GP della Malesia, qualifiche: le dichiarazioni dei piloti

di 28 marzo 2015, 18:35
GP della Malesia, qualifiche: le dichiarazioni dei piloti

Le qualifiche sono state difficili e movimentate, nel Gran Premio della Malesia, e le sorprese non sono mancate.

La prima a parlare è la Force India, autrice di una qualifica opaca, da parte di entrambi i piloti:

Nico Hulkenberg"E' stata una qualifica breve per noi, sarebbe stato meglio se la pioggia fosse arrivata cinque minuti prima. Comunque, sarebbe stato difficile raggiungere la Q3 lo stesso. La gara di domani sarà dura, specialmente la gestione delle gomme con le alte temperature. Cercheremo di ottenere qualche punto".

Chi può sorridere per il buon piazzamento è la Red Bull, con un'ottima prestazione da parte di Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat.

Daniil Kvyat"E' stata una buona qualifica, la quarta e la quinta posizione vanno bene per il team, potevamo uscire anche più tardi, ma non puoi mai sapere con certezza quando farlo in queste condizioni. Stiamo vedendo dei miglioramenti, è un buon inizio".

Nonostante il risultato ben al di sotto del #MakeHistory tanto utilizzato e sparso per il web, Fernando Alonso è estremamente soddisfatto dei progressi della McLaren-Honda.

Fernando Alonso"La nostra performance non era inaspettata, ma anzi, credo sia stata anche migliore di quanto pensassi prima di arrivare in Malesia. Infatti, i progressi fatti dalla Malesia sono stati fantastici - siamo molto più vicini alle monoposto davanti, quindi sono ottimista, non rimarremo in Q1 a lungo. Domani, sarà tutto un apprendere, perché non l'ho potuto fare in Australia. Non è una posizione ideale dalla quale partire, ma sono pienamente cosciente che la McLaren-Honda è un progetto a lungo termine: vogliamo battere la Mercedes e per questo ci vuole tempo".

Piuttosto deludenti le Williams, che non hanno dato il massimo sul bagnato.

Valtteri Bottas"Sono un po' deluso per com'è andata. Pensavo di aver fatto un buon giro, quindi la nona posizione mi ha sorpreso. Dobbiamo lavorare sulla performance sul bagnato".

La Sauber può essere soddisfatta del decimo posto di Marcus Ericsson:

Marcus Ericsson"E' stato un ottimo weekend fino adesso. Sia sul bagnato, sia sull'asciutto, mi sono sentito a mio agio con la monoposto. Dobbiamo essere felici di questo risultato, domani abbiamo la possibilità di andare a punti".

La Mercedes ha interrotto la striscia di prime file interamente occupate dalle proprie monoposto, e Nico Rosberg non sembra essere molto contento di essere stato relegato in terza posizione da Sebastian Vettel.

Nico Rosberg: "Gli altri due ragazzi hanno fatto un lavoro migliore, quindi per me è stato seccante. Lewis è andato bene, così come Sebastian, che è stato sorprendente. Domani penso comunque di avere buone possibilità, cercherò di attaccarlo domani e cercherò di recuperare Lewis".

Al di là dell'ottima prestazione di Sebastian Vettel, c'è dispiacere per Kimi Raikkonen, eliminato in Q2.

Kimi Raikkonen"Oggi abbiamo sbagliato a scendere in pista, avremmo dovuto farlo prima. Ho cercato di passare Ericsson che era in pista a fare il suo lavoro: non è stata sfortuna, ma un errore. Cercheremo di recuperare qualche posizione, ma essendo lontani dalla cima, non sarà una gara facile".

Sebastian Vettel"Il risultato di oggi ci ha messo in una buona posizione per domani. L'obiettivo per domani è di fare la gara migliore possibile. La natura del tracciato è adatta a noi, ma non mi aspetto nient'altro che essere molto forti domani, ma con le condizioni a Sepang non lo puoi mai sapere. Rimaniamo con i piedi per terra e pensiamo a noi stessi, la Mercedes è molto forte e ha un vantaggio - sarebbe bello rendere loro la vita difficile domani".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.