Alessandro Secchi

SEVEN Giù le mani da Iannone, trogloditi!

di 18 ottobre 2015, 18:00
Giù le mani da Iannone, trogloditi!

Umberto Eco, qualche mese fa, se n'è uscito con una frase che ha smosso il web: "Internet? Ha dato diritto di parola agli imbecilli: prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere".

Lì per lì ammetto di essermi sentito chiamato in causa, semplicemente perché senza Internet personalmente non avrei avuto modo di esprimermi, e probabilmente queste pagine non esisterebbero.

Poi ho pensato che non necessariamente devo far parte degli imbecilli. Per qualcuno lo sarò, evidentemente, ma non penso di rientrare nella categoria. E più passa il tempo da quella frase più mi rendo conto che Eco, in parte, aveva ragione. Ovvio che non si possa sempre generalizzare: Internet regala perle di saggezza che non avremmo mai conosciuto senza la sua esistenza. Ma, al tempo stesso, regala perle di coglioneria mica da ridere. E forse Eco proprio a queste ultime si riferiva.

Seguo Valentino Rossi dal 1997. Questa mattina ho sudato freddo durante un Gran Premio da defibrillatore pronto ad entrare in azione. Terminata la gara, ho ripreso fiato e anche il cuscino. Al risveglio, la mia attenzione è stata catturata da diversi post, pubblicati sul nostro forum, in cui venivano citati e mostrati gli insulti che Andrea Iannone sta ricevendo sui social in una delle giornate più belle della sua carriera. Decine, se non centinaia di messaggi di tifosi di Valentino imbestialiti perché Andrea si è permesso di mettersi tra lui e Jorge Lorenzo, 'rubandogli' dei punti. Non citerò nessuno di questi post, perché non mi sembra il caso di dare risalto a certi geni, ma la situazione è inquietante. Il più leggero è "stronzo", credo basti. Ad essere onesto non è nemmeno la prima volta che capita, ma oggi si stanno raggiungendo livelli quanto meno assurdi.

Valentino, negli anni, oltre ai successi indescrivibili ha anche visto crescere nel nostro paese una folta schiera di tifosi avversari, che fondamentalmente non lo possono vedere per i più svariati motivi. Chi per pura invidia sportiva, chi per antipatia a pelle, chi perché tifa altri, chi per motivi (fiscali) che nulla c'entrano con le questioni sportive (quanti sportivi nel mondo hanno avuto problemi con il Fisco? Solo Valentino?!). Insomma, di tifosi 'contro' Rossi a prescindere ce ne sono veramente tanti.

Non sono mai stato uno incline al 'made in Italy', non ho mai concepito come corretto il fatto di dover per obbligo morale tifare Italia, in qualsiasi ambito, non solo quello sportivo. Quindi ci sta che ci siano nel nostro paese tifosi di Lorenzo, Marquez, Pedrosa e via dicendo. A patto che siano sportivi, corretti, leali come i loro piloti preferiti. E questo dovrebbe valere anche per i tifosi di Valentino. Perché, se ci sono tanti tifosi che non possono vedere Rossi, è anche a causa e per colpa di una parte del tifo del n°46 che niente ha a che vedere con il vero tifo, quello genuino. E mi riferisco, evidentemente, a personaggi come quelli che oggi stanno dando il meglio di loro nell'insultare un ragazzo, Andrea Iannone, che oggi a Phillip Island si è dimostrato sullo stesso livello di tre pluricampioni del mondo. Nel giorno in cui dovremmo celebrare il podio di un pilota che potrebbe rappresentare il nostro futuro, alcuni geni mostrano il troglodita che c'è in loro, insultandolo come se avesse rubato loro la morosa o offeso la madre, perché si è permesso il lusso di interporsi tra Lorenzo e il loro idolo.

Vedete, sebbene Valentino non c'entri nulla con questi pseudo tifosi, in queste occasioni capisco in piccolissima parte chi Rossi non lo può vedere. Perché assistere a certe scene è mortificante, vergognoso, totalmente fuori target per uno sport che con il calcio degli ultras non dovrebbe avere niente a che vedere. Ma soprattutto, quello di cui questi signori non si rendono conto è che nel loro impeto di superiorità morale a Rossi in realtà creano un problema d'immagine. Perché nel momento in cui l'utente medio di Internet legge certi post può essere portato a pensare che i tifosi di Rossi siano 'questi', non quelli seri e onesti che stamattina si sono levati il cappello di fronte alla gara di Iannone (e della Ducati, ricordiamolo).

