GP2 GP Gran Bretagna - Anteprima

di 07 luglio 2016, 16:00 147 visualizzazioni
GP2 | GP Gran Bretagna - Anteprima

Ad una sola settimana di distanza dal round disputatosi al Red Bull-Ring, la GP2 torna subito in pista a Silverstone per il quinto appuntamento della stagione 2016. Quella britannica è una delle cinque piste rimaste in calendario durante tutta la storia del campionato, sin dal debutto nel 2005.

Anche il fine settimana austriaco non ha contribuito molto al "distendersi" della classifica generale, i distacchi sono tuttora decisamente risicati ma per la prima volta dal termine del campionato 2012 è un italiano il nuovo leader: trattasi di Raffaele Marciello, che in otto gare ha portato a casa tre terzi posti come miglior risultato, ma è giunto in zona punti in sette occasioni mentre tutti i suoi avversari hanno già incassato almeno tre "zeri", eccezion fatta per Oliver Rowland. E anche Silverstone, storicamente, è pista dove il pilota italiano si esalta: un primo ed un secondo posto in Formula 3 nel 2013, mentre in GP2 ha conquistato la pole nel 2014 ed una piazza d'onore nella sprint race dell'anno scorso.

Staccato di dieci punti c'è Mitch Evans, tornato alla vittoria nella rocambolesca gara-1 di Spielberg dopo un inizio di stagione difficile. Il neozelandese non si è adattato molto bene alla vettura del team Campos, ma gli è bastato un solo successo tra molti piazzamenti per riportarsi in gioco per il titolo. Evans vanta anche un successo a Silverstone, conquistato due anni fa alla guida proprio della monoposto pilotata ora da Marciello, quella del team Russian Time.

In deciso calo, nelle ultime due uscite, le quotazioni di Norman Nato ed Artem Markelov, alternatisi al comando della classifica nei primi quattro round della stagione. Il francese sembra essere tornato il pilota incostante delle scorse annate, mentre Markelov con l'incidente in uscita dalla corsia box in Austria ha dimostrato di avere ancora qualcosa da imparare...

Sono tre i piloti di casa a Silverstone e il fatto che siano tutti saliti sul podio in occasione della seconda manche austriaca dà una buona dimostrazione della loro competitività. Oliver Rowland è il meglio piazzato in classifica generale, come detto unico pilota assieme a Marciello ad avere compiuto una sola battuta d'arresto in questo inizio di stagione: proprio qui il 23enne del team MP debuttò in GP2 l'anno scorso e già da questo primo campionato "completo" si è reso protagonista con un paio di podi. Vincitore sull'asfalto viscido domenica scorsa, Jordan King era un altro dei piloti indicati come possibili outsider della stagione, specialmente dopo i test invernali, ma finora non ha mostrato la giusta costanza per potersi giocare qualche buon piazzamento anche nella generale. Il più talentuoso e promettente dei tre è forse Alexander Lynn, anch'egli già vincente in questo 2016 a Barcellona, ma reduce da tre "zeri" consecutivi prima del podio del Red Bull Ring.

Weekend sfortunato per Antonio Giovinazzi in Austria, ma anche nelle difficoltà il pugliese del team Prema ha mostrato ottimi segnali di competitività grazie all'ottima rimonta compiuta in gara-2, chiudendo quinto nonostante un'uscita di pista. Sempre per quanto riguarda il team di Angelo Rosin e Lawrence Stroll, continua la caccia di Pierre Gasly al primo successo nella categoria cadetta, impresa sfuggitagli già diverse volte in questi due anni e mezzo di presenza: per il francese quattro pole, quattro secondi posti e tre terzi, ma ancora nessun gradino più alto del podio.

Poche soddisfazioni anche per il team ART in questo 2016. Sergey Sirotkin sta ritrovando fiducia dopo un inizio molto falloso nonostante un paio di pole position, mentre in Gran Bretagna torna della partita anche Nobuharu Matsushita, dopo essere stato escluso dal round austriaco per i fatti di Baku.

Sfumato un buon piazzamento in gara-2 a Spielberg a causa di un testacoda all'ultima curva, è attesa una rivincita anche da parte di Luca Ghiotto, che durante lo scorso weekend ha portato comunque a casa il suo miglior risultato stagionale con il quarto posto di gara-1.

Da notare come, arrivati quasi a metà campionato, la GP2 abbia mantenuto la propria line-up invariata per tutte le gare di questo 2016, eccezion fatta per l'obbligata sostituzione di Matsushita con René Binder in Austria: l'anno scorso, dopo il quinto round, già 29 piloti si erano alternati alla guida delle 26 vetture, con diversi piloti ad alternarsi anche tra più team.

2016 British GP2 Series round - Silverstone Circuit
Round 5/11
8-9-10 luglio 2016

Silverstone_Circuit

INFO CIRCUITO

Lunghezza del circuito: 5,891 km
Giri da percorrere: 29 (gara-1), 21 (gara-2)
Distanza totale: 170,839 km (gara-1), 123,711 km (gara-2)
Numero di curve: 18
Senso di marcia: orario

RECORD

Giro gara: 1:41.610 - Sergio Pérez - Addax Team - 2010
Giro prova: 1:39.189 - Jules Bianchi - ART Grand Prix - 2010
Vittorie pilota: 2 - Lewis Hamilton, Pastor Maldonado
Vittorie team: 6 - ART Grand Prix
Pole pilota: 2 - Jules Bianchi
Pole team: 3 - ART Grand Prix, Racing Engineering
Podi pilota: 3 - Adam Carroll, Lucas di Grassi, Pastor Maldonado, Daniel Clos
Podi team: 10 - Racing Engineering, ART Grand Prix

ALBO D'ORO

gbralbogp2

PROGRAMMA

Venerdì 8 luglio
12:00-12:45 (13:00-13:45) Prove Libere - SkySport F1
15:55-16:25 (16:55-17:25) Qualifiche - SkySport F1

Sabato 9 luglio
14:40 (15:40) Gara-1 - SkySport F1

Domenica 10 luglio
9:25 (10:25) Gara-2 - SkySport F1




Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.