Gp del Belgio: trionfa Ricciardo su Rosberg e Bottas

di 24 agosto 2014, 15:39
Gp del Belgio: trionfa Ricciardo su Rosberg e Bottas

Daniel Ricciardo vince il Gp del Belgio davanti a Nico Rosberg e Valtteri Bottas. Per Ricciardo è la terza vittoria in stagione. Kimi Raikkonen giunge quarto dopo una bella gara, Fernando Alonso ottavo.

Il Gp del Belgio parte con problemi sulla macchina di Fernando Alonso, che rimane fermo in griglia all'inizio del giro di ricognizione. Fortunatamente la F14T riesce a mettersi in moto prima che l'ultima vettura passi sulla griglia, ma il team viene messo sotto investigazione per essere ancora al fianco della Ferrari oltre i 15 secondi dal via.

In partenza Rosberg viene sopravanzato da Hamilton e Vettel. Il tedesco della Red Bull tenta l'affondo anche su Hamilton al Kemmel, ma va lungo e si deve accodare alle Mercedes. Bianchi intanto fora la gomma posteriore destra della sua Marussia.

Al secondo giro il colpo di scena. Nico Rosberg tenta l'affondo al Kemmel, si affianca all'esterno di Hamilton che resiste. Nico chiude e colpisce il compagno con l'ala anteriore danneggiandola e forando la posteriore destra di Hamilton. L'inglese è costretto a compiere un giro intero e lascia in giro tantissimi detriti della ruota danneggiata.

Rosberg intanto lamenta problemi alla vettura per via dell'ala danneggiata. Il team gli chiede di restare in pista ma Vettel rimane vicino. Alonso dovrà scontare uno stop and go di 5 secondi per il problema in griglia.

Al quinto giro Daniel Ricciardo supera il compagno Vettel che va lungo a Pouhon e si lancia all'insegumento di Rosberg, mentre Hamilton ottiene il giro più veloce. Raikkonen si è portato, nei primi giri, in sesta posizione.

All'ottavo giro Bottas supera Alonso. Rosberg rientra ai box per cambiare l'ala anteriore assieme a Kimi Raikkonen. Il tempo perso per montare l'ala fa rientrare il tedesco dietro il finlandese della Ferrari.

Problema per Rosberg: un pezzo di tela di una gomma viene sollevata da una Sauber e si aggancia all'antenna posta sul muso della Mercedes e gli 'sventola' sul casco.

Iniziano le soste ai box. Rientrano le Red Bull lasciando Bottas al comando seguito da Alonso e Button. Nel frattempo Raikkonen guadagna tempo con due giri veloci in due giri. Fernando rientra ai box per scontare la sua penalità e cambiare gomme. Rientra in lotta con Perez e supera il messicano subito.

Al termine delle prime soste Ricciardo è primo davanti a Raikkonen, Vettel e Rosberg. Alonso è settimo, Hamilton sedicesimo.

Al 17° Giro Rosberg tenta il sorpasso su Vettel alla Bus Stop. Vettel tiene l'interno e costringe Rosberg ad andare leggermente lungo. Bottas ne approfitta per sopravanzare il tedesco della Mercedes.

Al 18° e al 20° giro si fermano le Mercedes di Hamilton e Rosberg. Lewis rientra 17°, Rosberg 9°. Ricciardo guadagna progressivamente su Raikkonen, che al 21° giro è a 7 secondi dall'australiano. Fernando Alonso è da qualche giro alle spalle di Kevin Magnussen, che si difende magistralmente ai tentativi dello spagnolo.

Kimi torna ai box per la seconda sosta. Vettel lo segue dopo un giro. al 26° giro Ricciardo comanda su Bottas, Rosberg. Alonso va ai box.

Tra 27° e 28° giro rientrano ai box Ricciardo e Bottas. Ricciardo rimane in testa con Rosberg secondo e Raikkonen terzo. Al 32° Giro Bottas supera Sebastian Vettel per la quarta posizione e si lancia all'inseguimento di Kimi Raikkonen. Hamilton rimane fermo in in quindicesima posizione, rassegnato a non andare a punti. Viene richiamato ai box al 32° giro per l'ultimo pit stop. Ricciardo comanda con 3 secondi e 6 su Rosberg e 18 su Raikkonen.

Al 35° giro Rosberg rientra i box ed esce in mezzo tra Raikkonen e Bottas. Il finlandese della Williams approfitta del rettilineo del Kemmel per rimettersi davanti. Nel frattempo Raikkonen sfrutta la lotta tra i due per guadagnare qualche decimo. Rosberg riesce a passare Bottas prima della Bus Stop e passa anche Raikkonen nel giro successivo sfruttando le gomme nuove.

Si rinnova la lotta tra Alonso e Magnussen per la quinta posizione, con Fernando che gestiscola all'ennesima difesa del danese. Raikkonen nel frattempo cerca di arginare il ritorno di Bottas con la Williams.

AL 40° giro Hamilton si ritira, mentre Bottas riesce a passare Kimi Raikkonen per l'ultimo posto sul podio. Davanti Ricciardo controlla, con Nico che recupera più di due secondi al giro.

Dietro si scatena una lotta tra le due Mclaren, Alonso e Vettel. La spunta il tedesco della Red Bull, che giunge in quinta posizione davanti a Magnussen, Button e Alonso che molla nel finale.

Saranno giorni incandescenti in casa Mercedes.

Il risultato di gara:

Pos No Driver Team Laps Time/Retired Grid Pts
1 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 44 Winner 5 25
2 6 Nico Rosberg Mercedes 44 +3.3 secs 1 18
3 77 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 44 +28.0 secs 6 15
4 7 Kimi Räikkönen Ferrari 44 +36.8 secs 8 12
5 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 44 +52.1 secs 3 10
6 20 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 44 +54.2 secs 7 8
7 22 Jenson Button McLaren-Mercedes 44 +54.5 secs 10 6
8 14 Fernando Alonso Ferrari 44 +61.1 secs 4 4
9 11 Sergio Perez Force India-Mercedes 44 +64.2 secs 13 2
10 26 Daniil Kvyat STR-Renault 44 +65.3 secs 11 1
11 27 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 44 +65.6 secs 18
12 25 Jean-Eric Vergne STR-Renault 44 +71.9 secs 12
13 19 Felipe Massa Williams-Mercedes 44 +75.9 secs 9
14 99 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 44 +82.4 secs 14
15 21 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 44 +90.8 secs 20
16 4 Max Chilton Marussia-Ferrari 43 +1 Lap 19
17 9 Marcus Ericsson Caterham-Renault 43 +1 Lap 22
18 17 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 39 +5 Lap 16
Ret 44 Lewis Hamilton Mercedes 38 +6 Lap 2
Ret 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 33 +11 Lap 15
Ret 13 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1 +43 Laps 17
Ret 45 Andre Lotterer Caterham-Renault 1 +43 Laps 21


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.