GP d'Ungheria, gara: le dichiarazioni dei piloti

di 27 luglio 2014, 22:59
GP d'Ungheria, gara: le dichiarazioni dei piloti

Al termine di un'elettrizzante gara in Ungheria, riportiamo le dichiarazioni più interessanti dei piloti.

Nico Hulkenberg: "Non è stata la giornata migliore, mi sento molto deluso. La pista si stava asciugando ed ero abbastanza vicino a Checo Perez, ma l'ho toccato all'ultima curva. Nel giro precedente aveva fatto una traiettoria molto più larga, quindi ho pensato di sorpassare all'interno, ma questa volta aveva scelto una traiettoria molto più stretta e non ho potuto interrompere la manovra. È stato un mio errore e mi sono scusato con il team".

Lewis Hamilton: "È un grande risultato, quello di oggi. Ho spinto il più possibile per arrivare il più avanti possibile, per limitare i danni di ieri. È difficile accettare i problemi e riuscire ad avere un buon equilibrio il giorno dopo, tra il tentare di non attaccare troppo e lo spingere al limite. Le due safety car hanno aiutato, ma comunque stavo andando veloce. Non capisco perché il team mi abbia chiesto di far passare Nico, non riusciva ad avvicinarsi abbastanza per superarmi, ma io non volevo alzare il piede e perdere terreno su Fernando. Complimenti a Fernando e a Daniel".

Fernando Alonso"Questo podio vuol dire molto per me e per la squadra, dopo così tante gare difficili, siamo riusciti a ottenere il massimo da tutta la gara, prendendo pure qualche rischio. Fare 31 giri sulle soft è stata una grande sfida. Avevamo deciso di correre fino alla fine - questa gara è la dimostrazione che tutto è possibile in condizioni anomale come oggi. Certo, le caratteristiche del circuito, con sorpassi limitati, ci ha aiutato. Per questo dobbiamo rimanere realisti e continuare a lavorare sulla monoposto".

Felipe Massa"È stata una gara molto difficile con molti avvenimenti. Abbiamo avuto molti duelli in pista ed è stato difficile rimanere in pista! Abbiamo preso qualche rischio e alla fine ha ripagato. Possiamo guardare alla seconda parte della stagione e sono certo che faremo molti più punti di questa prima parte".

Daniel Ricciardo"Vincere oggi è bello tanto quando la prima vittoria. Tagliando la linea del traguardo sapevo cosa stesse succedendo e ho potuto godermi subito la vittoria, è stato fantastico. Fare sorpassi, come in Canada, per vincere, dà molta più soddisfazione. In quest'ambiente mi sento un pilota diverso, in un certo senso, una persona diversa, uno sportivo diverso dallo scorso anno. Ho molta più autostima ed è bello, mi sento sicuro. Ho qua qualche amico dall'Australia, il piano era di bere qualcosa assieme stasera, ma adesso abbiamo pure un buon motivo per farlo!".

 


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.