GP del Bahrain, qualifiche: le dichiarazioni dei piloti

di 19 aprile 2015, 11:56
GP del Bahrain, qualifiche: le dichiarazioni dei piloti

Vi riportiamo sinteticamente le dichiarazioni più interessanti dei piloti, al termine delle qualifiche del Gran Premio del Bahrain.

Daniel Ricciardo: "È andata abbastanza bene oggi, penso che il settimo posto rifletta a che punto siamo, quindi va abbastanza bene per domani. Sono stato molto contento del mio primo settore, ero forte, ma ho perso qualcosa nel secondo. Nel complesso, sono contento di come siano andate le qualifiche. La partenza sarà importante e credo che potremmo fare una buona partenza. È importante stare con le Williams ed entro il raggio d'azione del DRS".

Daniil Kvyat: "Non sono sicuro di quello che sta succedendo, è stata una sessione strana per me. Il team investigherà sul perché sono così indietro, in modo da capire. Tutto può cambiare molto in fretta. Cercherò di rimanere motivato e farò del mio meglio".

Marcus Ericsson: "Prima di tutto, la terza sessione di prove libere è stata difficile. Ho avuto molte difficoltà nell'ottenere un buon feeling con la monoposto, e in pista c'era parecchio vento. verso la fine, siamo riusciti a sistemare le cose, e da un punto di vista della guida è andata meglio. Durante le qualifiche, sapevamo che sarebbe stata una sfida ravvicinata. Certamente, ci sarebbe piaciuto essere nuovamente in Q3, ma tutto sommato abbiamo fatto un buon lavoro. Siamo in forma per la gara".

Valtteri Bottas: "Non sono scontento di aver ottenuto la quinta posizione, perché rappresenta il nostro passo. La gara sarà lunga e sarà più dura delle qualifiche. In partenza, specialmente la Curva 1 potrà dare problemi. Come team abbiamo fatto un buon lavoro, abbiamo ottenuto il massimo dalle gomme ed è rinfrancante avere una sessione di qualifiche pulita".

Carlos Sainz: "Sono molto contento! Questa probabilmente è la Q3 meno prevista dell'anno, ho anche pensato che questa qualifica sarebbe stata la più dura e difficile da affrontare, dopo quanto visto nelle terze prove libere... Ma abbiamo sconvolto tutto e ci abbiamo provato. Tutto ha funzionato e sono molto soddisfatto del risultato. Per la gara, il nostro passo dovrebbe essere uguale o anche migliore del passo mostrato in qualifica, quindi ho buone sensazioni per domani. Abbiamo una monoposto bilanciata, efficace nelle curve ad alta velocità e gentile con le gomme, ma se dovessimo battagliare, potrebbe essere un po' più difficile. Dovremo trovare un compromesso, ma non vedo l'ora di correre la mia quarta gara in F1".

Romain Grosjean: "Sono molto orgoglioso del team e di quello che sono riusciti a fare nelle qualifiche di oggi. Dai giri fatti questo weekend, mi aspettavo di uscire prima, ma ottenere la Q3 per la quarta volta è bello. Sono un pochino deluso, perché pensavo potessimo qualificarci più avanti, ma ci mancava un po' di grip. Domani sarà tutto sulle gomme posteriori - al contrario della Cina, dove contavano quelle anteriori. Saremo attenti e prepareremo una monoposto ben bilanciata e staremo a vedere".

Nico Hulkenberg: "Sono contento. Abbiamo ottenuto il massimo dalla monoposto, oggi. Abbiamo fatto qualche bel progresso nel set-up e questo ci ha aiutato, specialmente in queste temperature più fresche. Era piuttosto ventilato fuori, ma non ha influito più di tanto su di noi e tutti i miei giri sono stati piuttosto buoni. Domani l'obiettivo è andare a punti, ma non sarà facile, perché ci sono molte monoposto veloci dietro di noi e ci metteranno pressione. Dobbiamo ottenere il massimo dalla monoposto che abbiamo e speriamo di ottenere un buon risultato. Il Bahrain regala sempre belle gare, con il DRS e il degrado delle gomme come fattore importante durante la gara. Qualsiasi cosa accada, siamo pronti per la battaglia".

Nico Rosberg: "Oggi ho pensato troppo alla gara, è questo è stato un errore, perché non ho avuto una qualifica perfetta. Non posso essere contento del risultato di oggi. Partire dietro Sebastian non va bene. L'ho sottovalutato e ora devo ottenere il massimo dalla situazione, quindi spingerò molto in gara. Ho bisogno di fare una buona partenza, sperare di prendere Seb e gestire le gomme meglio degli altri".

Sebastian Vettel: "Alla fine, per noi è un grande successo essere stati in grado di separare le Mercedes. Ancora una volta, sembriamo più vicini, ma tutti sembravano piuttosto vicini questo weekend. Quindi speriamo di essere ancora più vicini in gara. All'inizio delle qualifiche non ero molto contento, ma poi è andato tutto migliorando. L'ultimo giro è stato molto importante, e siamo riusciti a farlo bene. Non so dire se sarò in grado di vincere. Non dimentichiamoci che è solo la quarta gara della stagione; siamo molto contenti di come siamo messi, di quanto siamo competitivi. Procederemo passo dopo passo, faremo del nostro meglio domani, e se questo vuol dire mettere sotto pressione le Mercedes, allora lo faremo. Ma l'obiettivo è ancora di pensare a noi stessi, se ci fosse la possibilità di lottare contro uno o due di loro, allora lo faremo".

Jenson Button: "Beh, la terza sessione di prove libere è andata piuttosto bene, considerati i pochi giri. Poi, in qualifica non so proprio cosa sia successo; ma è più o meno simile a quanto successo venerdì mattina: ho sentito un botto fortissimo e sono uscito dalla monoposto. Abbiamo avuto qualche problema questo weekend, ma la cosa importante è che stiamo migliorando. Fernando è arrivato in Q2, il che è un buon passo per il team, ed è un peccato non poterci essere stato pure io. Tutto sommato, ci sono molti più lati positivi di quelli che pensavamo. Domani il nostro passo non sembra essere così male. Speriamo di sistemare i nostri problemi di affidabilità per avere una gara decente".

 


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.