GP d'Italia, pole per Hamilton davanti ai due ferraristi

di 05 settembre 2015, 15:20
GP d'Italia, pole per Hamilton davanti ai due ferraristi

Risultato parzialmente a sorpresa dalle qualifiche per l'86° Gran Premio d'Italia: a stupire non è tanto la pole position di Lewis Hamilton, che aveva dominato in tutte e tre le sessioni di prove libere e nei precedenti due segmenti delle qualifiche, quanto la prestazione della Ferrari che ha piazzato le sue due vetture al secondo e al terzo posto a 2 decimi dal pilota inglese; inaspettato anche l'ordine in cui le due vetture di Maranello si sono piazzate, con Kimi Raikkonen che ha preceduto di 54 millesimi Sebastian Vettel e che quindi domani partirà dalla prima fila al fianco di Lewis Hamilton; era dal Gran Premio della Cina 2013 che il pilota di Espoo non partiva dalla prima fila.

Soltanto quarto Nico Rosberg, staccato di 3 decimi dal compagno di squadra e di appena 18 millesimi dal connazionale Vettel; sul risultato del pilota Mercedes pesa il fatto di non aver sfruttato il motore evoluzione portato a Monza dalla casa di Stoccarda per timori legati all'affidabilità dell'unità motrice.

Terza fila tutta Williams con Massa che ha preceduto di 2 decimi Bottas davanti a Perez, Grosjean, Hulkenberg e Ericsson. Sfortunato il pilota tedesco della Force India, rimasto fermo all'ingresso box al termine del suo primo giro lanciato a causa di una perdita di potenza alla sua power unit.

Eliminato dal Q3 per soli 15 millesimi Pastor Maldonado che al termine del secondo segmento di prove ha preceduto Nasr, Sainz e Kvyat; quindicesimo classificato Ricciardo, che però viste le penalità accumulate in vista della gara di domani ha deciso di non scendere in pista per risparmiare gomme e power unit.

Nessuna sorpresa tra gli eliminati in Q1: Button ha preceduto di un decimo Alonso, alle cui spalle si sono qualificate le due Manor di Stevens e Merhi. Ultimo tra i qualificati è Max Verstappen, che a causa di problemi tecnici alla sua vettura è potuto scendere in pista a soli 40 secondi dal termine delle prove e che quindi non ha potuto far registrare alcun tempo cronometrato; il pilota olandese è stato inoltre protagonista di un episodio curioso, ma anche pericoloso, quando all'imbocco della Curva Grande ha perso il cofano motore della sua vettura; nessuna conseguenze né per lui né per gli altri piloti.

L'appuntamento con la gara è per domani alle 14. Questi i tempi delle qualifiche; per la griglia di partenza definitiva bisognerà aspettare qualche ora, a causa del gran numero di sanzioni comminate ai vari piloti.

photo_2015-09-05_15-13-18

Immagine di copertina dall'account Twitter Mercedes


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.