Molti appassionati accusano i media, che negli anni hanno raccontato le gesta di Rossi, di essere sempre stati estremamente di parte nei confronti di Valentino, e di conseguenza colpevoli a loro volta per la nascita di questo "movimento ultras". Sinceramente non sono d'accordo. Fosse così sarebbe davvero preoccupante, vorrebbe dire che centinaia di migliaia di persone non sono capaci di ragionare con la propria testa, ma si lasciano abbindolare da ciò che dice la stampa. Non voglio credere che sia così. Voglio invece sperare che, questo odio sportivo nei confronti di tutto ciò che non è Rossi, sia esclusivamente farina del sacco di persone che non hanno mai visto lo sport come motivo di aggregazione, ma di prevaricazione sociale. Esattamente come succede nel calcio e in molti altri ambiti, come la moda (tecnologica, d'abbigliamento o qualsiasi essa sia), in cui lo status sociale di una persona viene determinato da quello che veste, quello che usa, come appare e non da quello che è in realtà. Credo che questo fenomeno, nella sua arroganza (e stavolta utilizzo il termine in senso dispregiativo), sia tutto tranne che da sottovalutare, perché sempre più riscontrabile non solo nello sport.

Il travaso di bile di tutti quelli che hanno insultato (e stanno insultando) Andrea può essere passibile di denuncia per diffamazione in men che non si dica, se Andrea volesse togliersi uno sfizio. Non lo farà, certo, ma se avesse voglia di giocare un po' con quattro fenomeni il diritto non glielo leverebbe nessuno. Ma loro non se ne accorgono, perché fondamentalmente credono di essere nel giusto. Ed è questa la cosa preoccupante. Purtroppo, scrivendo queste righe, ho contribuito anch'io a dare risalto a chi meriterebbe solo indifferenza. Ma oggi è davvero troppo grossa. La speranza è che, una volta che Rossi si sarà ritirato, anche certi episodi lascino il motociclismo. Ma non ne sono poi tanto sicuro.

In ogni caso giù le mani da Iannone: spero se ne infischi altamente di quello che sta succedendo sul web e pensi unicamente a lucidare il trofeo del terzo posto di oggi. Cercato, sudato, meritato. Alla faccia dei trogloditi della tastiera.


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

27 commenti

Prendi parte alla discussione
  1. Marco Mandis
    #1 Marco Mandis 21 ottobre, 2015, 13:06

