GP del Canada: la conferenza stampa del giovedì

di 06 giugno 2014, 10:00 1902 visualizzazioni
GP del Canada: la conferenza stampa del giovedì

Come di consueto, il giovedì del weekend di gara vuol dire anche conferenza stampa dei piloti. Questa volta, i piloti presenti erano: Adrian Sutil (Sauber), Nico Hulkenberg (Force India), Kamui Kobayashi (Caterham), Felipe Massa (Williams), Lewis Hamilton (Mercedes), Jenson Button (McLaren)

Jenson, parlando della McLaren: come paragoneresti quest'anno con quello passato, i problemi e la competitività? Sono più risolvibili, i problemi di quest'anno? 

Jenson Button: "Da fuori, la nostra stagione non sembra molto differente da quella dell'anno scorso. Il feeling con la monoposto però è molto migliore. Stiamo sviluppando bene la monoposto e stiamo andando nella direzione giusta. È dura trovarsi in una situazione del genere, ma ci sono comunque dei lati positivi. Eric e Ron stanno facendo un grande lavoro nel far muovere il team in avanti, in modo che si possa tornare a lottare. Ci vuole del tempo, niente cambia in pochissimo". 

Lewis, hai detto che tu e Nico Rosberg siete di nuovo amici, dopo il weekend a Montecarlo. Ci puoi dire altro al riguardo?

Lewis Hamilton"Non c'è molto da dire. Ho detto tutto nel mio messaggio. Abbiamo parlato dopo la gara, come amici abbiamo i nostri alti e bassi, ci conosciamo da molto - quindi è tutto a posto e vogliamo lavorare assieme per poter vincere il Campionato Costruttori".

Nico, tocca a te. Sei quinto nella classifica piloti, sei andato costantemente a punti, ma non sei ancora andato a podio. Pensi che possa succedere questo weekend?

Nico Hulkenberg"Non saprei. Mi piacerebbe che sia così tutti i weekend, ma come sempre approfitteremo delle nostre occasioni. Dovrebbe andare bene su questo tracciato. È uno dei miei Gran Premi preferiti e non vedo l'ora di correre - tutto è bello qua, la città, il circuito...".

Felipe, puoi dirci che cosa ha portato Rob Smedley nel team? Avete un rapporto di lavoro molto lungo, assieme. 

Felipe Massa: "Ha portato molta esperienza, un'ottima direzione del lavoro. È un ingegnere molto intelligente, ha molta esperienza. Le cose non cambiano da un giorno con l'altro, abbiamo molti ingegneri bravi, molte brave persone e tutto migliora volta per volta, non vedo l'ora di correre in questa gara, e nelle prossime!".

Kamui, qual è la via per far procedere in avanti la Caterham?

Kamui Kobayashi: "Non possiamo cambiare tutto in un attimo. Facciamo progressi. Certo, non è facile, è un momento difficile per noi, ma stiamo lavorando duro. Abbiamo bisogno di tempo".

 

 


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.