ULTIME NEWS
Espandi le news
WEC Rebellion Racing torna in LMP1 ingaggiando Jani e Lotterer 13-12
SEVEN Gomme, gomme, sempre gomme 13-12
SEVEN AAA (Grove) Cercasi seconda guida: no pensionati o fenomeni 12-12
PAROLA DI CORSARO Letterina di Natale a tema Formula 1 9-12
WEC Gli equipaggi Porsche per la prossima 24h di Le Mans 9-12
F1 Felipe Massa entra in FIA come presidente CIK (Commissione Internazionale Karting) 8-12
Jean Todt rieletto presidente FIA per la terza volta 8-12
WTCR Ecco il format dei weekend di gara 2018 7-12
WEC Le novità dopo il Consiglio Mondiale FIA 7-12
WRX Rilasciato il calendario per la stagione 2018 6-12
FORMULA E Confermata Punta del Este al posto di San Paolo 6-12
WTCR Ufficiale la fusione tra TCR International e WTCC 6-12
Vai al contenuto
The Rabbit

Virgin Australia Supercars Championship 2018

Recommended Posts

La stagione 2018 del campionato australiano vedrà il debutto ufficiale delle nuove vetture Gen2. In particolare, Holden sarà la prima ad aderire al nuovo regolamento con la nuova Commodore ZB, che verrà affidata a quattro team mentre gli altri scenderanno in pista con la vecchia VF: Triple Eight, Jones, Erebus e Tekno Autosports. Almeno per il 2018, tuttavia, la nuova vettura sarà equipaggiata con il motore V8 della VF come preparazione "graduale", mentre il V6 turbo verrà utilizzato dal 2019.

Il calendario presenta alcune importanti novità. Per la prima volta dalla loro introduzione nel 1996, le gare di Melbourne in concomitanza col Gran Premio d'Australia saranno valide per il campionato con un format da quattro manches (un po' più lunghe delle solite) delle quali due con pit stop obbligatorio; la seconda new entry riguarda il Bend Motorsport Park, circuito di nuova costruzione che verrà inaugurato a gennaio e ospiterà l'undicesimo round a fine agosto: pista che dal disegno appare molto tecnica e "twisty", si dovrebbe utilizzare la versione National da cinque chilometri; terza e importante novità riguarda il format di gara di Eastern Creek, che al posto delle due gare consuete vedrà un'unica corsa da 300 chilometri da corrersi in notturna dopo il test effettuato quest'anno: sarà la prima gara notturna del Supercars dal 2011, ultimo anno in cui si gareggiò ad Abu Dhabi. Confermate, ovviamente, le tre gare della Enduro Cup, anche se c'è qualche voce secondo cui dopo il 2018 non si dovrebbe più tornare a Sandown.

3-4 marzo Adelaide
24-25 marzo Melbourne
7-8 aprile Symmons Plains
21-22 aprile Phillip Island
5-6 maggio Barbagallo
19-20 maggio Winton
16-17 giugno Hidden Valley
7-8 luglio Townsville
21-22 luglio Ipswich
4 agosto Eastern Creek
25-26 agosto Bend Park
16 settembre Sandown
7 ottobre Bathurst
20-21 ottobre Surfers Paradise
3-4 novembre Pukekohe
24-25 novembre Newcastle

E veniamo alle squadre. Per quanto riguarda le squadre più importanti, la situazione rimarrà invariata: Triple Eight, Johnson-Penske, Prodrive e Nash hanno confermato le loro line-up, così come Walkinshaw che dal 2018 godrà di una collaborazione con Andretti e United Autosports. La più grossa novità riguarda probabilmente il sostituto di Todd Kelly in Nissan, che sarà Andre Heimgartner. Debutto da full-time per James Golding, promosso da Garry Rogers al posto di James Moffat. Will Davison passerà invece da Tekno Autosports a 23Red Racing, nuovo nome del team di Lucas Dumbrell. Ci saranno poi un paio di debutti importanti: il campione in carica della Super2, Todd Hazelwood, correrà con il team di Matt Stone, anch'esso al debutto nel campionato principale; salto di categoria anche per Anton de Pasquale, quest'anno quarto nella Super2, messo sotto contratto da Erebus al posto di Dale Wood. Alcuni posti sono ancora liberi: Prodrive dovrebbe schierare una terza Falcon in collaborazione con il team 23Red e tutto lascia presagire che il pilota possa essere Richie Stanaway, il team Blanchard dovrebbe arruolare Macauley Jones mentre Tekno Autosports dovrebbe rimpiazzare Davison con Jack Le Brocq.