    Sì infatti ... forza vale

  2. Griforosso
    #2 Griforosso 21 ottobre, 2015, 00:03

    Allora, dopo la lettura completa dell'articolo sento
    di non essere d'accordo con te su un punto, e cioè quando affermi:”Molti
    appassionati accusano i media, che negli anni hanno raccontato le gesta di
    Rossi, di essere sempre stati estremamente di parte nei confronti di Valentino,
    e di conseguenza colpevoli a loro volta per la nascita di questo
    "movimento ultras" “. In un qualche modo anche Tu fai parte
    dei Media e dovresti conoscere bene il "potere" dei Media stessi. Non
    a caso sono  "temuti" da qualsiasi personaggio in qualsivoglia
    campo sia diventato un personaggio pubblico. Quante volte al bar o in qualsiasi
    altro posto affollato hai sentito gente esprimere l'Opinione contenuta dei
    titoli dei giornali o ascoltata in TV ed il giorno dopo fare ancora la stessa
    cosa anche se contraddicono quanto affermato il giorno prima? Del resto è
    assodato da anni e senza che se ne possa affermare il contrario che una notizia
    FALSA diventa vera se viene ripetuta da varie fonti per un determinato tempo.
    E' la Tecnica di Comunicazione con cui la Politica cerca ed ottiene voti come
    bene illustra Vance Packard nel suo libro di qualche decina di anni fa (ancora
    edito da Einaudi) e che si intitola "I Persuasori Occulti". Libro che
    consiglio di leggere a TUTTI se si vuole fare un passettino, anche molto
    piccolo, in avanti sul capire cosa ci viene raccontato e cosa, invece, è o
    potrebbe essere accaduto veramente. Se poi su questo innestiamo la
    maleducazione dell'individuo, la sua voglia di ottenere un pizzichino di
    celebrità come indicato da Andy Wharol, la sua incapacità di usare quel minimo
    sindacale di intelligenza che la natura regala a qualunque essere anche animale
    ecc.... la frittata è fatta. A questi Tifosi (termine diventato indice di
    assenza di obiettività) vorrei chiedere: Se Valentino fosse stato Lui a fare
    quella manovra che gli garantiva la Terza Piazza a scapito di Jannone loro
    avrebbero inneggiato al gesto sportivo di Vale. Esattamente lo stesso gesto
    sportivo che Jannone è stato capace di fare su Valentino e Lui non ha saputo
    fare di meglio. Io ammiro molto e tanto Valentino ma ammiro anche Jannone,
    Marquez, Stoner, Lorenzo. Quando guardo le gare mi fanno fare i salti sul
    divano per quello che mi fanno vedere in pista. Semplicemente strepitosi. Una
    gioia totale per gli occhi ed il cuore, pur con tanta di quella paura che
    possano subire le ingiurie di un incidente che a volte devo guardare da
    un'altra parte. A Te, Alessandro, devo chiedere la cortesia di non dare
    eccessivo spazio a queste persone che non sono Appassionati di Motori ma solo
    Figli di un Tifo che, ripeto, ha assunto un significato, ormai, solo NEGATIVO.
    Un saluto a tutti gli Appassionati e sempre VIVA FERRARI. Griforosso

  3. Ivano Censi
    #3 Ivano Censi 20 ottobre, 2015, 16:11

    Mi spiace ma NON condivido. E penso che a parti invertite vale avrebbe fatto lo stesso.
    Comunque sempre VIVAVALE!!!!!

  4. Marco Mandis
    #4 Marco Mandis 19 ottobre, 2015, 21:19

    Ok ragazzi capiamoci ... io adoro Iannone è un grande ed che sia arrivato sul podio è un passo importantissimo x lui e x la ducati ma se a parti inverse lo avesse fatto rossi lo avrebbero crocifisso ... il sono Doc46 dipendente ma apprezzo i passi da gigante di Andrea però ho trovato leggermente inutile quel 3 posto ducati per questo mondiale ...

  5. Roberto Polidoro
    #5 Roberto Polidoro 19 ottobre, 2015, 19:26

    Ma per favore...anche se non è un primo posto, un podio è importantissimo per un pilota che rischia la vita a 300 km/h... Se Iannone avesse agevolato Rossi avrebbe mancato di rispetto a se stesso, alla sua squadra e ai suoi tifosi! Che centra poi il patriottismo? In gara deve vincere il migliore indipendentemente dalla nazione di appartenenza...

  6. Gianluca Capelli
    #6 Gianluca Capelli 19 ottobre, 2015, 18:15

    Marco ma cosa scrivi!! Iannone non e la seconda guida della Yamaha corre per la ducati per se stesso e per la quarta posizione del mondiale! Rossi e un avversario come gli altri !!! Ma stiamo scherzando! Se avesse aiutato rossi non sarebbe più sport! Rossi e perfettamente in grado di vincerlo da solo il mondiale non ha bisogno di aiuti da compatriota! Ma stiamo scherzando!!! Se Valentino fosse stato aiutatato sarebbe un offesa per lo stesso Valentino !

  7. Luca De Stefano
    #7 Luca De Stefano 19 ottobre, 2015, 17:33

    Valentino Rossi è un fenomeno è quando si parla di lui ci va rispetto lui al contrario di altri quando perde non trova scuse e soprattutto non da la colpa ad altri

  8. Ivano Censi
    #8 Ivano Censi 19 ottobre, 2015, 14:51

    Secondo me nessun però!!!! Quando si è lì sopra tutti sono avversari e si prova giustamente di stare davanti, e poi secondo il tuo ragionamento, per nazionalismo allora Mark no doveva passare Lorenzo, bene se tutti e due facevano come pensi tu, forse era peggio sia per Vale che per lo SPORT!!!!!!

