GP2 GP Austria - Anteprima

di 30 giugno 2016, 14:00 149 visualizzazioni
GP2 | GP Austria - Anteprima

Il trionfo italiano di Baku ha ridato linfa ai colori azzurri della GP2 Series dopo un lungo digiuno di successi. La doppietta di Antonio Giovinazzi in Azerbaijan ha chiuso una parentesi senza vittorie che durava dalla feature race del Gran Premio del Belgio 2014, quando a vincere sotto la pioggia fu Raffaele Marciello al termine di un avvincente duello con Stoffel Vandoorne.

Proprio Giovinazzi, veloce ma anche sfortunato nei primi due weekend della stagione 2016, è ora il primo dei nostri piloti in classifica generale, essendosi portato da zero a 46 punti in due giorni, e giunge sul circuito dove ha ottenuto il suo primo successo nella Formula 3 europea due anni fa: il Red Bull Ring, sede del Gran Premio d'Austria.

In testa alla classifica generale si è riportato Artem Markelov, quinto nella caotica sprint race azera, che ha approfittato del doppio ritiro di Norman Nato. Il campionato è davvero apertissimo, poiché ogni round assegna fino a 48 punti e il russo ne ha appena 54 dopo tre appuntamenti.

Tra gli altri protagonisti, Pierre Gasly corre su quello che può essere considerato un circuito di casa, essendo il francese un pilota marchiato Red Bull, e deve porre fine ad un digiuno di vittorie che ormai sta raggiungendo i tre anni. Più volte ci è andato vicino, ma ha sempre trovato qualche ostacolo tra sé e l'obiettivo: ultimo caso proprio a Baku, quando è stato lo stesso compagno di squadra Giovinazzi a beffarlo all'ultimo giro. E sicuramente la posizione di Gasly è scomoda, poiché doveva essere il pilota di riferimento del team Prema in questa stagione, la sua seconda e mezza in GP2, ma si trova già alle spalle di Giovinazzi in classifica, seppure staccato di un solo punto.

Terzo classificato in entrambe le gare del 2014, anche Raffaele Marciello è in caccia del primo successo stagionale. Dopo la battaglia con Giovinazzi all'ultimo giro di gara-1 a Baku, si è accesa anche una piccola polemica tra i due, con Marciello che ha accusato il pugliese di eccessiva aggressività, risoltasi però in un nulla di fatto. Con due podi e cinque piazzamenti a punti in sei gare, non si può comunque non ritenere Marciello un pretendente al titolo.

L'unico piazzamento fuori dai punti del pilota del team Russian Time è dovuto ad uno scontro, in gara-2 a Baku, con il grande assente della gara austriaca. Nobuharu Matsushita infatti, come noto, è stato escluso dal Red Bull Ring per avere tenuto una condotta di gara decisamente pericolosa durante la sopracitata gara. Al suo posto, il team ART ha chiamato un pilota di casa, già esperto della categoria avendoci debuttato in Belgio nel 2012: trattasi di René Binder, quest'anno in forza al team Charouz nella Formula V8 3.5 e reduce da un podio lo scorso fine settimana a Le Castellet.

In casa ART, anche Sergey Sirotkin è atteso al primo vero spunto del 2016. Il russo, dopo due uscite sciagurate in Spagna e a Monaco, ha trovato per due volte il podio in Azerbaijan, nonostante un contatto fortuito con lo stesso compagno di squadra in gara-2, risalendo anche qualche posizione nella classifica generale che ora lo vede nono con 22 lunghezze da recuperare su Markelov.

Veloci ma inconcludenti, nella prima edizione del Gran Premio d'Europa sul cittadino di Baku, sono stati Mitch Evans e soprattutto Alexander Lynn, entrambi non troppo lontani in classifica ma nemmeno, apparentemente, in un gran periodo di forma. Ha dato ottimi segnali di ripresa, invece, Luca Ghiotto, che ha portato a casa i primi punti ottenendo comunque meno di quanto meritato.

Statisticamente, è curioso notare come i quattro vincitori passati della GP2 al Red Bull Ring non siano impegnati qui in questo weekend: Nasr e Haryanto gareggiano in Formula 1, Vandoorne ha affiancato il suo impegno nella Super Formula giapponese al ruolo di terzo pilota McLaren e Cecotto ha seguito la via di Binder passando alla Formula V8.

Dopo lo scombussolamento di orari avvenuto a Baku, dall'Austria si ritorna alla schedule consueta con le qualifiche al venerdì pomeriggio e la feature race subito dopo la qualifiche della Formula 1.

2015 Austrian GP2 Series round - Red Bull Ring
Round 4/11
1-2-3 luglio 2016

Red_Bull_Ring

INFO CIRCUITO

Lunghezza del circuito: 4,326 km
Giri da percorrere: 40 (gara-1), 28 (gara-2)
Distanza totale: 173,04 km (gara-1), 121,128 km (gara-2)
Numero di curve: 9
Senso di marcia: orario

RECORD

Giro gara: 1:15.757 - Alexander Lynn - DAMS - 2015
Giro prova: 1:14.174 - Stoffel Vandoorne - ART Grand Prix - 2015
Vittorie pilota: 1 - Felipe Nasr, Johnny Cecotto jr, Stoffel Vandoorne, Rio Haryanto
Vittorie team: 1 - Carlin Motorsport, Trident Racing, ART Grand Prix, Campos Racing
Pole pilota: 1 - Johnny Cecotto jr, Stoffel Vandoorne
Pole team: 1 - Trident Racing, ART Grand Prix
Podi pilota: 3 - Stoffel Vandoorne
Podi team: 4 - ART Grand Prix

ALBO D'ORO

rbralbo

PROGRAMMA

Venerdì 1 luglio
12:00-12:45 Prove Libere - SkySport F1
15:55-16:25 Qualifiche - SkySport F1

Sabato 2 luglio
15:35 Gara-1 - SkySport F1

Domenica 3 luglio
10:25 Gara-2 - SkySport F1




Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.