GP della Malesia, prove libere: le impressioni dei piloti

di 28 marzo 2014, 15:54
GP della Malesia, prove libere: le impressioni dei piloti

Qui di seguito troverete le impressioni più interessanti dei piloti, in seguito alle prove libere del Gran Premio della Malesia.

Lewis Hamilton"Sono felice dei nostri progressi nelle due sessioni di oggi e siamo stati in grado di completare il nostro programma. La monoposto sembra andare bene. Il nostro obiettivo era di capire le gomme e trovare il giusto bilanciamento per il weekend. Ci sono aree dove possiamo migliorare e preferiamo concentrarci su quello che stiamo facendo noi, anziché farci distrarre dagli altri. Era dura gestire tutto con le temperature e l'umidità, è importante mantenersi idratati. Ci piacerebbe ottenere un buon risultato questo weekend, dato che è la gara di casa per la Petronas, ma è impossibile predire che cosa succederà. È una delle gare più impegnative dell'anno, dobbiamo fare tutto al meglio e fare in modo di ottenere un buon risultato".

Sebastian Vettel"Penso sia stata una buona giornata per noi, ovviamente i tempi del venerdì non sono importanti, ma è positivo vedere che siamo davanti e in linea con gli altri. Non è stata una giornata completamente facile per noi, abbiamo da risolvere ancora qualcosa da un punto di vista del software, ma va così. Tutto sommato sono abbastanza contento".

Jenson Button: "Oggi è stata dura - soprattutto per il caldo. Non siamo così forti come vorremmo nelle curve veloci - e quando hai problemi di aderenza, quest'ultimi sono ulteriormente amplificati dal caldo. I nostri long run sono stati impegnativi, da un punto di vista del caldo e delle gomme. Dobbiamo ancora analizzare bene i dati, ma gli aggiornamenti sembrano averci dato qualcosa - è incoraggiante, ma c'è ancora molto da fare. I tempi sui giri singoli non contano molto, sono i long run che contano, ed è lì che abbiamo più difficoltà".

Jean-Eric Vergne: "È stata una buona giornata, direi un venerdì quasi perfetto e sono molto contento della performance della monoposto. Dobbiamo ancora trovare la migliore soluzione per alcuni piccoli problemi, ma sembriamo abbastanza forti e, lavorando sodo stanotte, sono certo che avremo una buona monoposto per domani, in modo da combattere ancora per la Q3".

Kimi Raikkonen"È stata una giornata positiva e ho avuto sensazioni migliori, pensando al venerdì di Melbourne. Mi sentivo più a mio agio con la F14T oggi, anche se non abbiamo avuto problemi di sorta, sappiamo bene che la strada è ancora lunga con molto da fare. Il nostro programma era incentrato sul set-up della monoposto e sulle mescole della Pirelli. La monoposto era molto guidabile, ma bisognerà fare molta attenzione al degrado delle gomme, particolarmente elevato qua. Passeremo la serata ad analizzare i dati accumulati nel giorno e cercheremo di migliorare ancora".

Fernando Alonso"Siamo ancora nella fase di apprendimento, non è insolito per un inizio di campionato, per capire quanto siamo competitivi, dobbiamo aspettare di solito il sabato e la domenica. Normalmente, il venerdì è una giornata molto confusa, perché ciascuno lavora sul proprio programma. Oggi è andato tutto bene, senza problemi di affidabilità, siamo riusciti a fare un buon numero di giri, abbastanza per capire il comportamento delle gomme, che saranno importanti a causa delle alte temperature. La mescola più dura sembra reggere meglio nei long run, ma è ancora troppo presto per parlare di qualifiche e strategie di gara. L'unica cosa da fare ora, è fare tutto alla perfezione".

Valtteri Bottas"Abbiamo provato molte componenti della monoposto oggi e abbiamo raccolto molti dati sui long run, è andata bene. La sfida è la differenza di ritmo tra le due mescole di gomme. La monoposto ha bisogno di più aderenza, specialmente nelle curve veloci, ma abbiamo i nostri punti di forza e la nostra velocità di punta sembra buona per la gara".

Romain Grosjean"Dobbiamo lavorare per risolvere tutti i nostri problemi. Ci stiamo concentrando su ogni singolo problema che incontriamo. Questa mattina non abbiamo potuto fare un solo giro, mentre oggi pomeriggio si è bruciato un cavo che ha impedito il funzionamento del cambio. Non me ne esco dalla monoposto sorridente, quando quest'ultima è parcheggiata a bordo pista e non funziona, impreco tra me e me! Ma, come ho già detto, è solo la seconda gara della stagione e sapevamo da subito che saremmo partiti in questo modo. Arriveremo dove vogliamo arrivare".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.