ULTIME NEWS
Espandi le news
WEC BMW annuncia i suoi piloti per la stagione 2018-2019 15-12
WEC Rebellion Racing torna in LMP1 ingaggiando Jani e Lotterer 13-12
SEVEN Gomme, gomme, sempre gomme 13-12
SEVEN AAA (Grove) Cercasi seconda guida: no pensionati o fenomeni 12-12
PAROLA DI CORSARO Letterina di Natale a tema Formula 1 9-12
WEC Gli equipaggi Porsche per la prossima 24h di Le Mans 9-12
F1 Felipe Massa entra in FIA come presidente CIK (Commissione Internazionale Karting) 8-12
Jean Todt rieletto presidente FIA per la terza volta 8-12
WTCR Ecco il format dei weekend di gara 2018 7-12
WEC Le novità dopo il Consiglio Mondiale FIA 7-12
WRX Rilasciato il calendario per la stagione 2018 6-12
FORMULA E Confermata Punta del Este al posto di San Paolo 6-12
Vai al contenuto
V6DINO

Arrows A3 '80

Recommended Posts

Inviata (modificato)

Arrows A3 '80.png

DATI GENERALI

Scuderia:    Warsteiner Arrows Racing Team
Anno di produzione:    1980
Motore:    Ford Cosworth DFV V8 2993cc.
Telaio:     Monoscocca in alluminio
Carburante e lubrificanti:    Valvoline
Pneumatici:    Goodyear
Luogo di Produzione:    Milton Keynes (GBR)
Progettista:    Tony Southgate, Dave Wass
Impiegata nel:    1980
Piloti:    Riccardo Patrese, Jochen Mass, Mike Thackwell, Manfred Winkelhock
    
STATISTICHE    
    
GP Disputati:    14
Podi:    1
Miglior risultato:     Arrows 7° posto nel Campionato Costruttori 1980

 

 

A3

Dopo il coraggioso tentativo di innovazione con la A2, la coppia Southgate-Waas ripiegò per la stagione 1980 su una ben più convenzionale vettura con risultati tutto sommato discreti. La nuova A3 avrà infatti una vita sportiva piuttosto lunga che coprirà sia la stagione 1980 con i tradizionali colori della Warsteiner, sia quella del 1981 nella livrea bianco-arancione del nuovo sponsor italiano, le ceramiche Ragno e Beta utensili. Nonostante la tendenza al sottosterzo che non fu mai corretta del tutto, la vettura si rivelò affidabile e pur partendo sempre piuttosto indietro negli schieramenti di partenza, permise diversi acuti come il secondo posto di Patrese a Long Beach e quello di Mass nel GP di Spagna a Jarama, poi tolto da quelli validi per il Campionato in seguito alla diatriba FISA-FOCA. Al termine della stagione '80 Southgate lasciò la scuderia per passare alla Theodore e Dave Wass prese in carico in prima persona la direzione tecnica. Le sue modifiche alla vettura – che contrariamente alla consuetudine soprattutto delle scuderie britanniche venne comunque iscritta sempre come A3 e non come A3B – la resero più performante ma anche più fragile. Così dopo una partenza molto promettente, condita dall'unica pole position nella storia della scuderia a Long Beach, la seconda parte della stagione '81 si risolse in una lunga serie di ritiri. Molti sono gli aneddoti legati alla A3: dall'ingaggio per le ultime gare della stagione '81 di Jacque Villeneuve, fratello di Gilles, che permise per le uniche volte ai due di essere in pista insieme, allo spettacolare e drammatico incidente Patrese-Stohr nella partenza del Gran Premio del Belgio di cui fece le spese un meccanico che uscì con le gambe fratturate: da quello shock il pilota di Rimini non si riprese più e si ritirò dalle corse di lì a poco. Ma non tutto il male viene per nuocere: Stohr proprio in virtù quella sua esperienza aprirà la scuola di guida sicura a Misano diventata un vero e proprio punto di riferimento sul tema della sicurezza stradale di cui lui, oggi, è uno dei massimi esperti.

A3-1.jpg

A3-2.jpg

A3-3.jpg

A3-4.jpg

       ( Massimo Piciotti )

Modificato da V6DINO
  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti


×