GP della Malesia, gara: le interviste ai primi tre classificati

di 30 marzo 2014, 14:33
GP della Malesia, gara: le interviste ai primi tre classificati

Ecco le dichiarazioni "a caldo" dei piloti, appena terminata la cerimonia del podio del Gran Premio della Malesia. Nota di colore: le interviste sul podio sono state condotte dal noto attore inglese Benedict Cumberbatch. Lewis Hamilton ha dedicato un pensiero (e la vittoria) alle famiglie e alle vittime della sciagura aerea della Malaysian Airlines.

Lewis, raccontaci com'è guidare in Malesia. Sei coperto di champagne, ora, anziché essere sudato, ma come mi ha fatto notare un commentatore, in griglia di partenza, è davvero caldo qui. Che cosa bisogna tenere in considerazione, mentre si guida?

Lewis Hamilton: "È vero, sudi prima ancora di metterti nella monoposto. Bisogna cercare di tenere il corpo il più fresco possibile e devi stare molto concentrato. Per fortuna, il team è stato molto concentrato ed efficace nei pit stop, nel richiamo ai box e nelle tempistiche".

Nico, complimenti anche a te. La partenza è stata eccitante. Ti sei sentito Sebastian addosso? Eri proprio sulla destra ed eri vicinissimo al muro. 

Nico Rosberg: "Grazie ai miei ingegneri, siamo riusciti a far funzionare tutto e siamo riusciti ad avere una gran partenza che mi ha fatto passare in seconda posizione, è stato comunque un momento al limite, nella Curva 3 c'è stata molta azione, ma è andato tutto bene. Da lì in poi è stata solo una questione di inseguire Lewis, ma era davvero veloce oggi".

Sebastian, raccontaci del momento in cui eri fianco a fianco a Nico. 

Sebastian Vettel: "Non so, pensavo di aver avuto una buona partenza, ma ero molto concentrato a stare dietro a Lewis, per cercare di attaccarlo alla prima curva. Poi mi sono trovato Nico sulla destra ed era molto vicino. C'era anche Daniel in arrivo, mentre tentavo di passare Nico. Ho perso una posizione, ma fortunatamente l'ho recuperata, cercando anche di avvicinarmi il più possibile a Nico. A un certo punto sembravamo sullo stesso ritmo, ma è stato come se lui avesse trovato una marcia in più, e si è allontanato. Alla fine, stavo solo cercando di portare al traguardo la monoposto. Tutto sommato, è buono avere un altro podio, dopo Daniel in Australia. La strada è ancora lunga, questi ragazzi sono dannatamente veloci, complimenti a loro, ma stiamo cercando di recuperare".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.