Gastaldi: "Un accordo con Renault farebbe risorgere la Lotus"

di 20 agosto 2015, 09:30
Gastaldi: "Un accordo con Renault farebbe risorgere la Lotus"

Da alcune settimane la Renault sta valutando le opzioni a disposizione per il suo futuro in Formula 1: una delle ipotesi più accreditate vedrebbe la Casa francese pronta a riacquistare il team Lotus, che lei stessa aveva venduto a Gerald Lopez nel 2011, per poter così tornare in prima persona nella categoria non solo come motorista, ma anche come costruttore di telai. Una decisione definitiva in tal senso è attesa per le prossime settimane, ma comunque vadano le cose è probabile che per il 2016 il team posseduto da Genii Capital mantenga il nome Lotus e la motorizzazione Mercedes.

Nonostante né Lotus né Renault sembrano aver digerito particolarmente bene la nuova Formula introdotta nel 2014, il team principal del team inglese, Federico Gastaldi, è convinto che un nuovo accordo gioverebbe ad entrambe le parti: "Come sto dicendo da un anno, la prima interessata ad avere buoni risultati è la Renault stessa" ha detto Gastaldi a mototsport.com. "Si tratta di una multinazionale con tanta storia dietro alle spalle, non solo come costruttore di automobili ma anche nelle competizioni motoristiche: in passato ha ottenuto grandi risultati in molte competizioni differenti".

"I problemi avuti da loro l'anno scorso sono capitati anche alla Ferrari: la Mercedes ha fatto un lavoro migliore di tutti noi, questo è fuori discussione, ma sono convinto che se Renault decidesse di impegnarsi con la Lotus avrebbero le persone giuste per uscire da questa situazione. Ci potrebbe volere tanto o poco tempo, ma sicuramente saranno in grado di tornare al vertice, con o senza di noi".

Gastaldi ha poi analizzato la situazione economica della sua squadra, penalizzata negli ultimi anni da vari problemi finanziari che ne hanno limitato il budget e, di riflesso, le prestazioni in pista; ciononostante, il team principal della squadra si è detto convinto del fatto che il potenziale della squadra è ancora quello mostrato nel biennio 2012-2013, quando è riuscita a vincere due gare e a conquistare svariati podi. "Se avessimo più fondi sarebbe più facile per noi fare nuovi investimenti sullo sviluppo, ma probabilmente riusciremmo a migliorare anche riportando indietro chi ci ha abbandonato negli ultimi tempi; per noi sarebbe fantastico se Renault tornasse".

"Quando hanno iniziato a pensare ad un ritorno prima si diceva che avrebbero provato ad acquistare la Red Bull, poi la Sauber, la Force India e infine noi; effettivamente loro stanno discutendo con noi e di questo ne siamo felici. Per noi sarebbe eccezionale se decidessero di tornare, ma se così non fosse dovremmo continuare a spingere nella nostra direzione".


COMMENTA

LASCIA LA TUA OPINIONE

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.