  9. Marco Mandis
    #9 Marco Mandis 19 ottobre, 2015, 14:33

    Per niente ... nulla da togliere a Iannone è un grande , uno dei pochi che sopra una ducati fa sudare sangue ai propri avversari , il duello con rossi è stato fantastico e complimenti x averla spuntata però ...

  10. Maurizio Ferrario
    #10 Maurizio Ferrario 19 ottobre, 2015, 14:15

    ...il senso di inciviltà stà superandopienamente il senso di civiltà...stanno perdendo il senso di ''sportività vinca il migliore''...a certi livelli bisognerebbe saper esser neutrali....''bisognerebbe''.....

  11. Ivano Censi
    #11 Ivano Censi 19 ottobre, 2015, 13:54

    Spero tu stia scherzando!!!!!
    Ai box tutti amici, ma in pista AVVERSARI!!!! per Jannone era un gran risultato è Comunque Meglio un 4 guadagnato che un 3 regalato!!!!!! Io almeno ragiono così
    Bravi Jannone questa volta ne aveva di più!!!!!!

  12. Quaglio Enrico
    #12 Quaglio Enrico 19 ottobre, 2015, 12:50

    e che cazzo doveva dire? con quello che gli è successo , col buco nella carena ha fatto una gara fenomenale. se l'avesse preso Valentino Rossi chissà quali stronzate avrebbe detto a fine gara

  13. Stefano Musco
    #13 Stefano Musco 19 ottobre, 2015, 11:55

    Ma infatti la ducati paga Iannone per lasciare passare avanti la yamaha........

  14. Pitturru Agostino Mario
    #14 Pitturru Agostino Mario 19 ottobre, 2015, 10:55

    Guarda io non so a chi tu ti riferisca ma mi sa che la stai esagerando , personalmente sono un fans della moto gp e tifo rossi jannone ieri è stato superbo ha ricevuto pure i complimenti da lui .il problema mi sembra che te lo stai ponendo e ingigantendo tu .!! Anche su Rossi basta leggere su internet e ce di tutto .. gli imbecilli co sono da entrambe le parti , ma il tifo ancora mi sembra una cosa legale , e se chi tifa rossi gli scappa un .., cazzo ma jannone non poteva svegliarsi in un altro momento ! Considerato il momento particolare non mi sembra che siamo da lapidare !!! Altrimenti se ka cosa diventa troppo seriosa siamo alla tragedia , quindi tranquillizzati che tra loro va tutto bene e se il prossimo anno al posto di rossi a lottare per il mondiale ce jannone o dovizioso , tranquillo che il tifo italiano e per loro ...se ce uno che rosica mi sa che sei tu per adesso ..ps non dono un canarino ma una persona e pure sportiva ma che con lo sport ci si diverte ...

  15. Luigi Rega
    #15 Luigi Rega 19 ottobre, 2015, 09:43

    cioè dissociarsi con forza è un errore? lo ha fatto Meda dicendo che sono dei Dementi, non lo può fare Rossi? se lo facesse lui probabilmente si metterebbe un argine...Certo lui deve pensare a correre e non a questa problematiche, ma dopo che parte dei tuoi insulta, sputa, tira oggetti nei circuiti a gente con cappelli diversi dal 46 non sarebbe male redarguire qualcuno.....io non lo amo sportivamente ma non mi sognerei mai di augurargli una caduta o di dirgli che è un pezzo di merda......ma d'altronde è caratteristica dei Canarini

  16. Marco Mandis
    #16 Marco Mandis 19 ottobre, 2015, 09:32

    Qua si parla di un mondiale dove Iannone da puro sportivo avrebbe dovuto essere diciamo più patriotico ... d'altronde potrei capire la lotta per il primo posto sul podio che fa gola a tutti ma per un terzo posto dai sei un egoista ... innegabile che Iannone ne avesse di più ma dai però ...se fosse stato il contrario a Rossi lo avrebbero messo in croce ...

  17. Denis Darold
    #17 Denis Darold 19 ottobre, 2015, 02:18

    Una delle rarissime volte che sono d'accordo con quel comunistone di Umberto Eco.

  18. Pitturru Agostino Mario
    #18 Pitturru Agostino Mario 18 ottobre, 2015, 22:19

    Spero tu stia scherzando.....a me sembra che tu sia esattamente come quei pochi che cel hanno contro jannone e tu contro rossi ....ma va beh....

