GP d'Australia, venerdì: le impressioni dei piloti

di 14 marzo 2014, 12:39
GP d'Australia, venerdì: le impressioni dei piloti

Qui di seguito potrete trovare le dichiarazioni più interessanti dei piloti, al termine delle due sessioni di prove libere.

I riflettori sono ovviamente puntati sulla Red Bull, che sembra essere messa meno peggio, rispetto ai test invernali.

Sebastian Vettel: "È andata molto bene. È stato un grande sollievo, abbiamo lavorato davvero moltissimo per questo. Nessuno dei due piloti ha avuto grandi problemi, oggi, le monoposto andavano e il bilanciamento era molto buono". "È vero, i tempi del venerdì non dicono molto, ma è meglio essere più vicini alla cima della classifica, che essere persi nelle retrovie".

Daniel Ricciardo: "Ci aspettavamo di essere un po' più lontani. Speriamo che il gap non aumenti domani, ma se stiamo entro il secondo, è meglio di quanto ci aspettassimo, prima di venire qua. Non mi entusiasmo troppo, ma oggi ci è andata davvero bene".

Qualche preoccupazione in Mercedes nella prima sessione di prove libere, ma nella seconda, il team non ha smentito la buona forma dei test invernali.

Lewis Hamilton: "Abbiamo posto delle solide basi per lavorare nella seconda sessione di prove libere, che ci permetteranno di lavorare domani, durante la terza sessione, e vediamo dove finiremo in qualifica". "Avrei voluto girare nella prima sessione di prove, ma per fortuna ho girato abbastanza anche nella seconda, e mi sento piuttosto a mio agio a guidare questa monoposto. Abbiamo accumulato molti dati e abbiamo capito come si comporta la monoposto rispetto al tracciato, il consumo di carburante, quindi sì, ho buone sensazioni, e sono felice di essermela cavata oggi!".

La Williams, nel frattempo, dà la prima conferma di essere un team da tenere d'occhio, come possibile contendente al titolo, o che può puntare a qualche podio.

Felipe Massa: "È stato positivo l'aver accumulato un buon numero di giri in pista oggi, per capire il comportamento della monoposto sul circuito. La monoposto non ha dato problemi, il che è buono, dato che l'affidabilità sarà molto importante questo weekend. Abbiamo molto su cui lavorare stanotte, per migliorare il set up, ma nel complesso è stata una giornata positiva e siamo felici di come siano andate le cose fino adesso".

La Ferrari inizia a mostrare un po' di potenziale, grazie alle buone performance di Fernando Alonso e Kimi Raikkonen.

Fernando Alonso: "C'è sempre un po' di tensione, nel primo venerdì della stagione. È l'inizio di un nuovo campionato e c'è un senso generale di aspettativa su come andranno le cose provate in inverno. È stata una giornata generalmente positiva, malgrado il nervosismo circa la complessità che caratterizza quest'anno, tutto è andato bene. La squadra ha fatto un lavoro super e non abbiamo avuto problemi. Il tracciato è migliorato dalla prima alla seconda sessione, con più grip rispetto alla mattina e c'era anche più vento. Usare le gomme soft ha certamente aiutato, con più grip i tempi si sono abbassati, ma è impossibile avere un'idea già chiara di quanto siamo competitivi, perché il venerdì, come sempre, non è molto indicativo".

Kimi Raikkonen: "È stata una giornata abbastanza impegnativa, perché, per quanto siamo riusciti a completare il nostro programma, non è stato privo di difficoltà. Nella prima sessione abbiamo perso un po' di tempo, il che però non ci ha impedito di acquisire dati a sufficienza per valutare il comportamento della monoposto e delle mescole Pirelli. Avremo molto da lavorare stasera, per capire ciò che non ha funzionato, per migliorare in qualifica e in gara".

Buona performance anche per la McLaren.

Jenson Button: "Mi è sempre piaciuto questo circuito - si salta parecchio e non c'è spazio per errori, il che lo rende molto divertente! A essere onesto, queste monoposto lavorano meglio di quanto avessi pensato, perché bisogna fare attenzione a risparmiare carburante ed è un modo diverso di guidare, devo dire molto divertente quando c'è poco carico di carburante". "Il bilanciamento della monoposto non è ancora ottimale - stiamo avendo qualche problema nelle curve ad alta velocità, mentre va piuttosto bene nelle curve a bassa velocità, mentre l'elettronica funziona bene. Non penso che la nostra velocità sia ancora buona, ma sapendo come si comporterà la monoposto, va bene così".

Una discreta giornata anche per la Force India, con un ottimista Nico Hulkenberg.

Nico Hulkenberg: "Mi sento abbastanza felice, è stata una giornata scorrevole. Ho avuto qualche momento di incertezza verso la fine della seconda sessione di prove, quando mi è capitato di mettere le ruote sull'erba, durante le frenate, ma era dovuto al fatto che il sole era troppo basso all'orizzonte. Per il resto, è andata bene da un punto di vista dell'affidabilità e sembriamo piuttosto competitivi. Entrambe le mescole stanno funzionando bene, ma ci sono margini di miglioramento per il bilanciamento della monoposto, sul quale ci concentreremo questa sera".

La curiosità è rivolta anche a quei team come Lotus Caterham, i cui problemi sembrano proseguire anche in Australia.

Romain Grosjean: "Se vediamo il lato positivo, possiamo dire che abbiamo completato qualche partenza e abbiamo dimostrato che la Renault ha fatto un buon lavoro, dato il numero di giri che siamo riusciti a completare. È evidente che abbiamo ancora molto lavoro davanti a noi, dobbiamo ancora capire come si comportano le gomme e dobbiamo capire i punti di frenata, oltre al dover trovare un buon set up. Facciamo qualche passo in avanti ogni volta che riusciamo a far girare la monoposto e sono certo che arriveremo dove vogliamo arrivare".

Kamui Kobayashi: "Un giro totalizzato in entrambe le sessioni non è affatto un buon modo di iniziare la stagione, dopo che avevamo avuto una buona affidabilità durante i test in Bahrain, sappiamo di avere parecchi problemi e lavoreremo per sistemarli entro domani. Ho avuto problemi di perdita di carburante, quando sono tornato ai box, qualcosa stava andando a fuoco sotto il copri-motore. Il principio d'incendio è stato spento subito, ma non abbiamo fatto in tempo a sistemare il tutto per la seconda sessione di prove, quindi abbiamo deciso di rimuovere l'intera Power Unit, per poterla sistemare al meglio per domani. Continuo a essere piuttosto ottimista in vista di domani e domenica. Rispetto agli altri, potremmo essere un team piccolo, ma tutti lavorano duramente qui dentro, come il resto della pit lane. Se si riuscirà a tornare ai livelli del Bahrain, potremmo avere un buon weekend".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.