ULTIME NEWS
Espandi le news
WEC BMW annuncia i suoi piloti per la stagione 2018-2019 15-12
WEC Rebellion Racing torna in LMP1 ingaggiando Jani e Lotterer 13-12
SEVEN Gomme, gomme, sempre gomme 13-12
SEVEN AAA (Grove) Cercasi seconda guida: no pensionati o fenomeni 12-12
PAROLA DI CORSARO Letterina di Natale a tema Formula 1 9-12
WEC Gli equipaggi Porsche per la prossima 24h di Le Mans 9-12
F1 Felipe Massa entra in FIA come presidente CIK (Commissione Internazionale Karting) 8-12
Jean Todt rieletto presidente FIA per la terza volta 8-12
WTCR Ecco il format dei weekend di gara 2018 7-12
WEC Le novità dopo il Consiglio Mondiale FIA 7-12
WRX Rilasciato il calendario per la stagione 2018 6-12
FORMULA E Confermata Punta del Este al posto di San Paolo 6-12
Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
V6DINO

Ensign N181 '82

Recommended Posts

Inviata (modificato)

Ensign N181 '82.png

Ensign N181 vers.png

DATI GENERALI

Scuderia:    Ensign Racing
Anno di produzione:    1982
Motore:    Ford Cosworth DFV V8 2993cc.     
Telaio:     Monoscocca in alluminio
Carburante e lubrificanti:    Valvoline
Pneumatici:   Avon, Michelin
Luogo di Produzione:    Burntwood (GBR)
Progettista:    Nigel Bennett
Impiegata nel:    1982
Piloti:    Roberto Guerrero
    
STATISTICHE    
    
GP Disputati:    14
Miglior risultato:     R.Guerrero, 8° nel GP Germania 1982

 

N181

Alla fine della stagione 1982, povera di soddisfazioni, Mo Nunn si arrende e cede a Teddy Yip la sua struttura produttiva ed il progetto della "N183" che così si chiamerà Theodore. Dopo qualche apparizione nel Campionato CART la Ensign chiuderà definitivamente i battenti e Nunn inizierà la sua carriera a stelle e strisce da Team Manager nella scuderia di Chip Ganassi.

Ensign N181.jpg

 

Modificato da V6DINO
  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Francia...

SYjKPbt.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, leopnd ha scritto:

Francia...

SYjKPbt.jpg

non è importante ma sei sicuro sia in Francia? perché dietro ha l'alettone (vecchio) a basso carico di Monza...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non saprei, ho riportato i dati trovati con la foto... :)
Credo di piu' a te :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in effetti sembrano i box di Monza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me potrebbe invece essere giusta, al Paul Ricard si ricercava una configurazione molto "scarica" essendo un circuito veloce...ecco allora un'ala posteriore dal profilo molto ridotto e l'assenza di quella anteriore...

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vettura progetta da Nigel Bennet. Telaio con guscio inferiore in Honeycomb e superiore in carbonio, soluzione che sarà copiata ancheda Murray per la BT52.

 

Lo Chassis sarà la base anche della Theodore ET183 ed anche della Theodore F.Indy del 1984

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Accedi per seguirlo  

×