain, con un tempo di 1:38.165 che migliora di circa sei decimi la prestazione registrata da Fabio Leimer dodici mesi fa.

Una qualifica rovinata da una bandiera rossa, a 7:38 dalla conclusione, dovuta all'errore di Artem Markelov, finito maldestramente in testacoda all'uscita della prima curva, quella intitolata a Michael Schumacher. In quel momento, in testa si trovava Daniel Abt davanti ad uno scatenato Stoffel Vandoorne che aveva perso, un paio di minuti prima, una grande occasione per centrare la partenza dal palo sin dall'esordio a causa di un'uscita di pista all'ultima curva. Nonostante questo tempo sia stato poi migliorato dal pilota belga della ART Grand Prix, è comunque in corso un'indagine per stabilire eventuali penalità a suo carico.

Palmer ha ottenuto la pole dopo la bandiera rossa, ed è stato in un certo senso graziato dall'uscita di pista a tempo scaduto dell'olandese de Jong, autore a sua volta di un testacoda (sempre alla prima staccata) dovuto ad un errore in frenata. Esposta la bandiera gialla, molti piloti non hanno potuto migliorare il proprio crono e la DAMS ha potuto così godere dei primi quattro punti assegnati da questa sessione cronometrata.

Vandoorne, in attesa di decisioni da parte dei giudici di gara, è secondo in ritardo di appena tre centesimi. In seconda fila ecco Abt e Stéphane Richelmi, mentre Stefano Coletti scatterà dalla terza fila alle spalle dell'indonesiano Rio Haryanto. Solo nono Raffaele Marciello, preceduto da Felipe Nasr e dal neozelandese Mitch Evans, autore stamani del miglior crono assoluto. Tra le delusioni, si rimarcano Alexander Rossi, solo quindicesimo con la Caterham, e Adrian Quaife-Hobbs che partirà addirittura ventiquattresimo.

Un'ulteriore investigazione si avrà per l'episodio che ha coinvolto proprio Nasr e Johnny Cecotto Jr, che avrebbe ostacolato il brasiliano nel suo giro buono: dalle immagini televisive sembra però che sia stato il pilota della Carlin a sbagliare la frenata della curva 4.

Gara-1 scatterà domani alle 12:15, con collegamento dalle 12:00 su SkySport F1.

Classifica:

Pos N. Pilota Team Tempo Gap
1 7 Jolyon Palmer DAMS 1:38.865
2 10 Stoffel Vandoorne ART Grand Prix 1:38.895 0.030
3 11 Daniel Abt Hilmer Motorsport 1:39.073 0.208
4 8 Stéphane Richelmi DAMS 1:39.081 0.216
5 18 Rio Haryanto EQ8 Caterham Racing 1:39.228 0.363
6 6 Stefano Coletti Racing Engineering 1:39.271 0.406
7 1 Mitch Evans Russian Time 1:39.274 0.409
8 3 Felipe Nasr Carlin Motorsport 1:39.301 0.436
9 5 Raffaele Marciello Racing Engineering 1.39.449 0.584
10 26 Arthur Pic Campos Racing 1:39.462 0.597
11 21 Jon Lancaster MP Motorsport 1:39.507 0.642
12 4 Julián Leal Carlin Motorsport 1:39.588 0.723
13 23 Johnny Cecotto Jr. Trident Racing 1:39.615 0.750
14 17 André Negrão Arden International 1:39.647 0.782
15 19 Alexander Rossi EQ8 Caterham Racing 1:39.651 0.786
16 27 Kimiya Sato Campos Racing 1:39.749 0.884
17 16 René Binder Arden International 1:39.788 0.923
18 25 Conor Daly Venezuela GP Lazarus 1:39.848 0.983
19 12 Facundo Regalia Hilmer Motorsport 1:39.881 1.016
20 24 Nathanaël Berthon Venezuela GP Lazarus 1:39.928 1.063
21 15 Simon Trummer Rapax Team 1:40.059 1.194
22 20 Daniël de Jong MP Motorsport 1:40.060 1.195
23 9 Takuya Izawa ART Grand Prix 1:40.401 1.536
24 14 Adrian Quaife-Hobbs Rapax Team 1:40.408 1.543
25 22 Axcil Jefferies Trident Racing 1:40.619 1.754
26 2 Artem Markelov Russian Time 1:41.172 2.307

COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.