GP2 Monza: vince Evans, podio importante per Vandoorne

di 06 settembre 2015, 11:49
GP2 Monza: vince Evans, podio importante per Vandoorne

Dopo tre podi e tanta sfortuna, Mitch Evans è riuscito finalmente a portare a casa il bottino pieno, vincendo la sprint race di Monza della GP2. Il neozelandese della Russian Time ha superato Arthur Pic all'ultimo giro, approfittando di un calo di gomme di quest'ultimo, conquistando così il terzo successo nella categoria. Terzo posto fondamentale per Stoffel Vandoorne, che approfitta del ritiro di Alexander Rossi, centrato alla Roggia da Vişoiu durante il settimo giro.

Anche oggi la prima curva non ha creato particolari danni nel gruppo, eccezion fatta per Jordan King che ha rotto l'ala anteriore in un contatto con Norman Nato. Gara terminata molto in anticipo per entrambi, allorché il motore di Nato è esploso già alla Curva Grande dopo il contatto con il britannico della Racing Engineering.

Ottima partenza per Sergio Canamasas, che dall'undicesima posizione si è portato in quinta, alle spalle del già citato terzetto e di Richie Stanaway. Alle spalle dello spagnolo, René Binder, anch'egli scattato bene dalla decima casella al debutto con la vettura della MP Motorsport.

Dopo la Safety Car, uscita per rimuovere le macchine di Rossi e Vişoiu, si è scatenata la rimonta di Sergey Sirotkin, partito ventesimo a seguito dello scontro di ieri pomeriggio con Lynn (retrocesso invece di cinque posizioni in griglia): di pregevole fattura il doppio sorpasso su Marciello e Haryanto alla staccata della prima curva, replicato poi su Markelov. I problemi ai freni di Canamasas hanno permesso il ricongiungimento con lo spagnolo della Lazarus e con Binder, superati entrambi nelle ultime battute per il quinto posto finale.

Anche Raffaele Marciello si è prodotto in un buon recupero dalla quindicesima alla settima piazza, anche se questi risultati non sono certo ciò che il giovane pilota della Ferrari si sarebbe atteso da questa stagione. Davanti a Marciello ha chiuso Canamasas, nonostante l'eccessiva usura dei freni, mentre a chiudere la zona punti è stato nuovamente Binder.

Solo dodicesimo uno dei pochi rimasti a poter contendere (almeno matematicamente) il titolo a Vandoorne, Rio Haryanto. L'indonesiano ha chiuso tra le due vetture della DAMS, con Lynn undicesimo e Gasly tredicesimo.

Sono ora 108 i punti che dividono Vandoorne e Rossi in classifica generale, al belga basterà pertanto non perderne più di 12 a Sochi (nel weekend dell'11 ottobre) per fregiarsi del titolo con due gare d'anticipo.

Così in gara:

gp2g2

Così in classifica generale:

gp2genita

Immagine copertina: gp2series.com


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.