Triple Eight Racing Engineering, Holden Commodore ZB: Jamie Whincup (#1), Shane van Gisbergen (#97)
Autobarn Lowndes Racing, Holden Commodore ZB: Craig Lowndes (#888)
Dick Johnson Racing-Team Penske, Ford Falcon FGX: Scott McLaughlin (#17), Fabian Coulthard (#12)
Prodrive Racing Australia, Ford Falcon FGX: Mark Winterbottom (#5), Cameron Waters (#6)
Prodrive Racing LDM?, Ford Falcon FGX: Richie Stanaway? (#?)
Rod Nash Racing, Ford Falcon FGX: Chaz Mostert (#55)
Garry Rogers Motorsport, Holden Commodore VF: Garth Tander (#33), James Golding (#34)
Erebus Motorsport, Holden Commodore ZB: David Reynolds (#9), Anton de Pasquale (#99)
Nissan Motorsport I, Nissan Altima L33: Rick Kelly (#15), Andre Heimgartner (#7)
Nissan Motorsport II, Nissan Altima L33Michael Caruso (#23), Simona de Silvestro (#78)
Walkinshaw Andretti United, Holden Commodore VF: Scott Pye (#2), James Courtney (#22)
Brad Jones Racing, Holden Commodore ZB: Tim Slade (#14), Nick Percat (#8)
Tim Blanchard Racing, Holden Commodore VF: Macauley Jones? (#21)
Tekno Autosports, Holden Commodore ZB: Jack Le Brocq? (#19)
Charlie Schwerkolt Racing, Holden Commodore VF: Lee Holdsworth (#18)
23Red Racing, Ford Falcon FGX: Will Davison (#?)
Matt Stone Racing, Ford Falcon FGX: Todd Hazelwood (#?)

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Svelato il format di Melbourne: due gare da 13 giri (sabato mattina e domenica) e due da 25 (venerdì e sabato pomeriggio), quelle da 25 avranno un pit stop obbligatorio. Una sessione di qualifica da 10 minuti per ogni gara.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Praticamente resterà uno showrun, solo che assegnerà punti :zizi: Capisco la necessità di incastrare gli orari con il Gp di F1, però una gara da 200km giovedì e una da 200 la domenica mattina secondo me sarebbero state più che fattibili. Così fa molto più intrattenimento di contorno che gara "seria".

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
52 minuti fa, giovanesaggio ha scritto:

Così fa molto più intrattenimento di contorno che gara "seria".

Penso che tu abbia ragione e ti dico pure che a mio parere è proprio la Formula 1 a volere questo.

Due anni fa Whincup venne multato per i donuts a fine gara a Melbourne, cosa inaudita visto che nelle altre gare di burnout ne fanno fino ad avere l'abitacolo completamente invaso dal fumo e non succede mai nulla.

Quello che comunque mi premeva è che a Melbourne non si andasse solo per show ma anche con qualcosa in palio. Negli altri anni si vedevano solo delle "sfilate", in pratica, perché quasi mai i piloti se la sentivano di rischiare danni alle proprie vetture. Invece dall'anno prossimo ci sarà il consueto grande spettacolo che il Supercars sa offrire.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 6/12/2017 at 23:41 , The Rabbit ha scritto:

Svelato il format di Melbourne: due gare da 13 giri (sabato mattina e domenica) e due da 25 (venerdì e sabato pomeriggio), quelle da 25 avranno un pit stop obbligatorio. Una sessione di qualifica da 10 minuti per ogni gara.

Le guarderò con calma una dietro l'altra il lunedì seguente. :asd: 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Intanto, il nuovo copilota di van Gisbergen per la Enduro Cup 2018 sarà nientemeno che Earl Bamber. Il contratto da young driver Porsche ha precluso un'altra Enduro Cup a Matt Campbell.

  • Like 1
  • Love 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

×