  19. Manlio Zafferano
    #19 Manlio Zafferano 18 ottobre, 2015, 22:05

    Giusto tutto ma non è' un fenomeno moderno.chiunque abbia assistito a Monza ad una gara di F1 lo sa...i sassi lanciati a piquet lo dimostrano, le urla sguaiate contro Senna ad ogni passaggio(salvo diventare Dio una volta morto) che salivano dalla marea rossa.nel 1995 quando Schumacher firmo' per la ferrari erano solo fischi ,gli applausi erano tutti per alesi .......i cori da stadio contro hakkinen in prima variante mentre piangeva sul casco....l episodio odierno è' similare a quando patrese venne insultato a Imola dal popolo ferrarista festante dopo l incidente che regalo' la vittoria alla rossa.quella che prima era massa urlante ora è' massa scrivente.....poi vai a vedere una gara di F3 ,si è' in 4 gatti e si applaude dal primo all'ultimo ....perché' il tifo è' una cosa ,la passione un'altra.

  20. Luigi Rega
    #20 Luigi Rega 18 ottobre, 2015, 21:55

    Deve scrivere ai suoi tifosi.....la stretta di mano è una cerimonia post gara.....deve redarguire gli idioti che hanno scritto delle schifezze inaudite

  21. Giuliano Ciaprini
    #21 Giuliano Ciaprini 18 ottobre, 2015, 21:48

    Però poi quando serve non ci sta mai....

  22. Wilmerino1
    #22 Wilmerino1 18 ottobre, 2015, 21:07

    Mi trovo in disaccordo con te su di un solo punto, l'esagerato tifo per Rossi da parte dei media ha a mio avviso attirato proprio quei trogloditi che oggi hanno mostrato il loro lato peggiore.
    Se fossero stati così intelligenti da non farsi condizionare, lo sarebbero stati abbastanza da elogiare Iannone e capire che una posizione regalata a Rossi avrebbe solamente svilito l'eventuale conquista del titolo da parte del "Dottore"

  23. Pitturru Agostino Mario
    #23 Pitturru Agostino Mario 18 ottobre, 2015, 20:45

    Luigi Regasi vede che non hai visto il gp altrimenti avresti notato che gia in pista .rissi e jannone di sono stretti la mano ..e le dichiarazioni di rissi dopo il go sono state di complimenti ...è il n 1 anche in queste cose....

  24. Luigi Rega
    #24 Luigi Rega 18 ottobre, 2015, 20:17

    Dio santo finalmente.....è dal 2000 che questa orda di trogloditi guardano la gp....bisogna dissociarsi con forza...sono gli stessi che prima insultavano Biaggi, Gibernau, Stoner, Lorenzo che fischiano sotto al podio e che lanciano bottigliette a chi non ha un cappellino con il 46 nei circuiti.....Spero si dissoci fortemente anche Rossi.....ora la misura è colma

  25. Fabio Tarricone
    #25 Fabio Tarricone 18 ottobre, 2015, 20:08

    Alessandro Secchi n1 !!! Perché non ci sei tu al posto di quegli incompetenti di Rai e Mediaset ?

  26. Roberto Polidoro
    #26 Roberto Polidoro 18 ottobre, 2015, 20:01

    Bravo Alessandro! Condivido in pieno il tuo articolo! Purtroppo il tifo del motorsport assomiglia sempre di più a quello del calcio... Solo una settimana fa leggevo post di idioti che davano del rompicoglioni a Carlos Saiz (invece di preoccuparsi della sua salute) perchè a causa del suo incidente, le prove libere erano state interrotte non permettendo a diversi piloti di provare il giro secco... Molti alti invece a fine gara davano del coglione a Bottas perchè a dire loro aveva rovinato la rimonta a Raikkonen... Mi sa che Eco ci ha preso in pieno...purtroppo...

  27. Giovanni Bartolucci
    #27 Giovanni Bartolucci 18 ottobre, 2015, 19:44

    Iannone ha fatto sportivamente la sua corsa. Non mi è invece piaciuto come lui e Meda abbiano scherzato sullo scontro con il gabbiano anche se non è ovviamente colpa sua.

Solo gli utenti registrati possono commentare.