GP d'Australia, gara: le impressioni dei piloti

di 16 marzo 2014, 15:03
GP d'Australia, gara: le impressioni dei piloti

Ecco le dichiarazioni più rilevanti dei piloti classificatisi oltre la terza posizione. Partiamo con un deluso Lewis Hamilton.

Lewis Hamilton"Quando sono partito, ho subito sentito di avere meno potenza del solito, era chiaro che qualcosa non andasse. Avevo solo cinque cilindri funzionanti e mentre io volevo proseguire nella corsa, ho dovuto risparmiare il motore. Sono stato sfortunato, ma queste sono le gare e recupereremo. Abbiamo comunque una grande monoposto e un ottimo motore e Nico ha mostrato chiaramente quanto fosse veloce oggi. I miei più sentiti complimenti a lui e alla squadra per questa vittoria, è un risultato fantastico per noi. Ovviamente, sono deluso della mia gara e se penso a tutto il lavoro fatto in fabbrica, è dura accettare questo ritiro - comunque abbiamo ottenuto molto, siamo davanti e siamo competitivi. Impareremo anche da questo, la stagione è molto lunga".

Buon piazzamento per Nico Hulkenberg, su Force India.

Nico Hulkenberg: "Questo settimo posto è un positivo inizio di stagione. Sono molto contento di aver visto la bandiera a scacchi - la prima volta che mi capita a Melbourne - ed è importante riuscire a fare sin da subito qualche punto. Sono partito bene e sono stato in una buona posizione per i primi due stint, ero quarto. L'unico problema vero e proprio che ho avuto era del graining con le gomme soft, e mi hanno compromesso gli stint. È stato un peccato perdere la posizione su Button e Alonso, ma sembra che comunque ci siano delle monoposto ancora più veloci di noi. Voglio ringraziare il team per il lavoro fantastico durante l'inverno e in questo weekend. È bello poter ricompensare tutti con dei punti alla prima gara".

La Lotus affronta un Gran Premio da incubo - come prevedibile - ma Grosjean non perde la speranza.

Romain Grosjean: "In un certo senso, è stata una gara positiva. Mi aspettavo di fare 15, 20 giri al massimo, dopo tutti i problemi che abbiamo avuto, invece ne abbiamo fatti 45! Abbiamo imparato molto e i cambiamenti sono stati positivi. La strada è ancora lunga, ma ne sappiamo di più sull'uso delle gomme. Dobbiamo migliorare nella gestione dell'energia e dobbiamo continuare a lavorare sui freni".

L'autore della brutta partenza e dell'incidente con Felipe Massa, Kamui Kobayashi, si è scusato per aver coinvolto il brasiliano alla partenza.

Kamui Kobayashi: "Non era questo il ritorno alle corse che volevo e mi dispiace per il team e per Felipe Massa per l'incidente. Ho avuto un'ottima partenza, ma alla prima curva ho preso Felipe. Dai dati che abbiamo subito analizzato, sembra che avessi un problema ai freni, quindi non potevo fare molto altro. Dobbiamo vedere cosa ha causato il problema e dobbiamo fare in modo di ripararlo".

Ottimo risultato per Valtteri Bottas, l'unica Williams arrivata al traguardo, considerato il contatto.

Valtteri Bottas: "La monoposto è andata molto molto bene, il che è incoraggiante. Possiamo essere soddisfatti di aver fatto un buon passo in avanti rispetto alla scorsa stagione. Sono un po' deluso da me stesso, perché stavo spingendo troppo forte e ho colpito il muro. Sono dovuto tornare ai box, a causa della gomma forata e ho passato la gara a cercare di recuperare l'errore, facendo buoni sorpassi. Devo imparare e fare in modo che non succeda più. È stato bello correre e poter competere davvero con gli avversari e desidero ringraziare il team e tutti quelli che sono a Grove e Brixworth a lavorare per noi. Ora aspettiamo la gara in Malesia".

Gara incolore per le Ferrari.

Fernando Alonso: "Avrei preferito iniziare la stagione con un podio, ma aver portato entrambe le monoposto al traguardo è un buon risultato, il che ci può dare fiducia, da un punto di vista dell'affidabilità. Ho avuto problemi al motore elettrico, ma dopo dieci giri si è sistemato tutto. Quando ho sorpassato Hulkenberg, sono andato decisamente meglio, anche se era impossibile superare. 35 secondi dal leader sono troppi e dobbiamo fare in modo di richiuderlo. Dobbiamo vedere i nostri punti forti e i nostri punti deboli. Ho fiducia totale nel team, ha fatto un ottimo lavoro oggi".

Kimi Raikkonen: "Alla partenza sono riuscito a partire bene, anche se sono stato colpito da un'altra monoposto, la mia non ha subito danni. La velocità era buona, ma ho avuto problemi di graining alle gomme anteriori, con troppo sottosterzo e pochissima aderenza. Da lì in avanti, la monoposto non è più stata la stessa. Anche se non sembriamo in grande forma, siamo riusciti a finire la gara, prendendo un po' di punti".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.