GP2 GP Spagna - Anteprima

di 12 maggio 2016, 14:00
GP2 | GP Spagna - Anteprima

Prende il via da Barcellona l'ultima stagione della GP2 Series, prima del ritorno della Formula 2 che andrà a "chiudere il cerchio" per quanto riguarda la scala gerarchica delle monoposto introdotta dalla FIA nel 2015. Un campionato che si preannuncia decisamente combattuto, dopo una stagione dominata da Stoffel Vandoorne e dalla ART Grand Prix.

La scuderia francese è prontamente corsa ai ripari dopo la partenza per il Giappone del campione in carica, alla volta della Super Formula. Il suo posto è stato preso da Sergey Sirotkin, protagonista l'anno scorso con il team italiano Rapax, che ha portato al successo a Silverstone e al terzo posto nella classifica finale. Al suo fianco, Nobuharu Matsushita, reduce da una buona stagione con spunti interessanti alternati, tuttavia, a weekend meno competitivi.

I test invernali hanno messo in forte evidenza anche il duo del team Racing Engineering, con Norman Nato (in sostituzione di Alexander Rossi) affiancato al confermato Jordan King. Le due vetture spagnole hanno dominato l'ultima tornata di prove collettive, svoltesi negli ultimi giorni di marzo a Jerez, mentre Nato è riuscito ad issarsi nelle primissime posizioni anche a Barcellona, all'inizio dello stesso mese.

Interessante debutto è quello del team Prema, che rimpiazza in griglia la Lazarus. Dopo tantissime stagioni da protagonista in Formula 3, il team gestito da Angelo Rosin in collaborazione con la famiglia Stroll ha optato per il salto di categoria, arrivando sino a quella cadetta con Pierre Gasly ed Antonio Giovinazzi. Notizia degli ultimi giorni, inoltre, è l'estensione dell'accordo con Theodore Racing, che già da qualche anno gestisce le vetture Prema in occasione del Gran Premio di Macao di Formula 3. Gasly, sempre di Red Bull vestito, tenterà l'assalto al titolo dopo una stagione di apprendistato, mentre il rookie Giovinazzi potrebbe rappresentare la sorpresa, da vice-campione europeo di Formula 3 in carica.

Sempre in tema di piloti italiani, oltre a Giovinazzi vi saranno altri due alfieri azzurri ai nastri di partenza. Alla sua terza stagione nella categoria, Raffaele Marciello può e deve essere indicato come uno dei principali pretendenti al titolo, dopo due anni tra alti e bassi: l'uscita dalla Ferrari Driver Academy non gli ha precluso la possibilità di essere ancora della partita, essendo stato scelto dal team Russian Time per affiancare Artem Markelov in sostituzione di Mitch Evans (passato tra le fila di Campos ed altro nome di spicco per il campionato); i test invernali sono stati piuttosto sfortunati, tra problemi tecnici di ogni natura, ma come confermato nell'intervista dello scorso febbraio l'obiettivo è quello di migliorare sensibilmente i risultati della scorsa stagione. Luca Ghiotto, invece, dopo il secondo posto finale conquistato in GP3 l'anno scorso è stato promosso dal team Trident nella serie cadetta, nella quale deve confermare le buone impressioni destate nelle serie inferiori.

Da sempre uno dei riferimenti della categoria, il team DAMS si avvia ad una stagione senza i favori del pronostico. Il pilota di punta è il development driver Williams Alexander Lynn, campione GP3 nel 2014, dimostratosi l'anno scorso tanto veloce (specie in qualifica) quanto avvezzo all'errore. Al suo fianco, la scuderia francese ha rafforzato il suo legame con Renault ingaggiando uno dei suoi young drivers, Nicholas Latifi. Altri possibili outsider sono l'ultimo campione della Formula Renault 3.5 Oliver Rowland, in forza al team MP Motorsport, e l'esperto Arthur Pic, passato alla Rapax dopo due stagioni con Campos.

Per quanto riguarda il calendario, rispetto al 2015 la GP2 non ha preso parte ai Gran Premi di Bahrain e Russia, mentre ritorneranno le gare di Europa (a Baku), Germania e Malesia per un totale di undici doppi round.

Essendo tappa fissa della Formula 1, la Spagna rappresenta un punto cardine anche del campionato di GP2. Tra i piloti attualmente in attività nella serie, tuttavia, solo Lynn ha già conquistato un successo sul circuito catalano, avendo vinto la sprint race dodici mesi fa. Due sono invece i successi italiani: quello di Gianmaria Bruni, targato 2005, e quello di Edoardo Mortara nella gara breve del 2009.

Anche nel 2016, la GP2 sarà esclusiva di SkySport, che trasmetterà prove libere, qualifiche e gara in diretta.

2016 Spanish GP2 Series round - Circuit de Barcelona-Catalunya
Round 1/11
13-14-15 maggio 2016

Circuit_de_Catalunya

INFO CIRCUITO

Lunghezza del circuito: 4,655 km
Giri da percorrere: 37 (gara-1), 26 (gara-2)
Distanza totale: 172,235 km (gara-1), 121,03 km (gara-2)
Numero di curve: 16
Senso di marcia: orario

RECORD

Giro gara: 1:29.204 - Romain Grosjean - ART Grand Prix - 2008
Giro prova: 1:27.510 - Romain Grosjean - Addax Team - 2009
Vittorie pilota: 2 - Charles Pic, Fabio Leimer
Vittorie team: 4 - Arden International
Pole pilota: 1 - Scott Speed, Nelson Piquet Jr, Timo Glock, Pastor Maldonado, Romain Grosjean, Jules Bianchi, Giedo van der Garde, James Calado, Marcus Ericsson, Stéphane Richelmi, Stoffel Vandoorne
Pole team: 3 - ART Grand Prix
Podi pilota: 4 - Felipe Nasr
Podi team: 9 - DAMS

ALBO D'ORO

gp2spa

PROGRAMMA

Venerdì 13 maggio
12:00-12:45 Prove Libere - SkySport F1
15:55-16:25 Qualifiche - SkySport F1

Sabato 14 maggio
15:40 Gara-1 - SkySport F1

Domenica 15 maggio
10:25 Gara-2 - SkySport F1


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.