ULTIME NEWS
Espandi le news
WEC Rebellion Racing torna in LMP1 ingaggiando Jani e Lotterer Ieri 20:08
SEVEN Gomme, gomme, sempre gomme Ieri 0:15
SEVEN AAA (Grove) Cercasi seconda guida: no pensionati o fenomeni 12-12
PAROLA DI CORSARO Letterina di Natale a tema Formula 1 9-12
WEC Gli equipaggi Porsche per la prossima 24h di Le Mans 9-12
F1 Felipe Massa entra in FIA come presidente CIK (Commissione Internazionale Karting) 8-12
Jean Todt rieletto presidente FIA per la terza volta 8-12
WTCR Ecco il format dei weekend di gara 2018 7-12
WEC Le novità dopo il Consiglio Mondiale FIA 7-12
WRX Rilasciato il calendario per la stagione 2018 6-12
FORMULA E Confermata Punta del Este al posto di San Paolo 6-12
WTCR Ufficiale la fusione tra TCR International e WTCC 6-12
Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
V6DINO

Ensign N180

Recommended Posts

Inviata (modificato)

Ensign N180.png

DATI GENERALI

Scuderia:    Unipart Racing Team
Anno di produzione:    1980
Motore:    Ford Cosworth DFV V8 2993cc.    
Telaio:     Monoscocca in alluminio
Carburante e lubrificanti:    Unipart
Pneumatici:    Goodyear
Luogo di Produzione:    Burntwood (GBR)
Progettista:    Ralph Bellamy, Nigel Bennett
Impiegata nel:    1980
Piloti:    Clay Regazzoni, Tiff Needell, Jan Lammers, Geoff Lees
    
STATISTICHE    
    
GP Disputati:    14
Miglior risultato:     C.Regazzoni, 9° nel GP Sudafrica 1980

 

 

N180

Rivitalizzata la cassa societaria con i soldi del nuovo sponsor Unipart, Morris Nunn, optando per un taglio netto con il passato, affidò ai nuovi collaboratori Ralph Bellamy e Nigel Bennett la progettazione della nuova vettura per il Campionato 1980. La "N180" era una wing-car ad effetto suolo che richiamava piuttosto apertamente la Williams FW07. L'ingaggio del "cavallo di ritorno" Clay Regazzoni era la ciliegina sulla torta per affrontare una stagione con notevoli ambizioni. Purtroppo a Long Beach, dopo solo quattro gare, lo svizzero ebbe in celebre e drammatico incidente che gli costò la paralisi degli arti inferiori e che fu causato da un cedimento improvviso dei freni della sua vettura. La gravissima perdita di Regazzoni fu una mazzata tremenda per la squadra che non riuscì più a riprendersi, infilando una serie di mancate qualificazioni e risultati mediocri. Paradossalmente, l'unico risultato della stagione, il sesto posto nel Gran Premio di Spagna del francese Patrick Gaillard fu vanificato dalla Federazione che invalidò la corsa iberica estromettendola dal calendario del Mondiale a causa della diatriba FISA-FOCA che imperversava in quegli anni nel circus.

Ensign N180.jpg

 

Modificato da V6DINO
  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Accedi per seguirlo  

×