GP del Belgio: la conferenza stampa del giovedì

di 22 agosto 2014, 11:00
GP del Belgio: la conferenza stampa del giovedì

Il Circus della F1 riparte, dopo la pausa estiva, dalla consueta conferenza stampa del giovedì a Spa-Francorchamps. I piloti partecipanti sono stati: Jules Bianchi (Marussia), Daniil Kvyat (Toro Rosso), Romain Grosjean (Lotus), Felipe Massa (Williams), Nico Rosberg (Mercedes), Daniel Ricciardo (Red Bull Racing).

Possiamo iniziare con una domanda a tutti voi? Abbiamo saputo che la prossima stagione ci sarà un 17enne in griglia di partenza. Possiamo avere un'impressione da parte vostra? Partiamo da Felipe. (Riportiamo solo quelle di Massa e Rosberg, in quanto le opinioni più interessanti).

Felipe Massa"È un pilota molto veloce. Ha mostrato di avere talento su un go-kart, in Formula 3, vincendo molte gare; è la sua occasione. Prima di tutto, penso che sia fantastico vedere che i team sono ancora interessati al talento di un pilota, non solo nei soldi che porta, e credo che tutto ciò sia positivo. È buono per lo sport in generale. Sono felice di questo. Anche se 17 anni sono un po' pochi! Certamente, dobbiamo aspettare di vedere come sarà la sua performance nel suo primo anno in F1. È veloce, spero che possa essere anche intelligente, che possa imparare molto dalla F1. C'è molto da imparare e spero sia abbastanza consistente per rimanere, e non rimanere solo una stagione o due per non fare quello che dovrebbe fare".

Nico, che ne pensi? 

Nico Rosberg: "Praticamente lo stesso di Felipe. Tutti i giornalisti si chiedono se si possa arrivare in F1 solo con i soldi e cose del genere. È fantastico vedere che se hai talento, e te lo meriti davvero... Beh, abbiamo visto molti esempi di piloti che ce l'hanno fatta ad arrivare in F1. È importante e questo è un bene. È vero, è molto giovane, ma penso che andrà bene".

Romain, hai detto che stai valutando le tue opzioni per il 2015. La Lotus ha cambiato fornitore di motori, e sarà la Mercedes a fornirli dal 2015. Quali sono i prossimi passi per te e il team?

Romain: "Penso che si debba analizzare ancora e capire meglio questa stagione difficile. Ci sono state molte ragioni per cui abbiamo iniziato così quest'anno e sono certo che si possano capire ancora più cose. L'idea è di preparare il futuro migliore per la Lotus. Hanno fatto monoposto fantastiche, soprattutto negli ultimi due anni e non vedo perché non possa succedere di nuovo in futuro. Speriamo che le cose si mettano meglio, abbiamo ancora bisogno di fare il nostro lavoro e capire svariati aspetti".

Felipe, sulla carta questa gara e la prossima dovrebbero essere le più promettenti per voi. Che cosa sperate di ottenere? 

Felipe: "Beh, speriamo che non sia solo sulla carta. Speriamo di poter mostrare una buona forma in pista e anche a Monza. Ma direi che più o meno in tutte le prossime gare potremo essere competitivi, a parte forse Singapore, che sarà la più difficile, ma direi che nella maggior parte saremo competitivi. Vogliamo mostrare che siamo ancora in crescita, che stiamo migliorando. Stiamo ancora lottando. Sappiamo quanto siano importanti i punti. Lotteremo, combatteremo. Faremo qualsiasi cosa per essere competitivi".

 


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.