GP d'Australia, qualifiche: le impressioni dei piloti

di 15 marzo 2014, 13:10
GP d'Australia, qualifiche: le impressioni dei piloti

Riportiamo le dichiarazioni post-qualifica, dei piloti del resto dello schieramento. Partiamo da una Lotus che non sembra trovare la quadratura del cerchio.

Romain Grosjean: "Abbiamo avuto moltissimi problemi oggi e ogni volta che ne riparavamo uno, se ne presentava un altro! I ragazzi stanno veramente lavorando molto, ma è una situazione dura per tutti. Dobbiamo capire il più possibile ogni volta che la monoposto è in pista. È frustrante, ma parlo io che ho la vita più semplice, dato che non lavoro tutta notte sulla monoposto. Tutta la squadra è qui per vincere, quindi quando non va secondo i piani, ovvio che non va bene. Abbiamo avuto tempi duri anche in passato e ne usciremo".

Un attimo di attenzione ai due debuttanti della Toro Rosso e della McLaren, che si sono qualificati rispettivamente ottavo e quarto.

Daniil Kvyat"È andata molto bene oggi e due mesi fa, mai avrei detto che mi sarei qualificato ottavo al mio primo Gran Premio! È un grandissimo progresso per me e sono molto felice per la squadra, che ha fatto un lavoro fantastico anche da un punto di vista della strategia. Le condizioni erano molto ingannevoli, ma la monoposto era buona e alla fine siamo riusciti a finalizzare tutto il nostro lavoro. Il nostro obiettivo ora è la gara di domani, che sarà interessante per il meteo".

Kevin Magnussen: "Sono davvero felice. Erano condizioni difficili, anche perché non ho mai guidato su questo tracciato in condizioni bagnate - era difficile prendere la traiettoria giusta e le frenate giuste. È stata una delle cose più impegnative che io abbia mai fatto! Ma oggi, non potevo chiedere di più. Ho fatto un errore nel mio ultimo giro, potevo anche andare più veloce, ma rimango comunque soddisfatto. Sono fiero di me, ma sono anche fiero del team per aver fatto un lavoro enorme e splendido per preparami a tutto questo. Mi hanno insegnato molto bene. La gara è domani - e i punti arriveranno domani - quindi abbiamo bisogno di una buona domenica. Cercherò di divertirmi domani e di fare del mio meglio, arrivare sul podio non sarà facile, specialmente se il tempo sarà asciutto".

La Williams conclude le qualifiche con un buon piazzamento, anche se Bottas verrà penalizzato di cinque posizioni per aver sostituito il cambio nelle prove libere.

Felipe Massa: "Portare entrambe le monoposto in Q3 è un passo in avanti rispetto alla scorsa stagione, ma abbiamo una monoposto capace di finire più avanti nella griglia. La monoposto andava bene sull'asciutto e in Q1, ma con la pista bagnata abbiamo avuto problemi di aderenza al posteriore e ci hanno penalizzato. Domani la gara potrebbe essere molto imprevedibile, con l'importanza che giocherà l'affidabilità, e avremo quindi bisogno di lavorare sodo per assicurarci che non avremo problemi con la monoposto".

Intanto che Daniel Ricciardo si gode il bel momento e il bel piazzamento, Sebastian Vettel parla della sua qualifica molto difficile.

Sebastian Vettel: "Abbiamo fatto grossi passi in avanti con la monoposto, ma è chiaro che non sono contento di non essere arrivato in Q3. La monoposto c'è ed è veloce, ma abbiamo avuto problemi di guidabilità, che in queste condizioni, hanno peggiorato il tutto. Daniel ha fatto un ottimo lavoro, gli faccio i miei complimenti. Sarà una gara lunga domani e l'affidabilità sarà importantissima per finire la gara, ma penso che avremo buone opportunità".

Qualifica in chiaroscuro anche per la Ferrari.

Fernando Alonso"È un buon risultato, il quinto posto, dopo una qualifica così difficile, soprattutto considerando che è la prima volta che giriamo con queste monoposto su una pista bagnata. Un podio è possibile, e comunque sono molti punti. Siamo stati fortunati nella Q1 e anche in Q2, girando nei momenti migliori. La gerarchia oggi è molto più chiara, con la Mercedes davanti a tutti. Ora abbiamo capito dove dobbiamo migliorare e dovremo farlo nelle prossime gare. Non credo che i consumi cambieranno tutto, perché dovranno farlo tutte le monoposto. E il tempo per domani è ancora incerto. La priorità è di finire la gara e di fare meglio degli avversari nei prossimi mesi".

Kimi Raikkonen"Non è stata una qualifica semplice, a causa anche del traffico, ogni volta che ero nel mio giro rapido, avevo sempre una monoposto davanti a me. Non sono riuscito a fare un buon giro in Q2, ho perso il controllo della monoposto e ho danneggiato l'ala anteriore. Non penso che comunque sarei andato più veloce, avevo già ridotto la velocità perché sapevo che non sarei passato in Q3. È un peccato, perché avevamo fatto progressi. Abbiamo da lavorare in tutti i settori, soprattutto nel set up della monoposto, ma siamo anche sicuri che questa sia la giusta direzione. È difficile dire come andrà la gara, ma dopotutto, è la prima e faremo del nostro meglio per ottenere un buon risultato".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.